Creare un blog aziendale is the new suonare i campanelli di casa delle persone, solo che è molto meno fastidioso e porta migliori risultati.

Prima di immergerci nel discorso, rispondiamo ad una domanda fondamentale: cosa significa fare Business Blogging, ossia avere un blog per il tuo business?

Il business blogging è una strategia di marketing che utilizza il blog per far ottenere alla propria azienda una maggiore visibilità online.

Esso è anche uno dei principi cardine su cui si basa l’Inbound Marketing, che è un insieme di strategie volte ad attirare la giusta clientela verso il proprio business.

 

Se vuoi approfondire l'argomento sull'Inbound Marketing, leggi il nostro articolo Cos’è Inbound marketing

 

I benefici del blog aziendale per il Marketing

 

Perché dovresti utilizzare il blog nella tua strategia di marketing? Tra i primi lati positivi si piazza di sicuro il fatto che creare un blog è gratuito: ormai tutte le aziende possiedono un sito su internet, c’è anche chi apre il proprio sito personale, pertanto aprire un blog all’interno della tua pagina web non ti costa nulla.

Ora vediamo però i vantaggi nel lungo termine: 

 

Ti aiuta a indirizzare il traffico verso il tuo sito web

 

Tutti vorremmo che le visite al nostro sito lievitassero da sole, tutti vorremmo che nuovi utenti ci trovassero nella giungla che è internet.

Principalmente, le persone possono trovarti sul web in questi modi:

  • potrebbero digitare il tuo nome o quello della tua azienda direttamente nel browser, ma questo è un pubblico che già hai raggiunto. Questi utenti, infatti, già ti conoscono e purtroppo non ti aiutano ad aggiungere più traffico rispetto a quello che già stai ottenendo;
  • potresti “pagare per avere del traffico” acquistando delle mailing list, mandare mail a tappeto e sperare che qualcuno le apra e ci clicchi dentro. Questo metodo è costoso e, in realtà, anche poco legale (vedi il nostro articolo su GDPR);
  • potresti indirizzare il traffico tramite un sacco di annunci a pagamento (come adWords, per intenderci), che però è una tecnica che può risultare piuttosto costosa. E poi, nel momento in cui finisci i soldi, si riduce la tua visibilità e così anche le visite al sito.

Ma allora, come fare per generare traffico in modo efficace? In poche parole, tramite il blog, i social media e i motori di ricerca.

Ogni volta che scrivi un articolo per il blog, non crei altro che una nuova pagina indicizzata nel tuo sito web, che si traduce in maggiori opportunità per te di apparire nei motori di ricerca e di creare traffico nel tuo sito tramite ricerca organica.

Avere un sito web attivo è molto importante, perché Google e gli altri motori di ricerca preferiscono e danno maggior visibilità a chi produce contenuti “freschi” con frequenza, rispetto invece a chi non li aggiorna mai.

Fare blogging ti aiuta anche ad ottenere maggior visibilità nei social media. Ogni volta che scrivi un articolo del blog, stai creando un contenuto che le persone possono condividere con la propria rete di contatti – in Twitter, LinkedIn, Facebook, Pinterest – e questo ti aiuta a pubblicizzare il business ad un pubblico nuovo che magari ancora non ti conosce.

Perciò, il primissimo beneficio di fare blogging è proprio quello di aiutarti ad attrarre nuovo traffico all’interno del tuo sito sfruttando sia i motori di ricerca che i social media.

 

Ti aiuta a convertire il traffico in contatti

 

Ora che hai tutto quel traffico che arriva al sito attraverso il blog, devi convertirlo in contatti.

Ogni articolo che scrivi non è altro che una nuova opportunità per generare nuovi contatti, e il modo attraverso cui farlo è molto semplice: aggiungi una call-to-action in ogni post.

Molto spesso, queste call-to-action portano a offerte come ebook gratuiti, whitepaper gratuiti, webinar gratuiti, prove gratuite… insomma, un qualsiasi tipo di contenuto per cui il tuo pubblico sia disposto ad elargire informazioni in cambio.

Facciamo un piccolo riassunto su come funziona la conversione di traffico in contatti:

  • Qualcuno visita il tuo sito
  • Chi visita vede la call-to-action che porta ad un’offerta gratuita
  • Chi clicca sulla call-to-action arriva ad una landing page, la quale contiene un form da compilare con i propri dati
  • Chi compila il form scambia le sue informazioni con l’offerta gratuita

In questo modo, trasformi il traffico generato dai tuoi articoli in contatti da passare poi al tuo team commerciale.

 

Nota: non tutti i lettori del blog diventeranno tuoi contatti, ma è normale. Nessuno converte il 100% del pubblico che legge I propri post in contatti. Tu però continua a fare blogging, metti le CTA in ogni articolo, poniti un obiettivo di conversione a cui arrivare e migliorati ogni mese.

 

Ti aiuta a creare un’autorità.

 

I migliori articoli del blog rispondono a domande comuni che solitamente si pongono i contatti e i clienti. Se crei costantemente dei contenuti che risultano utili al tuo potenziale cliente, questo ti aiuta a generare una certa autorità ai loro occhi, la qual cosa diventa molto utile soprattutto per i commerciali.

Vediamo le opportunità che ti fa guadagnare postare articoli in un blog:

  • se gli utenti trovano risposte alle loro domande più comuni attraverso articoli all’interno del blog della tua azienda, è molto più facile che inizino un processo di acquisto da te che da qualcun altro, perché sei riuscito ad aiutarli e a convincerli della tua affidabilità ancora prima che fossero interessati a comprare un tuo prodotto;
  • i prospect che leggono frequentemente i tuoi articoli saranno più informati riguardo la tua posizione sul mercato, la tua azienda e ciò che hai da offrire. Potrebbero addirittura essere loro a contattare te, invece che il contrario;
  • i venditori che si ritrovano molto spesso a rispondere alle stesse domande, magari anche complicate le quali richiedono una spiegazione molto dettagliata o una risposta documentata, possono farlo attraverso un archivio di articoli nel blog. Non solo questi articoli possono aiutare a velocizzare il processo di vendita rispetto a quando si deve partire da zero, ma il venditore è anche già considerato dal potenziale cliente come una risorsa autorevole.

 

Ti fa ottenere risultati nel lungo termine

 

Magari puoi pensare che un articolo del blog abbia vita breve e che dopo quei pochi giorni di notorietà tramite la pubblicità sui social esso sia dimenticato e ormai inutile.

Non c’è niente di più sbagliato.

Il post del blog sta guadagnando posizioni sui motori di ricerca: questo significa che per i giorni, settimane, mesi e anni a venire, puoi continuare a generare traffico e contatti da quell’articolo.

Perciò, mentre pensi che sia stato un fiasco, l’attività di blogging funziona così:

Contatti generati con articoli del blog

La colonna nera indica i contatti generati dai post nel mese stesso della loro pubblicazione, quella arancione i contatti ottenuti dagli articoli scritti precedentemente. Una bella differenza, vero?

Lo sforzo di ieri può portare a centinaia e migliaia di visite e contatti nel futuro.

Infatti, il 70% del traffico mensile di un blog è generato da articoli pubblicati precedentemente, e lo stesso riguarda la generazione di contatti mensili, il 90% dei quali arriva da post del blog pubblicati nei mesi precedenti. Alcune volte anche da ciò che hai scritto anni fa.

Non tutti gli articoli rientrano in questa categoria, ma più post “evergreen”, ossia sempre attuali, scrivi, e più è facile che lo diventino.

Questo significa che, nonostante è probabile che non vedrai dei risultati immediati, con il tempo sarai in grado di contare su un incremento del traffico e dei contatti per il tuo business, e senza un investimento di risorse ulteriore.

 

Consigli finali

 

Il tuo obiettivo finale rimane sempre quello di generare nuovi clienti e aumentare le vendite per il tuo business, ciò che è cambiato è come raggiungere questo scopo.

Se prima si pubblicizzava il proprio prodotto a tappeto, rivolgendo lo sforzo di marketing anche a persone che probabilmente non avevano alcun interesse nella tua offerta, ora il meccanismo è diverso: è importante guadagnarsi la fiducia dei clienti senza voler affrettare troppo le cose, ma costruendo un vero e proprio rapporto dopo il quale sarà l’utente stesso ad avvicinarsi a te perché realmente interessato a ciò che gli vuoi offrire.

Perciò, costruisci il tuo blog in modo che faccia ottenere delle risposte utili a chi lo visita, evita di parlare direttamente del tuo prodotto perché è più importante guadagnare la fiducia del contatto prima di darlo in pasto al proprio commerciale e dai volto alla tua azienda, fai sapere al tuo contatto che ci sei, che sei disponibile per ogni sua necessità.

 

 

Scarica gratis eBook 32 esempi di inbound marketing