Tutti vogliamo che il nostro pubblico faccia qualcosa, che si tratti di iscriversi a un nuovo prodotto o scaricare un ebook.

Questo è il motivo per cui esistono alcuni trucchi del mestiere che si utilizzano per creare la landing page perfetta con cui migliorare le conversioni, e quindi ottenere lead e clienti.

In questo post ti darò 15 suggerimenti dettagliati, ad esempio la sintassi ideale del titolo o come progettare e posizionare il tuo invito all'azione (CTA).

Ma prima, le basi.

Cos'è una landing page?

Come molti termini di marketing, "landing page" significa cose diverse per persone diverse. Alcuni pensano che sia una qualsiasi pagina del tuo sito Web che viene raggiunta da un motore di ricerca. Altri la definiscono come una pagina che cattura le informazioni dei visitatori attraverso la lead generation.

Tutte queste descrizioni non sono vere. Se così fosse, qualsiasi post sul blog con una SEO decente sarebbe una "landing page" per Google, che quindi includerebbe così tanti risultati da rendere il termine inutile.

Le pagine di destinazione (landing page) sono generatori di lead: una singola pagina che ha lo scopo di far eseguire al visitatore una singola azione.

 

landing-page-efficace-hoepli

La Bibbia delle Landing Page è senza dubbio "Landing Page Efficace" di Luca Orlandini, che in studio teniamo sempre a portata di mano, sia il #TeamProduzione che il #TeamInboud. La potete acquistare QUI

 

Quali sono esempi di azioni per una landing page?

Su una landing page posso far fare al mio lead diverse cose, ad esempio:

Devi pensare alla landing page come al punto focale nel viaggio del tuo cliente ideale per fargli intraprendere l'azione che tu desideri.

 

Qual è lo scopo di una Landing Page?

Le landing page, o pagine di destinazione esistono per promuovere una singola linea di azione: non cercano di spingere il pubblico a fare tutto ciò che potrebbe avvantaggiare il tuo business in una sola volta.

Non si tratta di spiegare ogni dettaglio o insegnare nuovi concetti. I visitatori dovrebbero "atterrare" sulla pagina e, vedendo il contenuto, eseguire l'azione desiderata il più presto possibile.

Questo significa cercare di ingannare il pubblico. Un pubblico che vuole trarre beneficio dall'azione, quindi acquistare un tuo prodotto o entrare in contatto con la tua azienda, è più importante rispetto a un numero maggiore di iscritti che non guarderanno mai più le tue cose.

Qui è dove le cose si complicano perché, anche se stai solo cercando di ispirare un'azione, devi tenere conto dei diversi personas, mindframe, cognitive biases, interessi e livelli di esperienza che il tuo pubblico avrà.

Non importa chi siano - se cadono nel tuo pubblico previsto tutti dovrebbero voler eseguire l'azione che stai promuovendo.

È qui che entrano in gioco i 15 trucchi per le landing page.

 

I 15 trucchi per una landing page efficace?

 

1 - Avere un unico scopo

neil-patel-landing-page

Una delle cose più importanti da fare quando si crea una pagina di destinazione è assicurarsi che abbia un unico scopo. Non confondere lo spettatore cercando di fargli fare più di una cosa.

Se vuoi che si iscrivano alla tua mailing list, chiedi loro di inserire i loro dettagli.

Se vuoi che acquistino un prodotto, vendi il prodotto.

Non dividere la loro attenzione cercando di fargli fare più di una cosa.

Uomo Capannone: Ma scusa Enrico, ho fatto il duro lavoro di convincerli a visitare il MIO sito web, quindi perché non capitalizzarlo mentre ho la loro attenzione?
Enrico: "Tre parole, mio caro amico capannonico. Fidelizzazione. Del. Pubblico."

Se bombardi il visitatore con troppe CTA su una singola pagina (in particolare una landing page), l'unica cosa che faranno in modo affidabile è premere il pulsante Indietro e contribuire alla tua frequenza di rimbalzo.

È lo stesso principio che sta dietro ai pop-up: potresti ottenere un numero maggiore di conversioni, ma quando l'intera pagina web è progettata per farlo in ogni caso, spingerà via più persone di quante ne hai convertite.

 

2 - Una Call To Action più ovvia che puoi

 

spotify-landing-page

Uno dei trucchi più evidenti per la tua landing page: assicurarti che la tua CTA sia la cosa più ovvia della pagina. Se il pubblico non la vedrà, non la cliccherà.

Il metodo per farlo cambia in base al tipo di LP e all'azione promossa, ma esistono un paio di tecniche collaudate:

  • Rendi la tua CTA un grande pulsante con testo in chiaro
  • Usa colori contrastanti per far risaltare la CTA
  • Metti la CTA al centro della pagina
  • Usa le frecce (o le persone) per indicare la CTA
  • Se si tratta di una pagina di grandi dimensioni, è possibile mettere una CTA per la propria azione su ogni lunghezza di scorrimento di una pagina intera
  • Mostra il resto della pagina in grigio overlay se usi i pop-up

Molti di questi punti sono auto-esplicativi, ma chiarirò gli ultimi due un po 'di più.

Supponiamo che tu abbia una homepage (che è un esempio di landing page base).

È probabile che tu voglia includere molte informazioni, immagini, video, prove sociali e così via per convincere il visitatore ad iscriversi (ehi, è la nostra azione!).

Invece di avere una sola CTA "Registrati" nella parte superiore e inferiore della pagina, fai in modo che l'utente possa vedere uno di questi pulsanti indipendentemente da dove sono. In questo modo l'azione è sempre lì, pronta per essere attivata non appena il prospect è convinto.

Ancora una volta, i pop-up non sono l'ideale per una landing page, ma se assolutamente devi averli li puoi utilizzare per attirare l'attenzione su una parte specifica dello schermo.

 

3 - Rimuovi tutte le azioni/opzioni non necessarie

 

growthhackers-landing-page

È lo stesso pensiero di "attieniti ad uno scopo, uno solo".

Puoi fare un ulteriore passo avanti, amico capannonico, e rimuovere tutte le altre azioni possibili.

Pensala come l'altra metà dell'equazione: prima, smetti di dire al tuo pubblico di fare più di una cosa, poi limita le sue opzioni a quell'unica cosa.

Yuppiechef , ad esempio, ha fatto proprio questo quando cercava di ottimizzare le prestazioni della pagina di destinazione del servizio di registro di nozze.

Utilizzando Visual Website Optimizer (che ha anche pubblicato il case study Yuppiechef ), hanno testato il tasso di conversione della loro pagina di destinazione se fosse stata rimossa la barra di navigazione.

Solamente questo ha aumentato il loro tasso di conversione del 100%.

Sebbene non sia necessario rimuovere letteralmente ogni opzione, è senz'altro opportuno valutare il valore di ogni singola opportunità di azione nelle pagine di destinazione e considerare se valga la pena tenerla. Se non hanno almeno lo stesso valore dello scopo della pagina di destinazione principale, sashay away.

 

4- Usa i video

 

pagecloud-landing-page

 

I video sono un modo fantastico per promuovere una determinata azione fornendo al contempo informazioni aggiuntive, persuadendo, fornendo social proof e altro in un formato facile da visualizzare.

Sono anche criminalmente sottoutilizzati, o utilizzati male.

Sto parlando proprio con te, amico capannonico che hai speso 5000€ per far volare un drone sopra il tuo capannone di cemento indistinguibile dagli altri 50 capannoni di cemento della Zona Industriale Capannonica.

In uno studio di oltre 1.000 LP , Crayon ha scoperto che solo il 14% delle aziende utilizza contenuti video. Considerando che i video hanno dimostrato di migliorare i tassi di conversione fino all'80% , il risultato è tristemente eloquente.

La mancanza di contenuti video è probabilmente dovuta alla difficoltà di bilanciare le loro funzioni con la loro distrazione. Quando li usi su una pagina di destinazione devi essere molto attento e assicurarti che si adattino al flusso della pagina piuttosto che impedire al pubblico di intraprendere l'azione che desideri.

Ted Vrountas ha scritto un'eccellente ripartizione degli esempi di pagine di atterraggio video e quello che fanno (e non fanno) bene. Per riassumere alcuni punti chiave;

  • Mostra direttamente il prodotto / l'azione che stai promuovendo
  • Usa diverse schermate se puoi
  • Spiega e dimostra quale sarà l'azione desiderata
  • Avere un CTA alla fine del video corrispondente a quella della LP
  • Cerca di evitare contenuti che distraggono o fuorvianti (ad esempio, animazioni irrilevanti, voli di drone sui capannoni)
  • Avere un evidente pulsante "play" per mostrare che si tratta di un video immediatamente
  • Tenerlo breve e dolce - meglio una dimostrazione di 2 minuti, che una presentazione di 10 minuti

Scarica la pagina perfetta per presentare i prodotti sul sito web

 

5- Fornisci delle Social Proof

La prova sociale è potente e diffusa. Mostrare al pubblico ciò che gli altri pensano di te aiuta a rassicurarli che la tua azione è quella giusta da intraprendere.

Che si tratti della recensione di una celebrità, un marchio di grandi dimensioni che sia anche un cliente o semplicemente una collezione di utenti attuali, la dimostrazione di prove sociali è un metodo collaudato per aumentare i tassi di conversione.

Tuttavia, questo non vuol dire che ogni pagina di destinazione ne abbia bisogno.

Questo perché la prova sociale è meno utile quando si tratta di servizi come Amazon , Crunchyroll e Postmates . Le aziende che servono come mercati (per prodotti o contenuti online) o per promuovere altri servizi guadagnano di più saltando direttamente nel vivo della loro offerta piuttosto che fornire un commento di supporto.

Vale la pena notare, tuttavia, che queste sono anche delle eccezioni a molte di queste best practice sulla landing page. Ad esempio, un marketplace vuole fornire quante più CTA possibili sulla sua pagina di atterraggio principale (home) per mostrare la varietà di beni o servizi offerti.

 

6- Il marchio dovrebbe essere immediatamente visibile

 

giphy

 

Anche se non tutte le homepage necessitano di social proof, ogni esempio che abbiamo esaminato aveva i suoi elementi di branding immediatamente visibili.

Indipendentemente dal fatto di mostrare il nome del marchio, il logo o un altro elemento di branding, le pagine di destinazione sono una grande opportunità per creare un riconoscimento del marchio con il pubblico e renderlo più memorabile in futuro.

Se le persone ti riconoscono e ti ricordano, è più probabile che tornino e interagiscano ulteriormente, magari acquistando un altro prodotto o indirizzandoti ai loro amici.

Non è difficile e distrae poco. Tutto ciò che di solito devi fare è includere il nome e / o il logo del tuo marchio nella parte superiore della pagina.

Come nota rapida, vale la pena considerare se rendere i tuoi elementi di branding un link alla tua home page. Da un lato, questo dà al pubblico la possibilità di familiarizzare ulteriormente con te e di agire più direttamente.

Tuttavia, non vale sempre la pena dare l'opzione extra.

Ricorda: se la navigazione verso la tua homepage non è più preziosa dello scopo della LP, potrebbe valere la pena togliere quell'opzione. Per non parlare del fatto che non hanno bisogno di un link alla tua home page se sono già su di essa - gli darai solo una possibilità in più di perdere interesse.

 

7 - Offri una demo (dove possibile)

 

salesforce-landing-page

 

Anche se non è sempre pertinente, offrire una demo è un ottimo modo per far interagire il pubblico e calmare le paure che hanno. Ciò è fondamentale, poiché le pagine di destinazione che richiedono un video dimostrativo (o un'offerta) spesso si trovano in un punto importante del buyer journey.

Le demo sono utilizzate al meglio quando il tuo pubblico ha capito un po' cosa stai offrendo (un servizio, un software, un prodotto SaaS, ecc.) sa quali sono i vantaggi generali. La demo aiuta a chiarire ogni dubbio su come funziona il prodotto, su cosa fa e così via.

Ancora una volta, non tutte le pagine di destinazione devono offrire una demo, ma fornire l'opportunità di prenotarne una sulla homepage di un prodotto o accanto al pulsante "Crea un account" può davvero fare miracoli per il tasso di conversione.

 

8 - Mostra le informazioni di contatto

Nonostante questo punto neutralizzi la pratica del "focus su una cosa" spiegata prima, vale comunque la pena includere alcuni dettagli di contatto sulla pagina di destinazione, anche se sono piccoli e nascosti in fondo in caratteri più piccoli.

Sì, la tua pagina di destinazione è progettata per soddisfare uno scopo, non per convincere la gente a "fare X e poi chattare con noi". Tuttavia, entrare in contatto con la tua azienda è quasi sempre un buon segno.

"Ehi, l'azienda esiste e non è uno scam!"

Lo so, caro amico capannonico, che vuoi che le persone siano curiose del tuo marchio e di ciò che può offrire.

Vuoi che il tuo pubblico abbia un'esperienza diretta con il tuo team perché questo significa che è più probabile che ti ricordino. Ciò è particolarmente vero se i servizi di assistenza clienti sono all'altezza del compito.

Aiuta anche a limitare le paure e / o la confusione del pubblico.

Pensaci: se sei interessato a un servizio in abbonamento ma non sei sicuro dei dettagli di consegna, ci penseresti seriamente prima di attivarlo. Per avere queste informazioni extra hai bisogno delle informazioni di contatto del marchio sotto (o anche sopra) la landing.

Certo, è meglio avere una pagina di destinazione che risponda a tutte le domande e le paure del pubblico senza la necessità di contattarti, ma questa è un'altra best practice del dare informazioni di contatto.

Se ricevi un sacco di domande sull'offerta di una determinata landing page, dovresti cambiare la pagina e migliorarla.

 

9 - Rimuovi i fattori di rischio

Mentre siamo sull'argomento dei fattori di rischio, vale la pena dedicare del tempo a pensare alla tua pagina di destinazione per esaminare come può interessare oppure confondere uno spettatore.

Dovremmo lavorare per sedare i sentimenti di paura prima che si radichino e spaventino lo spettatore.

Ad esempio, alcuni fattori di rischio comuni che possono essere risolti con un minimo di informazioni sono:

  • Contenuto dell'offerta
  • Cosa deve fare lo spettatore
  • Punti di prezzo
  • Benefici
  • Prova sociale
  • Orizzonte temporale

Questi fattori cambieranno a seconda della pagina di destinazione e dell'offerta, ma la teoria è la stessa per tutti.

Fornire informazioni sufficienti per soddisfare i rischi percepiti, in quanto la maggior parte degli spettatori non agirà se spaventata.

 

10 - + 500 parole

 

giphy

 

Hai bisogno di informazioni sufficienti su una pagina di destinazione per promuovere e spiegare ciò che vuoi che lo spettatore faccia. Anche se è preferibile assicurarsi che sappiano tutto in anticipo, dovresti sempre prepararti ad ogni evenienza.

Ad esempio, supponiamo che tu voglia promuovere un prodotto specifico. Scrivi un post di Facebook con una buona foto e una breve descrizione, insieme a qualsiasi offerta attualmente disponibile, abbinala a un post del blog e mandala alla tua mailing list: tutto questo con un collegamento alla landing page.

Nonostante tutti questi collegamenti e il fatto che siano circondati dalle informazioni pertinenti, non è possibile garantire che tutti coloro che fanno clic conoscano tutto ciò che desiderano o di cui hanno bisogno prima che prendano una decisione definitiva.

Se un utente legge tutto prima di andare alla landing page o semplicemente vede una foto che gli piace e fa clic su di essa, è necessario fornire tutte le informazioni necessarie per consentire loro di prendere una decisione informata.

In quanto tale, è raro che una buona pagina di destinazione contenga meno di 500 parole.

Non vi è alcun limite per il conteggio delle parole, ma non si dice mai di no ad un altro waffle oltre il primo.

Usa 500 parole come una linea guida minima approssimativa, copri tutto ciò che devono sapere i tuoi utenti mentre promuovi l'azione che vuoi che facciano, ed eventualmente implementa in seguito.

 

11 - Usa un linguaggio semplice

 

GitHub-landing-page

 

Un altro errore facile da fare è usare un linguaggio che risulta troppo complicato per leggere e comprendere facilmente. Più è difficile per gli spettatori ottenere le informazioni di cui hanno bisogno, più è probabile che facciano clic in alto a destra e sashay away.

È ancora un'altra prova alla metodologia di rendere il più semplice possibile l'invito all'azione e perché dovrebbero farla.

Più difficile è vederlo, peggiore sarà il tuo tasso di conversione.

Per quanto riguarda alcuni suggerimenti generali:

  • Semplifica le tue parole
  • Usa frasi brevi
  • Evita le frasi passive

12 - Metti alla prova il tuo flusso di visitatori

Questa best practice è forse la migliore.

Se non esegui il test del flusso di visitatori sulla landing page, come puoi essere sicuro che un nuovo visitatore seguirà la tua logica?

Innanzitutto, prendi nota di tutti i link che portano alla LP.

Considera il contesto di questi collegamenti, quali sono le informazioni circostanti, quanto è specifico ed esperto il tuo pubblico e se vuoi prendere in considerazione coloro che incappano attraverso la pagina o il link senza prima leggere dell'argomento.

Quindi, avvia la landing page. Con le note sul tuo pubblico, pensa a quanto è ovvia la tua CTA e dove sono inizialmente i tuoi occhi.

Prova ad immaginare i movimenti di un osservatore e la progressione logica, insieme a qualsiasi punto in cui potrebbero esitare o porsi una domanda.

Questi punti di attrito sono le cose che hai bisogno di appianare.

Se scopri che la CTA non è la prima cosa su cui punti gli occhi, la grafica della pagina o della CTA deve cambiare. Se ti fermi per fare domande importanti o se non vuoi informazioni, è il momento di aggiungerlo al copy, ma senza distogliere l'attenzione dalla CTA principale.

 

13 - Crea più landing page

Le landing page non sono limitate alle home page o alle descrizioni dei prodotti. Infatti, più pagine di destinazione è possibile creare per scopi diversi, meglio è.

Non credetemi: Krista Bunskoek di Wishpond ha dimostrato che i siti con oltre 30 landing ottengono sette volte il vantaggio di quelli con solo 10.

Se un'azione è abbastanza importante per il tuo pubblico, creaci una landing.

Questo non è solo un vantaggio in termini di avere cose da promuovere nei propri contenuti -ma offre alla tua squadra una libreria di landing approvate da cui attingere in quasi tutte le situazioni. Sia che si tratti di conversazioni casuali, assistenza clienti o di una nuova campagna, avere pagine di destinazione specifiche è sempre una buona cosa.

 

14 - Segmenta le landing per utente e fonte di traffico

Se vuoi portare le tue landing page ad uno step successivo, prendi in considerazione la creazione di più LP con lo stesso scopo ma rivolte a personas differenti. Questo ti consente quindi di segmentare il tuo flusso e le sorgenti di traffico per inviare personas diverse a LP specializzate.

Uomo Capannonico: Ah, Enrico, credo di aver capito! Quindi se io aggiorno il mio servizio, manderò un'email a TUTTA la mia mailing list tirata fuori fresca fresca dal gestionale delle fatture per fargli conoscere nuove funzionalità con un link alla LP che le promuove!
Enrico: Si, uomo capannonico, tuttavia non tutta la tua mailing list sta già utilizzando il servizio in generale.
Uomo Capannonico: Ah, e allora cosa bisogna fare?
Enrico: La soluzione? Invia ai non utenti il link a una pagina di destinazione che promuove il servizio in generale. Evidenzia gli aggiornamenti insieme alle funzioni più potenti / comunemente utilizzate per mostrare tutto ciò che il tuo servizio ha da offrire.

Quindi, invece di inviare gli utenti correnti alla stessa pagina di destinazione generica, valuta di spingerli verso una pagina di destinazione orientata a promuovere un piano a pagamento più elevato utilizzando alcuni dei vantaggi delle nuove funzionalità.

In questo modo stai incoraggiando nuove iscrizioni e promuovi anche aggiornamenti per il tuo pubblico esistente.

Basta una LP in più e una piccola segmentazione.

 

15 - Considera le nove formule principali per le startup

Tutti sanno che i titoli dei giornali sono importanti. Dopotutto, creare un buon titolo anziché accontentarsi di uno generico o cattivo può far variare il traffico fino al 500%.

Lo stesso vale per le landing pages.

Solo perché stai creando una pagina per promuovere un singolo tipo di azione non significa che puoi dedicare meno attenzione al titolo rispetto ai post del blog e ad altri contenuti.

Anzi, è necessario impegnarsi per affinare e perfezionare il titolo più del solito, in quanto queste sono le pagine che saranno responsabili della maggior parte delle conversioni.

Per fortuna, il lavoro è già stato fatto in parte.

Dopo aver analizzato il copy di 87 landing page di startup qui a Process Street, Ben Brandall ha scoperto che le formule dei loro titoli si dividevano in una delle nove categorie:

  • [Software] per [target]
  • Il modo [superlativo] per [obiettivo]
  • [Imperativo] [vantaggio]
  • Meglio [scopo]
  • [Software] che [beneficio]
  • [Beneficiare]. [Beneficiare]
  • [Benefit] senza [inconveniente]
  • [Domanda]
  • [Scopo]

Evaluate Faster!

Faster, ho detto!

Ovvero: Crea e aggiorna le pagine di destinazione man mano che cresci.

Le pagine di destinazione non sono statiche: non puoi lasciarle così come sono e aspettarti che eseguano qualcosa perché peggiorano nel tempo. Per non parlare del fatto che anche le migliori pagine di destinazione possono migliorare il loro gioco attraverso il miglioramento continuo.

Sia che tu provi un nuovo titolo, aggiorni il copy, ridisegni completamente la pagina o collaudi una delle best practice per landing page menzionate sopra, ci sono centinaia (se non migliaia) di modi in cui puoi cambiare, testare e migliorare le tue pagine di destinazione .

Tutto ciò che resta da fare è cominciare e provare, provare, provare!

 Scarica la pagina perfetta per presentare i prodotti sul sito web