I vantaggi per le startup che utilizzando un CRM possono essere molti, ma bisogna liberarsi dalla diffidenza iniziale.

Le startup spesso considerano il Customer Relationship Management (CRM) essenziale per il successo di aziende di medie o grandi dimensioni, ma questo non è vero. Il CRM è ugualmente importante anche per le startup, anche prima di iniziare a fare business e a fatturare come se non ci fosse un domani.

Prima di portare a casa il primo contatto da lavorare commercialmente dovresti avere un posto dove tenere i dati del contatti, segnarti gli appuntamenti e tener traccia delle interazioni. Ecco perché ti serve subito un CRM, anche se pensi che sia troppo presto, ricorda: non è mai troppo presto per progettare le cose fatte bene.

(Leggi il post “Cos’è un CRM”)

E no, non è una questione di costo: ci sono CRM gratuiti come HubSpot CRM che ti permettono di iniziare ad usare un CRM senza spendere un euro e in modo molto veloce ed intuitivo: il costo e la difficoltà che può avere un CRM è una scusa che non regge più oggi. Si tratta solamente di una questione di visione aziendale strategica.

E se vuoi far crescere il tuo fatturato devi pensare a far crescere il tuo database dei contatti e lavorare su di essi per trasformali in clienti.

Diamo una breve occhiata ad alcuni dei principali vantaggi che le Startup possono avere usando un CRM.

 

1. CRM aiuta ad organizzare la startup

Le startup spesso vanno in confusione quando c'è un afflusso di dati: per sua natura una startup deve muoversi velocemente per iniziare a fare business e questo porta spesso ad avere molti contatti in breve tempo. Senza il CRM, potrebbero trascurare le e perdere informazioni rilevanti, quelle che permettono di monitorare le performance di business e di crescere velocemente. Le startup con CRM hanno tutti i dati organizzati e possono facilmente seguire i loro clienti in quanto possono avere una panoramica visiva dei dati richiesti. Il CRM aiuta le startup ad essere più organizzate e ad aumentare l'efficienza delle vendite e del marketing.

(Leggi il post “Come scegliere un CRM per la tua startup”)

 

2. Il CRM facilita la ricerca dei clienti

Il CRM aiuta a trovare clienti e ad interagire con loro. Una strategia che le startup possono utilizzare è quella di integrare il CRM con tutto il digital marketing aziendale per raccogliere lead con la metodologia inbound marketing. L’inbound permette di raggiungere i potenziali clienti più rapidamente, segmentarli all’interno el CRM in base agli interessi e chiudere prima e meglio. Raggiungere i potenziali clienti può davvero dare una spinta alla crescita della tua startup. Una volta che i clienti sono stati trovati, la maggior parte degli sforzi dovrebbero essere indirizzati a deliziare i clienti offrendo loro un servizio eccezionale. E il CRM è perfetto: CRM aiuta a fornire la migliore esperienza possibile al cliente.

 

3. Con il CRM gestisci meglio i contatti

Una volta trovati i clienti, le aziende possono utilizzare il CRM per gestirli. Infatti, il CRM può essere utilizzato per gestire tutti i contatti che può avere un’azienda, dai prospect ai clienti e, volendo, anche i fornitori. La frammentazione dei contatti in decine di fogli e database personali dei dipendenti dell’azienda è completamente improduttiva e può essere evitata dalle startup che utilizzano fin a subito il CRM. È possibile creare una singola vista su un contatto tenendo conto di tutto ciò che è importante su di lui: leggere le email e le sue risposte, tener traccia delle telefonate e degli appuntamenti che i membri del team hanno avuto con lui.

Inoltre un buon CRM aiuta a rendere ogni dipendente un esperto di relazioni con la clientela, snellendo il processo di gestione del cliente, perché tutte le informazioni su di lui saranno reperibili con uno sguardo.

 

4. L'analisi dei risultati per i finanziatori è servita!

Le startup spesso attraversano numerose fasi di finanziamento e, per poter continuare a operare, devono gestire i rapporto con gli investitori. Il sistema CRM può essere utilizzato per tenere traccia di tutte le opportunità e i clienti trovati nelle varie fasi di crescita finanziate. Inoltre, permettendo di raccogliere i dati come opportunità aperte e relativo valore, opportunità chiuse per tipologia, percentuali di trattative chiuse, tempi medi di apertura di un preventivo e molte altre informazioni, risulta un pratico strumento al servizio della reportistica per i finanziatori.

Oltre a questo un CRM ha la capacità di integrarsi con le migliori piattaforme di contabilità possibili, ed importare o esportare i dati con un sincronizzatore: sia che stiamo parlando di Alyante di Teamsystem, fatture in Cloud, i software gestionali Zucchetti o altre soluzioni, è sempre possibile integrare i dati di più sistemi, armonizzandoli, per permettere una lettura che dia una visione a 360° sul business dell’azienda.

 

Quindi…

Una startup deve iniziare a funzionare bene, in modo efficiente e semplificato.

Soprattutto, le startup non possono permettersi il lusso di lasciare i clienti a piedi per colpa di un servizio che non è all’altezza. Un CRM consente loro di trovare e fidelizzare i clienti esistenti, deliziarli e, quindi, ottenere un vantaggio competitivo sulla concorrenza che si basa su dinamiche di scambio delle informazioni farraginose e lente.

 

HubSpot per startup   Scopri il piano riservato alle startup: 90% di sconto il primo anno, 50% il secondo