<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=173704742980281&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Benvenuti nel blog di Ict(DigitalThink)

Generare lead dalle pagine più popolari del tuo sito web

 Categorie: inbound marketing di ,   0 Commenti


    

Generare lead è un'attività che richiede un'attenzione e una sensibilità da addetto marketing con esperienza. Uno dei trucchi migliori per generare più lead è partire dall'ottimizzazione della pagine del sito che funzionano meglio. Dagli articoli del blog alle Landing Page fino alle offerte di lavoro, il tuo sito web può essere fatto da decine, centinaia perfino migliaia di pagine individuali. A prescindere da quante pagine è fatto il tuo sito, troverai che la maggior parte del tuo traffico arriva da alcune specifiche pagine, generalmente la homepage, quella “Chi siamo”, quella di “Contattaci” e forse da una o due dei tuoi post del blog più popolari.

generare-contatti-pagine-popolari-sito.jpg

E, dal momento che tante persone atterrano su quelle quattro o cinque pagine, è importante che ti focalizzi nell'ottimizzarle per la conversione. In caso contrario rischi di lasciarti sfuggire un numero potenzialmente alto di lead e di vendite.

Alcune ricerche hanno dimostrato che le aziende, che mettono in pratica un approccio strutturato verso l’ottimizzazione della conversione, hanno il doppio delle probabilità di vedere un aumento delle vendite.

Fidati: ottimizzare queste pagine può pagarti del tempo speso, nel lungo termine.

Veniamo al dunque, come capisci quali sono le pagine del tuo sito web che hanno il traffico migliore? E una volta che l’hai scoperto, come ottimizzi quelle pagine per i lead – e quali strumenti possono aiutarti? Iniziamo con la prima domanda.

 

Quali pagine ottengono più traffico?

Allora, varia da sito web a sito web. In genere, troverai che le pagine più visitate di un determinato sito includono la homepage, la pagina “Chi siamo”, e la pagina “Contattaci”. Per scoprirlo con certezza, dovresti verificare il tuo software di marketing.

Se sei cliente HubSpot, fai semplicemente il log-in alla dashboard principale di HubSpot e vai su Reports > Page Performance, poi filtra i report per Views. (Consiglio Pro: Clicca la scheda “Optimization” dentro a ognuna delle tue pagine per imparare come ottimizzare ulteriormente i diversi aspetti della tua pagina.)

 

reports-page-performance.png

 

Puoi inoltre utilizzare Google Analytics per trovare le tue pagine web più popolari guardando ai tuoi report “Top Content”. Per ottenere questo report, fai il log-in a Google Analytics e vai su Content Optimization > Content Performance > Top Content. Questo ti darà le pagine top in base alle visite e alle pageviews di ogni pagina, come anche il tempo di permanenza media che i visitatori passano su ogni pagina e il bounce rate della pagina (ad es. quanto spesso i visitatori lasciano il tuo sito dopo aver visualizzato la pagina).

 

Generare lead dalle pagine più popolari del tuo sito web: ecco come fare.

Una volta che avrai identificato quali sono le pagine che ottengono più traffico, è tempo di ottimizzarle per i lead.

 

1. Assicurati che queste pagine passino il “Blink test”.

Se vuoi che le persone che visitano il tuo sito diventino contatti, la prima cosa è: tenerli sulla pagina una volta che ci sono arrivati. Hai solo pochi secondi per catturare la loro attenzione, fai arrivare il tuo messaggio e cattura il loro interesse.

Il “Blink test” si riferisce a quei pochi secondi quando un visitatore atterra sulla tua pagina, la giudica e decide se vuole rimanere e compiere un’azione o lasciarla. Esistono molti modi per assicurarsi che la pagina passi un “blink test”.

Il tempo di caricamento della pagina è fondamentale, fai delle modifiche se necessario. Il tempo di caricamento delle pagine più lente impoveriscono la user experience e possono portare a un aumento dell’abbandono della pagina. Non potrai generare lead dalle tue pagine ad altro traffico se le persone che le stanno visitando non ci trascorrono del tempo. (In più, anche Google utilizza i tempi di caricamento come un fattore di ranking per la ricerca, più velocemente si caricheranno le tue pagine, più traffico otterrai.)

Per testare le tue pagine migliori secondo il tempo di caricamento, inserisci le URL dentro a Google’s page speed testing tool. Se hanno bisogno di più di due o tre secondi per caricarsi, forse è meglio se compri le immagini su quelle pagine, alleggerisci il codice e carica i video nel background (o non caricarli affatto).

Assicurati che quelle specifiche pagine siano belle e intuitive e che siano focalizzate sulla lead generation, elemento chiave dello sviluppo di un sito web con il metodo Growth-Driven Design, dove la priorità è data alle pagine più importanti del tuo sito – sia mentre le progetti all’inizio, sia quando le riprogetterai successivamente.

 

Scarica gratis la nostra guida introduttiva al Growth-Driven Design

 

Il giusto design e layout ti aiuterà a focalizzare l’attenzione dei tuoi visitatori sulle aree delle pagine che li convertiranno in contatti. I tuoi visitatori non dovranno mai trovarsi nella situazione in cui si chiedono cosa dovranno fare successivamente: mostra loro il passo successivo da intraprendere! 

 

2. Utilizza gli strumenti giusti

Il tuo sito potrebbe essere esteticamente molto bello, ma ti sta portando contatti? E se stai ottenendo lead, ti rende semplice identificarli, qualificarli e segmentarli in liste appropriate integrate con il resto dei tuoi strumenti di marketing, alimentarli e convertirli in clienti?

Questo è il momento in cui l’utilizzo degli strumenti giusti si rivela davvero importante per il tuo fatturato. Se vuoi costruire un sito web che catturi lead in maniera efficace, avrai bisogno di capire in quali strumenti vale la pena investire e quali strumenti gratuiti aggiungere al tuo arsenale.

Certamente, tutto inizia con l’investire in un CMS (Content Management System)come quello di Hubspot, che integra i tuoi contenuti del sito con tutti i tuoi canali di marketing. Cosa che renderà molto più semplice per te non solo tracciare chi sta visitando il tuo sito e cosa sta facendo una volta arrivato lì, ma anche quali parti del tuo sito stanno convertendo i visitatori in contatti per poi tracciarli, alimentarli e convertirli in clienti quando il momento giusto sarà arrivato.

 

3. La Call-To-Action (CTA) deve essere ben visibile: posizionala dove va a finire lo sguardo delle persone che visualizzano il tuo sito

I lead che generi dalle tue pagine web arriveranno, per la maggior parte, dalle CTA che hai posizionato nelle tue pagine. Senza di loro non potresti ottenere nessun lead e non avresti nessuna chance di vendita da tutto quel traffico. Progetta delle CTA efficaci per ogni pagina del tuo sito in base alle azioni che vuoi che facciano i visitatori quando ci arrivano.

Per esempio, nella tua homepage, vorrai posizionare Call-To-Action che invitino i visitatori a registrarsi, effettuare il log-in o con lo scopo di ottenere maggiori informazioni. Su una pagina del blog, forse vorrai che le persone scarichino un eBook o si iscrivano al tuo blog.

A prescindere dallo scopo della tua CTA, il posizionamento è la chiave che porta alle conversioni. Quando gli utenti atterrano sul tuo sito, dove guarderanno per prima cosa? Il naturale percorso degli occhi inizia dall’angolo a sinistra in alto del sito e procede da lì, secondo uno studio sul tracciamento degli occhi.

 

place-ctas-strategically-1.jpg

Image credits: ConversionXL

 

Da quell’angolo in alto a sinistra, lo studio sul tracciamento degli occhi mostra anche che le persone spesso leggono i contenuti del sito in uno schema a forma di F. Leggono da sinistra a destra due volte di fila, in due righe orizzontali, seguite da una riga verticale.

 

f-pattern-eye-tracking.jpg

Image credits: Kissmetrics

 

 

f-pattern-wireframe.jpg

Image credits: Envato Studio

 

Cosa significa per il posizionamento della CTA? Pensa attentamente alle informazioni da posizionare in questi punti chiave. Testa e modifica il layout per vedere cosa funziona meglio per te, in ogni caso ti consigliamo ti utilizzare lo schema a F della scansione del comportamento per dettare il layout generale e il design di quelle pagine e posizionare strategicamente le CTA lungo le linee del sito.

 

4. Assicurati che le tue CTA risaltino nella pagina

Oltre a posizionare le tue CTA in punti strategici dove le persone le troveranno velocemente, assicurati che siano anche visivamente di impatto. Questo aiuterà ad attirare lo sguardo dei tuoi visitatori, specialmente per le persone che stanno scansionando la tua pagina in cerca di un’azione da compiere.

Un modo per catturare lo sguardo delle persone è di usare colori per le CTA a contrasto con il resto del sito. Prova uno strumento gratuito come Canva per creare immagini in modo facile e veloce, da utilizzare per le tue Call-To-Action.

Un altro modo è di far buon uso dello spazio bianco. Nell’esempio qui sotto della homepage di Dropbox, noterai che è stato usato un design semplice e molto spazio bianco per fare risaltare quella CTA blu “Sign up for free”. Inoltre, visto che sia la CTA sia il logo di Dropox in alto nella pagina sono dello stesso coloro, è facile per il visitatore interpretare questa CTA come “registrati su Dropbox”.

 

dropbox-homepage-1.png

 

Forse ti starai chiedendo...e utilizzare un testo più grande per attirare l’attenzione delle persone?

In realtà, secondo le ricerche di Eyequant un testo più grande non necessariamente attira lo sguardo, in alcuni casi ha perfino degli effetti negativi nell'attirare l'attenzione.

 

5. Crea offerte specifiche per le pagine più popolari

Se alcune delle tue pagine web ottengono molte visite ogni mese, potrebbe valere la pena creare un’offerta speciale con contenuti in linea con quelle pagine. La maggior parte delle persone che arrivano sul tuo sito non sono pronte a comprare in quel momento, così offrire loro contenuti super rilevanti riguardo a quello che possono trovare nel sito farà maturare il loro interesse verso la tua azienda e i prodotti/servizi che offri.

Tuttavia creare un’offerta del tutto nuova può portare via molto tempo, potrebbe essere molto più efficace per la lead generation ottimizzare i colori dei pulsanti, il linguaggio, le immagini e così via. Per risparmiare tempo, potresti pensare di aggiornare contenuti esistenti e creare un’offerta aggregando parti più piccole di contenuti su un argomento simile in una raccolta coesa.

Qui due esempi di business che mostrano ai visitatori del sito contenuti pertinenti. Il primo è nostro, di ICT Sviluppo. Abbiamo aggiunto una CTA pop-up sulla nostra pagina del sito sul corso intensivo di Inbound Marketing programmato per il 2017. Vogliamo che i lettori clicchino sulla CTA per ottenere lo sconto per partecipare al corso.

 

cta-pop-up-corso-inbound.png

 

 

Qui un altro esempio da Eastern International College. Hanno creato un quiz per gli studenti per la scelta del college. Il quiz è stato usato per catturare lead che hanno fatto test chiedendo loro nome, numero di telefono e indirizzo email per vedere i risultati.

 

eastern-international-college-quiz.png

eastern-international-college-quiz-lead-form.png

 

Esistono molto altri modi che puoi utilizzare offerte specifiche con contenuti per catturare lead. Se una delle tue pagine più popolari sono quelle di prodotto, per esempio, potresti considerare di creare un’offerta di contenuti che insegnano alle persone come usare quel prodotto. Se il tuo obiettivo è di aumentare la lista email di quelli che si iscrivono al blog, le tue CTA rilevanti possono essere semplicemente una CTA per iscriversi al blog. Qui un esempio da Beebom:

 

beebom-pop-up-subscribe-CTA.png

 

 

6. Assicurati che le CTA, i form e i font siano ottimizzati per il mobile.

A prescindere da quello che stai facendo per catturare i lead sul tuo sito web, hai bisogno che funzioni bene per il mobile dei tuoi visitatori. Dopo tutto, il numero delle persone che cercano su Google da mobile sorpassano il numero delle persone che cercano da desktop da più di un anno, il che significa che un sacco di persone stanno visitando il tuo sito da smartphone o tablet.

Se il tuo sito è di difficile navigazione da mobile, corri il rischio di perdere tutte quelle persone prima che abbiano avuto la possibilità di diventare contatti. Ricerche effettuate da Adobe mostrano che quasi 8 utenti su 10 di dispositivi digital chiudono i dispositivi o fermano la visualizzazione se il contenuto non si visualizza bene sul loro dispositivo.

I migliori addetti marketing non solo ottimizzano i loro siti web per utenti mobile per offrire una buona esperienza, ma ottimizzano i percorsi per la lead generation. Alcuni sistemi per l'ottimizzazione da mobile che si collegano agli sforzi di lead generation includono:

  • Rendere le CTA facili da cliccare sui dispositivi mobile. Assicurati che i pulsanti siano di grandezza minima di 44X44 px e inseriscile al centro e difronte in modo che siano facili da vedere e raggiungere. Inoltre, assicurati che ci sia spazio intorno alle CTA così le persone non clicchino accidentalmente su qualcos’altro.
  • Allarga e accorcia i form su mobile. Compilare i form su mobile potrebbe essere frustrante e le persone potrebbero non completare i tuoi form se questi sono troppo lunghi ed è difficile digitare all’interno di essi.
  • Allarga i tuoi font e linkali alle tue pagine mobile così è più facile per gli utenti da mobile leggere e cliccare invece di zommare con le dita. Consigliamo che la grandezza del font sia di minimo di 22 px per i titoli e 14 px al minimo per il corpo. (N.B: iOS ridimensiona automaticamente i font al di sotto dei 13 px, rendendoli più grandi al posto tuo. Grazie, Apple!)

Vuoi vedere dei begli esempi di sito mobile-friendly? Qui la lista dei 18 migliori esempi di siti mobile-friendly da cui prendere spunto, secondo HubSpot.

 

7) Rendi le tue CTA e form “smart”

Le CTA smart sono CTA posizionate sulle tue pagine del sito che cambiano in base a chi vengono mostrate. Questo significa che ogni singola persona che atterra sulla tua pagina vedrà immagini, pulsanti e opzioni di prodotto che sono fatte su misura per i loro interessi, posizioni e pagine che hanno già visualizzato, gli articoli o servizi che hanno acquistato prima e così via.

Non solo questo dà la possibilità alle persone di avere una migliore esperienza sul tuo sito ma ti dà inoltre la possibilità di fare up-selling (vendere qualcosa con un prezzo o un valore più alto) ai tuoi clienti esistenti e continuare a rispondere alle loro domande con contenuti freschi ed offerte. Non è una sorpresa che le CTA personalizzate convertono il 42% in più dei visitatori rispetto alle CTA base. I contenuti dinamici e la personalizzazione on page ti aiutano a generare più contatti.

Qui un esempio di un CTA smart in azione su uno delle pagine prodotto di HubSpot. Nota che la CTA fa visualizzare una specifica CTA solo per i clienti di HubSpot e li invita a provare il prodotto (Social Inbox) nel loro account HubSpot Vs. una prova gratuita per i non clienti HubSpot.

 

HubSpot-Smart-CTA-2-1.png

 

8) Aggiungi la riprova sociale (social proof)

Un altro modo per incrementare le conversioni sulle tue pagine più popolari del sito? Aggiungi la riprova sociale per incoraggiare le persone a cliccare sulle tue CTA. La Social proof si riferisce alle testimonianze delle persone che garantiscono per qualsiasi cosa che stai vendendo e si base sull’idea che i consumatori adatteranno il loro comportamento in base a quello che stanno facendo le altre persone.

Alcuni esempi di social proof possono essere: un video su case study, link a storie di persone che hanno fatto un corso o acquistato un prodotto o una referenza da un numero impressionante di persone che hanno fatto un determinato corso o acquistato un prodotto/servizio.

Quando revisioni le tue pagine più popolari, guarda se potresti aggiungere la riprova sociale, se è in un form di una semplice statistica o se è come dettaglio di storie di successo di clienti.

 

9) Verifica queste idee

Per quanto tu possa desiderare una soluzione che andasse bene per tutti per l’ottimizzazione del tasso di conversione, ogni attività è diversa. Ogni pubblico è unico e ciò che funziona meglio per un tipo di business potrebbe non funzionare per te. Devi testare queste idee.

Se sei nuovo nell’ottimizzazione del tuo sito per i lead, allora potresti voler iniziare con degli A/B test, la maniera più facile (e più gettonata) per testare l'ottimizzazione dei tassi di conversione. Un A/B test semplicemente testa una variabile in una parte di contenuto di marketing rispetto a un altro, come i pulsanti Call-To-Action con due diversi frasi o colori per vedere quale performa meglio.

 

10) Trova più modi per incrementare il traffico di quelle pagine

Alla fine, per incrementare i contatti sulle tue pagine più popolari dovresti sempre cercare di incrementare il traffico di quelle pagine. Ci sono molti modi per aumentare il traffico di specifiche pagine del sito, ma due dei più critici hanno a che fare con l'ottimizzare queste pagine per le parole chiave per cui si posizionano e linkare quelle pagine internamente e esternamente.

Ricorda che le tue pagine del sito migliori per il traffico sono probabilmente così popolari perché sono già posizionate per certe parole chiave e le persone le trovano su Google. Per posizionare queste pagine ancora più in alto nella ricerca vorrai capire per quali parole queste pagine si posizionano e poi ottimizzarle per quelle parole chiave per incrementare.

Per identificare quali parole chiave le tue pagine vengono trovare, usa una combinazione di ricerca di parole chiave e uno strumento di monitoraggio delle keyword (come quelli sulla lista delle migliori tool per il monitoraggio delle parole chiave). Poi, dai priorità alla tua lista di keyword in base a una o due keyword dalle quali proviene la maggior parte del tuo traffico. Dopo quello, ottimizza quelle pagine per quei target kwyword incorporando quelle esatte frasi keyword dentro a titoli dei post, testate e CTA.

 

Collegare alle tue pagine web già più popolari aiuterà a dare loro un incremento nei risultati dei motori di ricerca perché i link dicono ai motori di ricerca che il tuo sito è un’autorità su un certo argomento o keyword. Più backlink hai da siti autorevoli, di alta qualità meglio il tuo sito si posizionerà nelle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca).

Download- scarica gratis eBook: 15 incredibili trucchi per trovare contatti con il tuo sito web - blog post

Fonte: https://blog.hubspot.com/marketing/lead-generation-tips-for-popular-webpages#sm.0000wq2aixhted6wy3k1vwuc1g9ka


Alice Vanzo

Scritto da Alice Vanzo

Inbound Marketing Specialist



Potrebbe interessarti anche...