Benvenuti nel blog di Ict(DigitalThink)

Perché alla tua azienda conviene far bene l'email marketing

 Categorie: marketing automation di ,   0 Commenti


    

L'email è il mezzo di comunicazione più utilizzato dalle aziende e, allo stesso tempo, il più trascurato. Nonostante lo spam, l'email resta uno degli strumenti più efficaci per comunicare, fidelizzare la propria clientela e alimentare il contatto con i prospect e i lead. 

fare-bene-email-marketing.jpg

Malgrado questo diffuso ed eclettico utilizzo, nelle aziende le email vengono spesso trascurate dal punto di vista della comunicazione. Si addestra le persone a rispondere al telefono ma non si educa alle risposte via email, perdendo quindi occasioni.

Nella tua azienda, piccola o grande che sia, sono molti i modi, e gli scopi per cui utilizzi l'email: comunicazioni B2B, B2C, newsletter informative, newsletter promozionali o direct email marketing...

Prima di tutto è bene conoscere i principi alla base della comunicazione via email per riuscire ad utilizzare l'approccio migliore in ogni occasione e in ogni contesto aziendale. Impostata una coesa strategia di comunicazione via mail per la tua attività, trovare la giusta piattaforma di marketing automation ti sarà quindi necessario per impostare una comunicazione ancora più efficace, non solo attraverso la mail.

 

L'importanza di internet e dell'email

Se vent'anni fa il dialogo con i propri clienti avveniva fondamentalmente per telefono o per fax, adesso avviene per email e, oggi, internet è la principale fonte di informazione.

L'email è diventata il principale mezzo di comunicazione intraziendale e interpersonale. Non deve quindi sorprendere il fatto che sia diventato un interessante canale pubblicitario e che si sia sviluppata una specifica forma di marketing, l'email marketing, appunto.

Un'attività di email marketing può riguardare:

  • le attività promozionali in senso stretto,
  • i messaggi di direct marketing,
  • tutte le comunicazioni che intercorrono via email tra la tua organizzazione e i suoi interlocutori.

 

Perchè fare email marketing

Uno dei principali fattori di efficacia dell'email marketing è il fatto che il messaggio arriva direttamente alla casella di posta di una persona e che ci si rivolge direttamente a questa. Il linguaggio da utilizzare è più familiare: quando scrivi una email sai che stai scrivendo ad una persona, non ad un'organizzazione astratta. Il messaggio che invii ti serve per instaurare un dialogo tra te, il mittente, e il ricevente.

Un'email non si aprirà mai con "Spettabile ditta", ma con un "Gentile sig." (o qualunque altro titolo onorifico) oppure un "Ciao *nome*" o "Buongiorno *nome*".

Al di là dei principi della netiquette che riguardano la comunicazione via email, e con differenze culturali tra paese e paese (il tono delle email inglesi sembra più informale rispetto al tono delle email italiane), il modo in cui componi un messaggio di posta elettronica è sicuramente molto diverso dalle lettere che vengono inviate in forma cartacea.

Partendo quindi dal concetto fondamentale che la comunicazione via mail è una comunicazione one-to-one con una persona, le attività di email marketing saranno diverse rispetto alle altre forme di marketing.

Sotto il termine email marketing rientrano diversi tipi di comunicazioni, accumunate dal fatto di essere inviate per una specifica finalità: fornire un tuo servizio ad un utente iteressato a ciò che fai. Possono essere di due tipi:

  1. email promozionali: hanno un contenuto orientato al marketing e sono più prettamente commeciali. Alcuni esempi: email di presentazione, invio catalogo, invio di coupon o offerte, newsletter, comunicati stampa, iscrivzioni ad eventi, sondaggi.
  2. email di servizio: sono le email che impieghi generalmente nelle attività quotidiane e che possono essere un ottimo spunto per azioni di marketing meno diretto. Alcui esempi: email di benvenuto, conferma di iscrizione, avvisi, follow-up, informazioni contabili, ecc.

 

Le email di tipo promozionale possono essere di ausilio alle azioni di outbound marketing e inbound marketing per raggiungere determinati obiettivi:

  • fidelizzare la clientela
  • acquisire nuovi clienti
  • rafforzare il brand.

Le email di servizio, o transactional email, sono un tipo di comunicazioe molto diffusa che vengono spesso trascurate dal marketing aziendale. Propio per la lora natura di servizio, hanno tassi di apertura molto elevati, perché autorizzate dal rapporto in essere tra mittente e destinatario. Chi considererebbe inopportuno la ricezione di una email di conferma registrazione? Possono essere non aperte in quanto si intuisce il contenuto del messaggio, ma non di certo considerate spam o non volute. 

Considera quindi l'aggiunta di una call-to-action, anche sottoforma di semplice riga di testo, per mettere in evidenza un nuovo serivzio della tua azienda all'interno di questo genere di email per ampliare la distribuzione del contenuto.

 

Il punto debole e il punto di forza dell'email marketing: le liste

Se condotta nel modo giusto l'email marketing è uno dei migliori strumenti che la tua azienda ha a disposizione per fidelizzare i propri clienti e alimentare il proprio CRM. Ma se inviare migliaia di email istantaneamente è facile (ci sono divers programmo gratuiti che lo fanno), non è privo di rischi e i risultati non sono così scontati.

L'efficacia dell'email marketing, soprattutto quello di tipo promozionale, dipende dalla bontà dei dati contenuti nel crm e nella segmentazione delle liste.

L'acquisizione dei contatti è la preoccupazione, se non l'ossessione, delle maggior parte delle aziende che decidono di intraprendere la strada dell'email marketing. La scorciatoia a cui si ricorre spesso è l'acquisto delle liste di contatti. Ma inviare ad una lista indistinta di destinatari lo stesso messaggio ha rendimenti molto bassi e il rischio di essere marcati come spam è, invece, molto alto. 

Un'alternativa, anche se non così semplice e veloce come l'acquisto delle liste, è mettere in atto una strategia di inbound marketing di lead generation, per ottenere conatti in modo organico e autorizzato dal sito web della tua azienda, dal blog, dai social media.

 

TROVA CONTATTI ONLINE PER IL TUO BUSINESS SCARICA GRATIS

 

Gli strumenti dell'email marketing: il CRM e le piattaforme di marketing automation

Proprio perché una mail è una comunicazione diretta, più specifico è il messaggio, migliore è il risultato.Un buon CRM serve proprio a poter archiviare i dati di contatto delle persone (e non solo delle aziende come entità unica) e soprattutto a creare liste segmentate su vari criteri: lingua, interessi, rapporto con la tua organizzazione, precendeti attività... e per ognuno di questo gruppo si potrà inviare un messaggio personalizzato e interessante.

I software di marketing automation invece, fanno questo e permettono, tra le varie opzioni, di automatizzare l'invio dei messaggi all'accadere di determinati eventi o su schedulazioni temporali. Non solo le email promozionali, ma anche, e soprattutto, le email di servizio, il cui corretto invio e la loro consegna sono importanti per l'attività dell'azienda. Pensa ai danni, disagi, ritardi quando un utente non riceve una conferma d'ordine, un chiarimento o una risposta alla richiesta di invio di preventivo.

 

La chiave del successo di un'azione di email marketing non è solo nell'idea e nel contenuto che si manda, ma è piuttosto un modo di procedere, un'organizzazione di un'attività coerente e coesa che avviene nel rispetto degli utenti e che pervade interamente le comunicazione della tua azienda. Non ci sono scorciatoie facili, ma occorre un lavoro costante per ottimizzare tutte le informazioni che quotidianamente escono dalla tua azienda affinché si armonizzino con l'immagine che vuoi dare ai tuoi clienti.

 

come alimentare e trasformare i contatti in clienti 


Paola Natarelli

Scritto da Paola Natarelli

Inbound Marketing Specialist



Potrebbe interessarti anche...