I software di marketing automation si dimostrano strumenti incredibilmente importanti per le aziende di tutte le dimensioni.

Fino a poco tempo fa, i costi della marketing automation potevano essere onerosi per le aziende più piccole ma ora il pensiero di automatizzare il marketing e alcune delle attività commerciali suona accattivante anche per loro. Implementare uno strumento di marketing automation, infatti, può avere effetti considerevoli nel modo in cui le aziende fanno business, a prescindere dalla dimensione.


Innanzitutto rende possibile per le aziende creare un accurato profilo del loro pubblico e utilizzare messaggi personalizzati che aiuteranno ad aumentare le conversioni, quindi la gestione automatica della lead nurturing (tutte quelle azioni che andranno ad “alimentare” i contatti facendoli avvicinare alle fasi finali del processo di acquisto) e delle campagne di marketing invece di farlo manualmente. Con uno strumento del genere potresti potenzialmente inviare quotidianamente migliaia di email personalizzate senza muovere un dito!

Gli strumenti di marketing automation ti aiutano a sviluppare e portare avanti la tua strategia permettendoti di concentrarti sulle cose importanti, sulle soluzioni che richiedono più creatività, invece di sprecare tempo (e soldi) a compiere azioni ripetitive. Aiutano le aziende a incrementare il tasso di chiusura e migliorare la qualità dei contatti e, sono di supporto anche per le azioni commerciali, migliorando la gestione dei contatti (lead management) che si traduce nel miglioramento del ROI.

Ma ora, arriviamo al punto.

Il mercato offre un'ampia scelta di software di marketing automation, per questo motivo un’azienda si trova in difficoltà quando deve valutarne diversi. Capire le funzionalità e le differenze proprie ad ogni strumento non è semplice.

I software di marketing automation in genere hanno funzionalità per l’email marketing, il social media marketing, la lead generation e molto altro e, spesso, queste funzionalità sono integrate con gli strumenti del CRM.

Secondo G2Crowd, un prodotto per essere incluso nella categoria “Marketing Automation” deve:

  • Automatizzare più di una tra queste azioni: email, social media, SMS e digital ads
  • Permettere una segmentazione dinamica dei target delle campagne di marketing
  • Permettere il contatto con il target dopo determinate azioni o dopo un determinato periodo di tempo

 

HubSpot VS Marketo

HubSpot e Marketo sono i software di Marketing Automation più utilizzati nel mondo. Secondo SimilarTech, HubSpot è utilizzato su 80.601 siti e Marketo su 37.265 (dato aggiornato a novembre 2016).

 

Ovviamente noi di ICT Sviluppo dichiariamo apertamente il nostro amore per HubSpot ma ciò non toglie che Marketo sia un’opzione da tenere in considerazione, soprattutto perché ogni azienda ha una storia a sé ed esigenze diverse.

 

Le due piattaforme condividono molte caratteristiche comuni, tuttavia non sono uguali.

Per questo motivo le metteremo a confronto, per aiutarti a capire punti di forza e di debolezza e scegliere la soluzione migliore per la tua azienda.

Nonostante alcune sostanziali differenze, ci sono un paio di aree dove Marketo e HubSpot coincidono in termini di funzioni:

  • Entrambi sono progettati per aiutare le aziende a supportare le strategie di marketing attraverso diversi canali, come il sito web, le email o i social media.
  • Integrano alle campagne email strumenti di invio ottimizzati, azioni che si innescano in base al verificarsi di eventi, lead nurturing e A/B test.
  • Possono monitorare e analizzare il traffico web e possono tracciare e gestire gli sforzi di social marketing.

 

Punti di forza

Punti di forza di HubSpot

La cosa fantastica di HubSpot è che è davvero una piattaforma all-in-one di Inbound Marketing e una macchina da lead generation. Dopotutto HubSpot è stato progettato dalle persone che hanno elaborato il termine Inbound Marketing, diventato ormai di uso comune per gli addetti di digital marketing. HubSpot ti aiuta dalla fase di realizzazione del sito fino alla fase di chiusura con i clienti. Quindi se cerchi una soluzione completa, HubSpot fa al caso tuo.

Punti di forza di Marketo

Marketo, d’altro canto, dà il meglio di sé nelle analytics dettagliate e nei workflow di email. Infatti è specializzato nelle soluzioni personalizzate per le grandi industrie, che hanno bisogno di complesse campagne email destinate a un bacino affollato di utenti.

 

Punti deboli

Punto debole di Marketo

Forse il più grande inconveniente di Marketo è il fatto che è uno strumento complesso e difficile da usare, richiede infatti più tempo imparare ad utilizzare la piattaforma. Anche per questo si adatta meglio alle grandi industrie che hanno un reparto IT dedicato e un ufficio marketing di almeno 10-15 persone.

Punto debole di HubSpot

HubSpot invece risulta di facile utilizzo per chiunque (è davvero così), tuttavia una grande industria probabilmente avrà bisogno di qualcosa di più strutturato e "robusto" per portare avanti le complesse strategie di marketing.

 

A confronto

 

1. Sistemi e prezzi

Marketo

Il sistema di Marketo è suddiviso in 4 moduli separati: Marketing automation, consumer engagement, real-time personalization e marketing management, che possono essere acquistati separatamente. In più, il costo dei moduli di Marketo va in base ai livelli: Spark (per piccole aziende), Standard, Select e Enterprise.

HubSpot

A differenza di Marketo, HubSpot fornisce tutte le funzionalità di cui hai bisogno in un’unica piattaforma con applicazioni sales disponibili come integrazioni aggiuntive gratuite. HubSpot offre inoltre un numero di integrazioni facilemente integrabile con le app più popolari per permettere un’ulteriore personalizzazione. Il prodotto è venduto in 3 livelli in base alla dimensione e alla funzionalità richiesta: Basic, Professional e Enterprise. (Solo gli abbonamenti Professional e Enterprise permettono la marketing automation).

 

Se mettiamo a confronto i pacchetti più completi, aggiungendo tutte le funzionalità premium, HubSpot e Marketo sono simili nel prezzo, ma Marketo resta comunque più costoso. Specialmente dal momento che la maggior parte delle aziende hanno bisogno di più di un modulo per essere efficaci.

 

2. Integrazione del CRM

La marketing automation e il CRM (Customer relationship management) sono interdipendenti. È per questo che molte aziende comprano una soluzione di marketing automation che possa integrare il loro CRM o vice versa.

HubSpot dispone del proprio CRM integrato gratuito e la piattaforma può facilemente integrare altri sistemi come Salesforce, Sugar, MS Dynamics e Zoho e molti altri.

Marketo invece non fornisce un CRM integrato, tuttavia il loro prodotto è stato costruito utilizzando la piattaforma di Salesforce, il che significa che offre tra le migliori integrazioni di Salesforce nel mercato. Inoltre dispone di integrazioni native per MS Dynamics e SAP e integrazioni certificate per Netsuite, Oracle e SugarCRM.

 

3. Analytics

Sia HubSpot sia Marketo forniscono analytics utili che permettono di tracciare le performance di marketing, scoprire informazioni di valore sui tuoi potenziali clienti e clienti e creare report dettagliati.

HubSpot offre analytics e insight all'interno delle varie parti della strategia di inbound marketing, ma le analytics di Marketo sembrano fornire una visibilità più profonda e strategica.

 

Conclusione

Marketo è uno strumento potente di marketing automation e, nonostante abbia alcuni strumenti social e funzionalità per le landind page, la marketing automation è il suo obiettivo principale.

L’obiettivo principale di HubSpot è essere una soluzione integrata, incentrata sull’intero funnel di vendita, che ha strumenti, tutti integrati tra di loro, per la lead generation (SEO, Blog, Social, contenuti dinamici, landing page), per la lead nurturing e per la marketing automation (workflow, email automatizzate, lead scoring, Call-To-Action e immagini che si possono adattare).

Per HubSpot la marketing automation quindi diventa solo una parte di una piattaforma ben più grande e completa.

Un’altra differenza è nell’approccio specifico alla marketing automation. L’automation di HubSpot è costruita sul concetto di personas e sugli stadi del ciclo di vita, Marketo è basato sull'email automation e non fornisce strumenti per supportare le attività di inbound marketing.

 

 

richiedi demo marketing automation