Sommario

Se ti stai approcciando al mondo dei webinar e ti stai chiedendo da dove iniziare a crearne uno per il tuo business, in questo articolo troverai 7 consigli utili da seguire passo passo.

1. Scegli l’argomento di cui vuoi parlare

Prima di iniziare qualsiasi considerazione, rifletti sul perché hai deciso di organizzare un webinar. La risposta - non così scontata - dovrebbe essere la lead generation che porti ad un accrescimento del tuo business. 

Partendo da questo presupposto, pensa alle informazioni sulle quali ti senti particolarmente esperto e decidi l’argomento sul quale strutturare il tuo evento online.

Nel caso fossi a corto di idee analizza le statistiche per vedere cosa indirizza il flusso di traffico al tuo sito web e ciò a cui il tuo pubblico risulta essere particolarmente interessato.

Più sarai preciso più le persone potranno capire il tipo di webinar al quale si stanno iscrivendo.

 

2. Pensa ad un titolo ad effetto

Così come avviene per il titolo di un libro, anche il titolo di un webinar è il biglietto da visita per attirare persone potenzialmente interessate al topic o, al contrario per farle scappare a gambe levate (cosa ovviamente da evitare!).

Occorre quindi chiedersi quali titoli possono funzionare meglio ed essere più accattivanti rispetto ad altri. Eccone alcuni di particolarmente magnetici:

  • titolo con utilizzo dei numeri: 7 modi per organizzare un webinar aziendale di successo;
  • titolo con utilizzo del “come”: Come si organizza un webinar aziendale di successo;
  • titolo con affermazione: Organizzare un webinar aziendale di successo;
  • titolo sotto forma di domanda: Come organizzare un webinar aziendale?

Il titolo deve comunque essere chiaro, creativo, capace di attirare l’attenzione e non suonare eccessivamente formale. Verifica sempre che non sia già stato usato per altri seminari.

 

3. Definisci relatori e assistenti

La scelta del giusto relatore è di fondamentale importanza nel momento in cui si decide di organizzare un webinar.

Dovrebbe essere un esperto del settore, ben informato sull’argomento, con doti carismatiche e di public speaking e la capacità di rispondere alle domande che i partecipanti potranno rivolgere. Puoi optare per uno o più relatori.

Per una gestione più snella dell’evento puoi anche prevedere un assistente che gestisca la live chat e il flusso di domande senza continue interruzioni per il relatore.

 

4. Pensa ai contenuti

Un’attenta pianificazione dei contenuti è il punto di partenza per la buona riuscita di un webinar.

Una volta definiti l’argomento e l’obiettivo del webinar puoi procedere con la stesura di uno schema contenutistico e di una timeline che scandisca i tempi; ricorda che un webinar mediamente dura 45/60 minuti.

Di conseguenza lo scopo è quello di coinvolgere i prospects fino al termine. Inserisci nella tua presentazione immagini, video, citazioni e grafici che possano stimolare l’interesse del pubblico e invogliarlo a non abbandonare la sessione prima della fine anche attraverso l’invio di risorse utili (registrazione del webinar o possibilità di effettuare il download della presentazione).

Non dimenticare di prevedere un momento finale dedicato alle domande e risposte e fallo presente ai partecipanti fin dall’inizio, in modo che abbiano il tempo per pensare e appuntarsi gli eventuali quesiti da porre.

 

5. Procurati i giusti strumenti e crea l’ambientazione

Assicurati che gli strumenti tecnologici come la videocamera e il microfono siano perfettamente funzionanti. Se utilizzi un computer portatile verifica che la batteria sia carica e controlla la stabilità della connessione Internet; può sembrare un po’ banale ricordarlo, ma così facendo ridurrai al minimo il rischio di fare brutte figure! 

Se prevedi di condividere il desktop, rimuovi i files non necessari e organizza per bene quelli oggetto di presentazione.

Non trascurare il set del tuo webinar, prediligi una parete neutra come sfondo e raccomanda ai tuoi colleghi se sei in ufficio o ai tuoi familiari se ti colleghi da casa di non interromperti per nessun motivo per tutta la durata del webinar.

 

6. Pianifica il tuo webinar

Ovviamente non abbiamo la sfera di cristallo per svelarti il giorno e l’orario perfetti per tenere il tuo webinar, ma anche qui ti possiamo dare qualche suggerimento pratico.

Se ti rivolgi alle aziende, prediligi i giorni che vanno da martedì a giovedì, gli altri giorni rappresentano l’apertura e la chiusura della settimana ed è più probabile che il tuo pubblico sia impegnato in spostamenti o incombenze aziendali. La fascia oraria da preferire è quella che va da metà mattinata alle 12:00 oppure nel primo pomeriggio. 

Se invece ti rivolgi ai privati puoi raggiungere un maggior numero di persone nella fascia oraria tardo pomeridiana-serale oppure nei weekend.

In entrambi i casi evita l’orario della pausa pranzo!

 

7. Promuovi il tuo webinar

Siamo giunti all’ultimo step che è anche quello cruciale. Perché puoi avere creato i contenuti più strabilianti, disporre della migliore tecnologia o aver scelto un relatore di fama internazionale, ma se non raggiungi il tuo pubblico potenziale, ti ritroverai a non poter fare la tua presentazione per mancanza di partecipanti.

L’obiettivo è quello di far registrare più persone possibili; quello che ti serve è una landing page che riassuma in modo accattivante i contenuti dell’evento, comunichi chiaramente la data e l’orario e presenti brevemente i relatori e le loro competenze. Attraverso un form di registrazione le persone interessate potranno iscriversi al webinar e tu avrai le loro informazioni di contatto per poterli invitare a webinar futuri o call to action che riterrai interessante proporre loro.

 

Se vuoi approfondire come sfruttare al meglio i webinar per trovare nuovi potenziali clienti, ti invitiamo a scaricare l'e-book gratuito Come usare bene i webinar (per trovare nuovi clienti)

 

Vuoi usare i webinar per trovare nuovi clienti? Inizia da questo ebook gratuito! Scaricalo ora

 

 

Scritto da Emanuela Martines

Content Creator

Emanuela Martines