Sommario

Per Call-to-Action, abbreviato per comodità in cta, si intende un bottone in cui è presente un'immagine o anche un semplice testo che invita un visitatore del tuo sito web, un lead ma anche un cliente a compiere - letteralmente - un'azione.

Che tipo di azione? Questo dipende da te: può essere qualsiasi cosa, da scaricare un documento gratuito a iscriversi alla newsletter, ottenere uno sconto, partecipare a un evento, prenotare un appuntamento ecc.

Una cta è un potente strumento per fare in modo che gli utenti che visitano il tuo sito siano indirizzati ad una proposta di interesse per cui siano disposti a lasciare le loro preziose informazioni personali per ottenerla.

Inoltre, è fra gli elementi che supportano l'inbound marketing, la metodologia che ha l'obiettivo di portare i visitatori sul sito web, convertirli in contatti del database (lead generation), segmentarli in base alle interazioni con i contenuti del sito per alimentarli successivamente nel modo corretto (lead nurturing), con l'obiettivo di trasformali in clienti, aumentando il fatturato dell'azienda.

 

Come creare una Call-to-Action efficace

Premessa: è un gioco di squadra

Anticipo da subito che una cta che funziona davvero non è fatta solamente da una frase accattivante o un'immagine che colpisce il lettore, ma ha successo anche - e soprattutto - grazie all'aspettativa che si crea intorno ad essa.

Mi spiego meglio: ogni racconto segue lo stesso formato. Per prima cosa, ti cattura nella storia, poi crea interesse intorno alla premessa iniziale e infine arriva al climax, ossia il momento cruciale in cui il lettore si trova a chiedersi "come andrà a finire?".

La cta si trova proprio in questo punto, e il suo successo è dato da quanto sei stato bravo a costruire l'aspettativa per portare l'utente a cliccare sull'offerta.

Ecco che, quindi, il copy nel tuo sito e del tuo blog diventa essenziale per incoraggiare l'utente all'azione, così come anche il design e la facilità di navigazione.

 

Posizione

La posizione della tua cta è importante perché ciò che vuoi non è solo che gli utenti la vedano, ma anche che ci prestino la giusta attenzione.

Come puoi capire qual è il posto giusto per piazzare il tuo bottone? Testando! 

Tra i posti migliori in cui inserire una cta c'è:

  • l'above the fold della tua pagina del sito/articolo del blog
  • alla fine della pagina
  • sotto l'header aiutandosi con delle frecce direzionali

Design e colore

Dato che deve attirare l'attenzione, anche l'occhio vuole la sua parte: più un bottone di invito all'azione risalta rispetto al testo è meglio è.

Questo significa dimenticarsi almeno momentaneamente delle linee guida di brand e utilizzare colori che contrastano con il design del sito web. 

Inoltre, opta per un bottone di dimensioni abbastanza grandi da essere facilmente notato, come fa per esempio HubSpot che utilizza cta larghe 225px e alte 45px.

 

Contenuto 

Non basta inserire un semplice "scarica" al copy della cta per farla funzionare, ma deve esserci una frase concisa, con un linguaggio pulito (senza giochi di parole, termini dialettali e gergali) e che utilizzi dei verbi di azione.

Inoltre, l'utente deve capire esattamente che cosa lo aspetta quando ci clicca sopra: potrà scaricare un ebook? Otterrà una demo di prodotto o si iscriverà alla newsletter? 

 

La landing page

Una call-to-action diventa più efficace se collegata ad una landing page dedicata invece di una pagina generica del tuo sito.

Creare un bottone con su scritto solamente "contattaci" oppure "scarica" e collegarlo a pagine altrettanto poco specifiche può non portare allo stesso tasso di conversione di una cta elaborata che consente di accedere ad un contenuto dedicato.

Non dimentichiamoci poi di collocare la cta nella giusta posizione all'interno del funnel di vendita dei tuoi utenti: non vorrai proporre una demo di prodotto a chi si approccia per la prima volta al tuo sito aziendale, vero?

 

Esempi di call-to-action che funzionano

 

Netflix

Tra i dubbi che assillano più spesso gli utenti sul web, tra i primi posti c'è il disagio di dover cancellare un'iscrizione nel caso in cui non vogliano più utilizzare il prodotto/servizio desiderato.

Netflix risolve questo problema rassicurandoti che puoi disdire l'abbonamento in ogni momento e fa molto di più: ti fa provare gratuitamente il servizio, così, anche se dovessi cambiare idea (cosa che non farai perché Netflix è fantastico!), hai 30 giorni di tempo per disdire il tutto senza sborsare un centesimo.

 

netflix (1)

 

Spotify

Entrando nella home di Spotify, è chiaro come l'azienda abbia come obiettivo principale quello di attirare nuovi clienti disposti a pagare per un account premium, infatti la cta che risalta più di tutte è proprio quella che propone di passare alla versione pro - se non bastasse la proposta di utilizzare per tre mesi premium a prezzo ridotto.

Non è solamente la posizione della cta che cattura l'attenzione, ma anche il suo colore che fa passare il secondo bottone "ulteriori informazioni" decisamente in secondo piano.

 

spotify

 

Stripe

Con questa schermata iniziale della home del sito, Stripe riesce a catturare due tipi di pubblico: chi è già pronto a comprare il servizio e iniziare ad utilizzarlo (che cliccherà su "inizia ora") e chi vuole maggiori informazioni sul prodotto mettendosi in contatto con il team commerciale.

Anche in questo caso, come per Spotify, l'obiettivo dell'azienda è chiaro, ed è quello di far utilizzare da subito il servizio, non a caso il bottone "inizia ora" è inserito prima dell'altro e gioca con un colore più acceso per attirare l'attenzione.

 

stripe

 

Google Drive

Semplice e pulito: Google Drive punta sul vantaggio che si ottiene dall'utilizzo della piattaforma per l'archiviazione dei propri dati e direttamente sotto inserisce una cta che consente di accedere al servizio.

Scorrendo ancora più in basso è possibile ottenere maggiori informazioni sul drive in questione mentre la cta ti seguirà fino alla fine dello scroll.

 

google-drive

 

Come potevamo concludere questo articolo se non con una cta?

Impara a mostrare il giusto contenuto agli utenti giusti attraverso la nostra guida: ti aiuterà ad aumentare le conversioni e ottenere più clienti grazie alla tua presenza sul web!

 

Scarica gratis l'ebook: Come realizzare una strategia di contenuti da urlo

 

Scritto da Nikla Lazzari

Inbound Marketing Specialist Seguo i clienti nella realizzazione di progetti di inbound marketing, metodologia, e scuola di pensiero, in cui credo fermamente. I racconti e le parole hanno sempre fatto parte del mio quotidiano, sin da quando ascoltavo le Fiabe Sonore: da qui è nata la mia passione per la musica (rock, di cui non posso fisicamente fare a meno) e per i libri.
Ho letto Harry Potter e da lì non ho più smesso, proprio nel senso che ancora oggi passo qualche serata a sfogliare gli ultimi capitoli della saga. Poi, come era prevedibile, ho deciso di iniziare il mio primo romanzo (convinta di scrivere il next great americal novel) che, ahimè, ha avuto vita breve e quindi ho ripiegato su pagine e pagine di diari segreti, libricini in cui annotare i sogni notturni, testi di canzoni fino ad arrivare a produrre contenuti persuasivi per ICT Sviluppo e per i nostri clienti.
Nel mentre ho frequentato il liceo linguistico, ho insegnato italiano per un'estate in Inghilterra, mi sono laureata in economia aziendale a Venezia e mi sono appassionata al digital marketing. Oltre che in ufficio, mi potete trovare in giro a concerti, a camminare in montagna, sull'amaca a leggere un buon libro ascoltando musica oppure sul divano a vedere l'ultima serie tv (vi consiglio Dark: stupenda, fantastica, meravigliosa!)

Nikla Lazzari