Sommario

Se sei approdato su quest'articolo, è perché stai cercando informazioni su quella cosa chiamata CRM, che ormai gran parte delle aziende possiede - anche se spesso le sue funzioni sono oscure ai più: infatti, spesso questi strumenti sono complessi e articolati, dotati di una struttura sfaccettata che sovrappone funzioni su funzioni e che si traduce in un marasma caotico e impossibile da decifrare. Non tutti i CRM sono così: alcuni fanno della semplicità il loro cavallo di battaglia, senza rinunciare alla versatilità e alla multifunzionalità. E, in questo, il campione indiscusso è HubSpot.

Ma, prima di buttarci a capofitto nell'analisi delle funzioni del CRM ideale - che solo per comodità identificheremo in quello di Hubspot........ - vediamo di chiarire che cos'è effettivamente un CRM.

Che cos'è un CRM?

Acronimo di Customer Relationship Management, un CRM è uno strumento che racchiude in sé tutto il necessario per far sì che un'azienda gestisca al meglio sia i contatti appena ottenuti che i clienti attivi, incrementando l'efficacia del nucleo di marketing, sales e supporto. 

In altre parole, il CRM organizza il tuo team aziendale, fornendogli gli strumenti e i dati per lavorare meglio e più velocemente: spesso è necessaria una formazione per imparare ad utilizzarlo al suo meglio, ma i risultati si potranno ammirare in brevissimo tempo, sia a livello lavorativo - le mansioni di tutti coloro che lo sfrutteranno saranno molto semplificate - che a livello di fatturato - gestire meglio i contatti significa aumentare il tasso di conversione, così come supportare meglio i clienti implicherà una maggior fidelizzazione degli stessi, e dunque un buon passaparola.

 

 

Le funzioni essenziali di un CRM

Un buon CRM deve quindi permetterti di:

  • scoprire nuove opportunità, grazie all'utilizzo di nuovi canali di attrazione, conversione e vendita
  • ottimizzare la gestione di tutte le attività, sia quelle interne all'azienda che quelle in relazione ai clienti
  • aiutarti a supportare in maniera efficace i clienti acquisiti e i lead altamente qualificati all'acquisto
  • vendere in maniera più semplificata ed efficace, creando un ponte tra il team di marketing e quello commerciale

Ecco in che modo un buon CRM ti permette di ottenere questi risultati.

Scoprire nuove opportunità

Traducibile nell'ottenimento di più contatti - oppure nell'aumento della loro qualità, intesa come propensione all'acquisto - la scoperta di nuove opportunità si riferisce all'utilizzo di nuovi canali per contattare i tuoi buyer ideali - Facebook, LinkedIn, Google - aprendoti ad una nuova grossa fetta di mercato; inoltre può aiutare a recuperare i lead inattivi, che rappresentano delle occasioni da non trascurare.

Ottimizzare le attività aziendali

Una delle funzioni principali del CRM è quella di organizzare meglio ogni tipo di dato acquisito dall'azienda, dall'accogliere nuovi contatti all'assegnazione di task tra colleghi: tracciando tutte le attività sarà possibile riconoscere quali sono i punti di forza e quali gli anelli deboli dei diversi team, e migliorare così il rendimento qualitativo delle mansioni e le tempistiche di esecuzione.

Aiutarti a supportare i clienti

Una volta conclusa una vendita, il cliente non va abbandonato a se stesso: anzi, va seguito con maggior attenzione rispetto alla fase di trattativa, poiché egli ha le potenzialità per diventare un'importante risorsa per la tua azienda. Infatti, la tua miglior scommessa per una buona lead generation è - come osservato da Brian Halligan, il CEO di HubSpot in persona - il passaparola: un cliente soddisfatto consiglierà il tuo brand ai suoi conoscenti, portandoti di fatto traffico interessato e ben disposto.

Vendere in maniera migliore

Tutte le meccaniche messe in atto dal CRM concorrono ad un obiettivo ultimo: l'aumento del fatturato. Ottenere più contatti, migliorare il lavoro dello staff e offrire un valido supporto ai clienti sono tutte caratteristiche che portano a vendere di più e meglio, soprattutto perché portano in mano al commerciale lead caldi e già in buona parte sbilanciati verso l'acquisto.

Se un CRM è in grado di fornirti efficacemente questo tipo di supporto, allora è da considerarsi una valida soluzione. 

 

HubSpot: cosa ti propone 

Ora che abbiamo elencato le caratteristiche essenziali di un CRM, vediamo cosa ci offre HubSpot.

Database unico

Anziché registrare contatti in zone diverse del CRM, HubSpot gestisce tutti i tuoi nominativi su un unico database, molto semplice da consultare e modificare: qui sarà possibile raggruppare i contatti in liste, registrare le loro aziende e monitorare tutte le loro attività sulla piattaforma, come per esempio l'apertura delle email. Per ogni contatto potrai segnare tutte le note interessanti, associandole alle loro interazioni con il tuo brand: in questo modo potrai seguire ogni contatto lungo il suo percorso di acquisto, affiancandolo al meglio.

Gestione dei team

 Il CRM di HubSpot si sviluppa in un'unica schermata, che contiene sia gli strumenti per il marketing che quelli per il sales: in questo modo si può facilmente passare dall'uno all'altro, favorendo la continuità e riducendo la settorializzazione - rendendo meno netti i confini tra i due team, spingendo così ad una collaborazione più informata e consapevole, ed eliminando il fattore "catena di montaggio".

Integrazioni con altri software

HubSpot presenta un CRM molto valido, ma non sarà l'unico strumento che utilizzerai: fortunatamente, esso è integrabile con una moltitudine di soluzioni online, da e-commerce a software di automatizzazione (due esempi sono rispettivamente Shopify e Zapier). 

Possibilità di ospitare sito e team

Molti CRM si collegano ai software utilizzati per la creazione grafica del sito: HubSpot ti offre molto di più, dandoti la possibilità di sviluppare l'intero sito al suo interno, nello stesso luogo del CRM e degli strumenti marketing e sales.

Scalabilità di prezzi

HubSpot è una soluzione alla portata di tutti, dal professionista in proprio che lavora da solo alla grande azienda multinazionale: il CRM base è addirittura gratuito, e le funzioni aggiuntive per le vendite e gli strumenti marketing scalano in tre offerte: 

  • Starter, 46 € al mese
  • Professional, 368 € al mese
  • Enterprise, 2200 € al mese

Gestione dei social media

HubSpot è uno strumento espressamente studiato per gestire campagne di inbound marketing, e per questo prevede l'attrazione dei lead tramite contenuti web: a questo proposito, permette di condividere questi ultimi sui diversi social, e monitorare il loro rendimento sulle piattaforme scelte - sia per le normali condivisioni che per gli oggetti messi in evidenza.

Chat live e bot

Per facilitare un approccio proattivo del cliente che approda per la prima volta sul sito, HubSpot mette a tua disposizione la possibilità di installare una chat diretta, che può essere utilizzata a piacimento da qualsiasi utente. Inoltre, possono essere creati bot automatizzati in grado di rispondere a particolari domande e reagire a determinate risposte, per dare un supporto immediato o per coprire i momenti in cui il team intero non è disponibile.

 

Conclusione

È chiaro che il CRM fornito da HubSpot si configura come uno dei migliori, e allo stesso tempo come uno dei più semplici: oltre alle caratteristiche irrinunciabili, il CRM di HubSpot è dotato di una moltitudine di funzioni aggiuntive che faranno decollare il tuo business - e migliorare le condizioni lavorative dei tuoi team.

  scopri perché devi usare un CRM