<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=173704742980281&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Benvenuti nel blog di Ict(DigitalThink)

Come utilizzare il Content Marketing su LinkedIn in modo efficace

di ,   0 Commenti


    

Ci sono una serie di modalità differenzi per condividere informazioni su LinkedIn, ma qual è il metodo migliore? E se non siamo pronti ad investire in annunci a pagamento? Ci dovrà pur essere un'altra opzione, no?

utilizzare content marketing su linkedin

La buona notizia è che sì, c'è un'altra opzione. In effetti, ci sono un paio di modi con cui i marketer possono sfruttare la piattaforma di LinkedIn per la distribuzione senza dover pagare.

Avete qualcosa di corposo e arguto da dire? Pubblicate un articolo.

Per aiutarvi ad ottenere una migliore comprensione su dove e come implementare una strategia di content marketing su LinkedIn, continuate a leggere. Ho approfondito tutto ciò che dovete sapere dai consigli sul contenuto da scegliere (e da non scegliere) per determinare la frequenza corretta per postare.

 

1. Aggiornamenti dello stato

Una delle funzioni più sottoutilizzate di LinkedIn è l' “Aggiornamento di Stato LinkedIn” (chiamato anche “Aggiornamento di Rete”) nel vostro profilo LinkedIn. Questo è uno dei modi migliori per porsi su una base consistente di fronte al vostro target. E quando viene usati correttamente, questi piccoli messaggi assestano un gran colpo.

Il “blocco” dell'aggiornamento di stato è un riquadro bianco localizzato appena sotto la vostra immagine sulla pagina principale. Ogni volta che condividete un aggiornamento, il vostro messaggio è poi trasmesso a tutte le vostre connessioni.

 

LinkedInStatus.jpg

 

Potete anche controllare la visibilità dei vostri post prima di condividere. Ciò significa che potete scegliere quali post volete condividere con tutti, o solo con le vostre connessioni, o sia con tutti che la vostra rete Twitter.

 

LinkedInStatus2.jpg

 

Se qualcuno dalla vostra rete mette mi piace a uno dei vostri aggiornamenti, questo verrà condiviso con la loro rete. Più "mi piace" guadagnerà il vostro post, più esposizione riceverete. 

E mentre gli aggiornamenti fungono da ottimo spazio per condividere i vostri pensieri, linkare il blog di un post o un sito web interessante  vi aiuterò a fornire una fonte ancora più ricca di approfondimento.

 

4 consigli per condividere aggiornamenti su LinkedIn

  1. Condividere link ad articoli, siti o video interessanti.
    Usare parole che attraggano i lettori e li incoraggino a cliccare sul link.
  2. Allegare un documento al vostro aggiornamento di stato.
    Al vostro pubblico potrebbe far piacere ricere checklist, pagine bianche, o casi di studio. Se siete in cerca di lavoro, questo è un ottimo luogo per il vostro CV. 
  3. Menzionate una persona o una situazione che potrebbe essere d'aiuto ad alcune delle vostre connessioni.
    Per esempio, "Ho appena incontrato @AlexPirouz di @Linkfluencer e ho scoperto che hanno appena vinto il premio dei lettori da Anthill Magazine." La "@" prima di un nome di persona o d'azienda permette al lettore di collegarsi al profilo LinkedIn di quella persona o azienda.
  4. Parlate di un evento a cui state partecipando o avete partecipato.
    Ciò potrebbe incoraggiare il coinvolgimento e/o le domande riguardo ciò che avete imparato lì.

 

5 cose da evitare quando condividete aggiornamenti su LinkedIn

  1. Parlare di quello che avete mangiato a colazione (o del vostro gatto). LinkedIn è una rete professionale. Prima di postare, asssicuratevi che quello che state per condividere sia rilevante per il vostro pubblico e fornisca valore. Il vostro cappuccino stamattina sarà anche stato delizioso, ma questo non è il luogo.
  2. Spammare. Magari sarà anche accettabile pubblicare 20 volte al giorno su Twitter, ma l'ambiente di LinkedIn è un po' differente. Per evitare di risultare fastidiosi, cercate di limitare i vostri aggiornamenti a non più di due al giorno.
  3. Trattare argomenti sensibili. Sono fin troppo imbarazzato solamente a pensare, figurarsi a condividere, alcuni argomenti che vedo postati come aggiornamenti. Se vostra  madre non vorrebbe che ne parlaste, non includetelo nel vostro stato.
  4. Continuare a pubblicizzare prodotti e servizi. Questo porta indietro le persone ai tempi dei grandi annunci pubblicitari sui giornali e ai messaggi strillati delle radio. Questo non è lo scopo dei social media, specialmente di LinkedIn.
  5. Non curarsi di pubblicare quano nessuno sta guardando. L'aggiornamento che avete pubblicato alle 23.30 di venerdì probabilmente non riceverà molta attenzione. Provate a allineare il vostro programma di pubblicazione con l'orario di lavoro in cui le persone del vostro settore operano. Certamente questo varia se avete un pubblico globale.

 

2. Pubblicazione in forma estesa: il blog

Un altro potente modo di distribuire contenuti su LinkedIn è attraverso la piattaforma di pubblicazione Pulse, il blog di LinkedIn. Con tutti i 345 milioni di membri che ora hanno accesso alla piattaforma, funziona come una grande opportunità per espandere la vostra portata in misura sostanziale. 


LongFormPublishing.jpg

Questa l testimonianza di Alex Pirouz sull'uso del blog di Linkedin:

"Sono stato messo al corrente per la prima volta di questa funzione quando un mio amico pubblicò un aggiornamento su Facebook menzionando che il suo recente articolo su LinkedIn era riuscito a ottenere più di 6000 visualizzazioni e più di 550 condivisioni in poco più di 10 ore. Ero intrigato, quindi decisi di condurre un'indagine per vedere come funzionasse il tutto. 

Decisi di fare un test pubblicando uno dei miei articoli, "5 Things All Great Leaders Have In Common", e dato che era la prima volta che pubblicavo sulla piattaforma, non avevo idea di cosa aspettarmi. Ciononostante, ciò che successe in seguito mi sconvolse...

Nell'arco di pochi minuti cominciai a ricevere richieste di invito e messaggi su LinkedIn da utenti che si erano imbattuti nel mio articolo.

Nell'arco di poche ore l'articolo era diventato virale, ottenendo più di 70000 visualizzazioni, più di 11000 condivisioni, e quasi 500 commenti. Nel corso degli anni, avevo scritto centinaia di articoli di business, ma nessuno di loro aveva mai ricevuto la copertura e l'interazione di quest'ultimo.

LinkedInPublishing.jpg

 

Oltre alla copertura, riuscii anche ad assicurami alcuni speaking engagement e un'upportunità di istruire i clienti per la nostra agenzia di consulenza aziendale.

E mentre l'articolo ha continuato a guadagnare trazione con il passare del tempo, non riuscivo a non pensare che fosse troppo bello per essere vero. Incapace di liberarmi da questo pensiero, decisi di pubblicare qualche altro articolo nelle settimane seguenti. Mentre nessuno di loro ha ottenuto il livello di copertura del primo articolo, ciascuno ha ora raggiunto più di 10000 visualizzazioni, più di 1000 condivisioni e più di 100 commenti in media.

Se la mia storia di successo non è stata sufficiente a vendervi il valore di questa piattaforma, forse i seguenti benefici ci riusciranno."

 

3 Benefici chiave della pubblicazione su LinkedIn

  1. Pubblico mirato.
    Considerando che la maggior parte delle vostre connessioni sono professionisti affini tra loro, è facile selezionare argomenti che avranno risonanza. Questo tipo di interesse condiviso fornisce un'opportunità per creare un dialogo reciproco dove ognuno condivide la propria esperienza e rafforza i propri rapporti. 
  2. Più copertura. 
    Ogni post che scrivere e pubblicate lancia una notifica ai vostri contatti. Questo è un ottimo modo per dimostrare la vostra leadership di pensiero sull'argomento scelto e di aggiungere valore a quelli nella vostra rete.
  3. Aumento del seguito
    Se i vostri contatti gradiscono il vostro contenuto abbastanza da mettere mi piace o condividerlo, questo può aprire la strada a un pubblico tutto nuovo. E se la rete dei vostri contatti vede i vostri post e vi trova valore, c'è una possibilità che vi seguiranno per rimanere al passo con i vostri contributi.

 

4 Passi per pubblicare su LinkedIn 

  1. Definire il proprio scopo.
    Qual è il vostro risultato nel pubblicare contenuti su LinkedIn? Chi è l'obiettivo principale per cui state scrivendo il contenuto? Quali sono le sfide principali che affrontano nel loro ruolo o settore? 
  2. Brainstorming degli argomenti.
    Una volta che avete una chiara comprensione del perché stiate scrivendo il contenuto, (e per chi lo stiate scrivendo), cercate di trovare una serie di titoli di lavoro basati sulle sfide del vostro pubblico.
  3. Restringere il focus.
    Una volta che avere creato una riserva di idee, è ora di concentrarsi su una. Selezionate quella che pensate sia più rilevante per il vostro pubblico e cominciate a scrivere. Se avete bisogno di una guida, fate affidamento a questa risorsa da LinkedIn per suggerimenti su come scrivere contenuti in forma estesa efficaci.
  4. Selezionare un'immagine.
    Scegliete una immagine in evidenza avvincente per accompagnare il vostro post. (Se siete perplessi sull'immagine, date un'occhiata a questi siti gratuiti di immagini stock.

 

Come portare avanti una strategia di Content Marketing su LinkedIn 

Ora che abbiamo trattato le due principali strategie che potete usare per distribuire il vostro contenuto su LinkedIn, discutiamo le migliori procedure per eseguire quel contenuto. Sebbene ogni settore sia diverso, tenete in mente che la giusta frequenza può fare la differenza.

Step 1: Pianificare il proprio contenuto in anticipo

Per ottenere risultati ottimali, è necessario che pianifichiate i contenunti che stare per condividere. Ecco alcuni suggerimenti su come pianificare più efficientemente:

  1. Cominciate prendendovi del tempo per trovare articoli che volete condividere, aggiornamenti di stato che intendete pubblicare, o infografiche che sono rilevanti nel vostro settore.
  2. Organizzate il contenuto su un calendario e decidete quando lo volete condividere. (Cliccare qui per accedere al template gratuito HubSpot per i contenuti social media.)
  3. Sfruttate il software -- come HubSpot's Social Publishing App -- per programmare il vostro contenuto in anticipo.

Quando avete un piano, non solo risparmiate tempo, ma siete anche in grado di concentrare la vostra energia sul trovare il contenuto giusto per il vostro pubblico. 

 

Step 2: Determinare la vostra Strategia di Frequenza

Quando si condividono contenuti, l'obiettivo è di identificare una frequenza che vi permetta di restare sul pezzo senza sopraffare il vostro pubblico. Per aiutarvi a ottenere questo equilibrio, ecco le linee guida di pubblicazione che seguo:

  • Aggiornamenti di stato: 2-3 volte al giorno.
  • Pubblicazione in : 1-2 volte alla settimana.

Tenete a mente che ogni settore è differente. Mentre questo funziona nel mio caso, potreste aver bisogno di modificare questo programma come ritenete più opportuno.

 

Step 3: Dare seguito all'attività generata

Se la vostra attività sui social funziona vedrete che qualcos asuccede: conttti in privato o sulle pagine azienali, form compilati sulle pagine dle sito o altro.

Chiudo con un consiglio: se la gente guarda il vostro profilo, e magari ci tornano, magari "attaccate bottone": evidenteente c'è qualcosa di voi che interessa loro. Se lo capite, potrebbe essere un nuovo cliente!

 

 Iscriviti al nostro gruppo su LinkedIn #DigitalThnk


Francesco Ongaro

Scritto da Francesco Ongaro