Nel 2019  i contenuti video generano l’80% di tutto il traffico web. Vimeo o Youtube, come piattaforma per la distribuzione dei tuoi contenuti aziendali? Mmmmm, mi verrebbe da dire che nessuna delle due ti permette di generare contatti all'interno del CRM della tua azienda. Ma ci arriviamo dopo.

Fare inbound marketing con i video? Ci pensa HubSpot!

Se finora non hai pensato a come il video possa integrarsi nella tua comunicazione aziendale, forse è arrivato il momento di prendere sul serio questo aspetto. Se fai contenuti e usi l'inbound marketing per attrarre potenziali clienti, non puoi aspettare oltre. La tua azienda deve trovare il modo di produrre video e distribuirli. Metti in gioco il futuro della comunicazione della tua azienda.
Anche perché HubSpot, la piattaforma per gestire i contenuti su web (ebook, landing page, blog post, newsletter, social...), gestisce anche i video che ti permettono di inserire dei form di contatto per accedere alla visione del contenuto.
Usare i video per fare lead generation?
Spaziale!

Ma prima di tuffarti sulla creazione dei video, è meglio capire dove dove andrai a metterli.

La prima scelta, se hai HubSpot, diventa per noi il tuo blog, con i tuoi video pubblicati, proprio perché permettono di richiedere le informazioni all'utente che arricchiscono la tua banca dati: portare a casa le informazioni, senza regalarle ad altre piattaforme, dovrebbe essere la prima priorità di un'azienda.

Il valore oggi è quello di creare dei lead e di passarli, qualificandoli, al team vendite della tua azienda: in questo modo potranno contattarli e gestirli per chiudere più contratti.

Ma non esiste solo il tuo sito, sul web. E non tutte le aziende hanno HubSpot (poveri...)

 

Scopri HubSpot Video  e porta la lead generation sui tuoi video!

 

Scegliere una piattaforma video (anche se non fai lead generation)

Per aprirti al mondo con i tuoi video aziendali, puoi utilizzare delle piattaforme video che, seppur non permettano di fare lead generation, ospitano il tuo video in modo egregio.

YouTube è la più grande piattaforma al mondo di hosting video, ma potrebbe non essere la scelta migliore per ogni azienda.

Per aiutarti a scegliere la soluzione di cui la tua azienda potrebbe aver bisogno, mettiamo a confronto YouTube contro la piattaforma, decisamente più di nicchia, Vimeo. Basandoti sui risultati del confronto poi scegli a seconda delle tue necessità.

 

Youtube vs Vimeo

Sicuramente YouTube sarà la scelta migliore per la maggior parte delle aziende. È gratuito, offre prestazioni migliori rispetto a Vimeo nella ricerca, offre ottimi strumenti di analisi per le aziende che cercano di tener traccia del ROI e puoi intercettare un enorme numero di utenti. Se hai requisiti specifici di brand o hai bisogno di un supporto avanzato, sicuramente Vimeo, invece, potrebbe essere la scelta migliore.

Numero di utenti

Vincitore: Youtube

Su questo fronte non c’è una reale concorrenza. YouTube comanda con un pubblico di oltre un miliardo di utenti, circa un terzo dell’intera popolazione che usa il web. 240 milioni di spettatori mensili che si collegano a Vimeo e 35 milioni di utenti registrati, da questo punto di vista, sono ininfluenti. Se cerchi un pubblico, vai diretto su YouTube.

Ottimizzazione SEO

Vincitore: Youtube

Anche su questo aspetto non c’è paragone e YouTube è su un altro livello. YouTube è il secondo motore di ricerca su web, proprio subito dopo l’azienda proprietaria, cioè google. Se hai intenzione di creare video che vengano trovato su Google su determinati frasi di ricerca, il tuo partner per i video è YouTube. Non solo puoi fare le ricerche all’interno di YouTube ma google sembra proprio preferire i video pubblicati su YouTube rispetto a quelli presenti su ogni altra piattaforma.

Mobile:

Vincitore: Youtube

Più di metà delle visualizzazioni di YouTube provengono da dispositivi mobile e lappa mobile di YouTube domina assolutamente lo stazione streaming mobile, superando anche concorrenti formidabili come Netflix e Hulu.

Entrambi i video, pubblicati su YouTube e su Vimeo, sono ottimizzati automaticamente per i dispositivi mobile, ma YouTube offre maggiori possibilità e copertura per i differenti Device mobili.

Costo

Vincitore: Youtube

YouTube è gratis per ogni azienda, Vimeo ha una politica di abbonamenti che va sui 50$ l mese per le aziende.

Supporto

Vincitore: Vimeo

Con i pacchetti a pagamento, Vimeo offre differenti livelli di supporto tecnico, che potrebbe essere molto importane per aziende che non hanno molta esperienza con i video. YouTube offre un’ampia documentazione di supporto gratuita e un accesso gratuito aduna community di supporto, ma se cerchi un supporto personalizzato a richiesta, Vimeo a pagamento è l’opzione migliore.

Spazio dati

Vincitore: Youtube

Youtube ti offre spazio illimitato gratuito per tuti gli account, mentre Vimeo cambia a seconda del pacchetto scelto. L’account base, quello gratuito, di Vimeo, offere 500mega per settimana di caricamento.Con il livello da 50$ al mese puoi caricare 5TB con nessun limite settimanale.

Pubblicità sui video

Vincitore: Vimeo

Se carichi un video su Youtbue, ci sono buone probabilità che il tuo spettatore si sorbisca un annuncio pubblicitario di qualche secondo prima della partenza del video. A non tutte le aziende piace “sporcare” in questo modo un contenuto legato al loro brand, per il fruitore/potenziale cliente. Attualmente Vimeo non ospita la pubblicità sui video e non sembra che questo sia destinato a cambiare. Un punto non secondario per un video da incorporare su un sito aziendale o su un blog…

Gestione di campagne pubblicitarie

Vincitore: Youtube

Se vuoi pubblicizzare i tuoi video, non puoi trovare una soluzione migliore di Youtube (anche perché Vimeo non lo consente).

Youtube offre una piattaforma di annunci avanzata ed intuitiva, nonché un supporto personalizzata da parte di un “esperto di pubblicità di YouTube”, quando spendi almeno 10$ al giorno di pubblicità.

Community

Vincitore: Vimeo

Ul numero degli utenti non racconta l’intera storia. Con un pubblico così vasto su YouTube, l’ambiente è decisamente più competitivo. E’ più facile che il tuo video venga soffocato da migliaia di altri se hai intenzione di pubblicarlo su YouTube, La piattaforma più piccola e una community più ordinata come quella di Vimeo, potrebbe essere un’opzione migliore se speri di attingere a una nicchia di creativi o di essere ospitato nella pagina delle scelte, selezionate a mano dallo staff.

Opzione per la privacy avanzate

Vincitore: Vimeo

Sia Youtube che Vimeo ti danno la possibilità di impostare i video su a su pubblico che su privato, ma Vimeo offre una manciata di opzioni per la privacy più variegata e specifiche per i tuoi interessi. Puoi aggiungere una password di protezione ai video, condividere video solo con le persone che seguono il tuo account o persino nasconderlo alla community di Vimeo.com, il che potrebbe essere utile se vuoi incorporare il tuo video sul sito web e desideri che sia visibile in un solo posto.

Personalizzazioni del player

Vincitore: Vimeo

L’elegante lettore incorporato di Vimeo offre una serie di utili opzioni di personalizzazione che YouTube, per la sua struttura, non è in grado di eguagliare, inclusa la personalizzazione del colore e la possibilità di includere un logo personalizzato (per gli account business e pro). Inoltre quando modifichi le opzioni di personalizzazione predefinite sul tuo account, tutti i video incorporati in precedenza verranno aggiornati per accogliere le modifiche, senza bisogno di tornare indietro e armeggiare con qualsiasi codice.

Analisi

Vincitore: Youtube

YouTube vince qui perché tutti i suoi dati statistici, come le visualizzazioni con le opzioni avanzate, sono gratis. Vimeo offre potenti strumenti di analisi per valutare le prestazioni, ma dovrai pagare per vederle.

Quale scegliere?

Quale delle due piattaforme scegliere è strettamente correlato a cosa vuoi fare con i tuoi video. Se stai cercando una community creativa con cui entrare in relazione e guadagnare visibilità con una nicchia specifica, per esempio, va bene Vimeo. Se vuoi ottimizzare i tuoi annunci video per le ricerche, meglio YouTube. Non c’è una risposta, ci sono differenti funzioni che potrebbero fare o meno al caso tuo.

Che la forza sia con te!

 

Scarica Ebook "Strategia contenuti da urlo"

 

Fonte: https://blog.hubspot.com/marketing/youtube-vs-vimeo