Lo scopo del GDPR non è bloccare la vostra attività commerciale, ma dovete avere un CRM che permetta di gestire tutto in modo trasparente e quindi poter giustificare, in qualunque momento, davanti ad un giudice, le azioni che avete fatto su un contatto.

HubSpot, su un contatto che non ci ha dato il permesso diretto di comunicare con lui -nel mio caso, per esempio, ha espresso solo l'accordo per essere un data trattato- non ci permette di mandare neppure email dirette, finché non stabiliamo che tipo di interesse abbiamo o che permesso ci abbia fornito.

Il "legittimo interesse" è un concetto nuovo secondo cui il titolare che abbia un legittimo interesse può procedere al trattamento anche in assenza del consenso da parte dell’interessato.

Nel mio caso la persona ha scaricato del materiale su "Cos'è HubSpot" e navigato alcune pagine del sito che ne parlavano. Vorrei contattarla per chiederle se fosse interessata ad approfondire il tema con una call.

Scatta il "Legittimo interesse" in quanto il "potenziale cliente (prospect)" ha espresso interesse verso le informazioni di cui sono in possesso.

Ma devo tener traccia dell'azione e dei motivi per essere sempre tutelato.

Ecco come mi aiuta HubSpot in questo caso:

 

01 copia

02

 

03

 

04

 

HubSpot ama più di ogni altro la GDPR. L'inbound marketing nasce, appunto, per non rompere i coglioni a chi non vuole o non ha dato alcuna autorizzazione ad essere presente in una banca dati, in una lista, in un CRM né, tantomeno, a ricevere comunicazioni commerciali (neanche ad personam).

Quindi, se mandi delle email ad un contatto che hai recuperato chissà dove, dovresti tutelarti.

Che ne so: vai ad una fiera, porti a casa un biglietto da visita, lo metti nel database e dichiari che: "Ho il legittimo interesse come lead" ma anche "Ho il consenso dato liberamente perché è implicito con la consegna del biglietto".

Un sistema che ti obbliga, quando mandi a questo contatto la prima email, a dichiarare se il tuo interesse legittimo è:

1) CONTINUO (iscrizione ad una lista, ovvero ad un email type di tipo marketing)

2) OCCASIONALE (per mandare solo quell'email commerciale, ovvero email type di tipo sales - one to one),

Tenere traccia della dichiarazione del consenso, che spiega questo legittimo interesse, diventa quindi una necessità per tutte le aziende.

Primo, vivi molto più sereno, sei aderente alla normativa e non ti fai problemi durante la tua attività quotidiana.

Noi con HubSpot l'abbiamo risolta.

E tu?

 

Scarica eBook gratuito "Cos'è HubSpot"