Sommario

Siamo tutti d’accordo che ogni impresa debba avere un suo blog aziendale e sapere come promuoverlo?

Se la risposta per alcuni è no, allora consiglio di rivalutare questa idea.

 

Ogni giorno osservo la strategia di web marketing di varie aziende, piccole e grandi, e ho imparato che fare blogging è sicuramente il metodo più efficace per generare traffico costante in modo totalmente gratuito.

 

Questo perché?

Perché i contenuti rilevanti sono in grado di convogliare traffico dai motori di ricerca, dalle condivisioni sui social e dalle citazioni di altri siti web.

Una ricerca condotta da Hubspot  sostiene che le aziende che pubblicano 16 o più articoli al mese, ottengono un traffico superiore circa di 3 volte e mezzo rispetto a quelle che scrivono 0-4 articoli al mese.

Fare blogging aiuta ad incrementare il traffico e anche le conversioni.

Un blog può ad esempio, contribuire alla costruzione del tuo brand, rispondere alle richieste del tuo pubblico, avallare le tue competenze, favorire la fidelizzazione del tuo cliente...

Però (c’è sempre un però), gestire un blog non significa limitarsi a postare articoli e rimanere in attesa delle vendite, perché okay che è uno strumento potenzialmente potente, ma non è sicuramente magico.

Occorre quindi conoscere le regole base per la promozione del tuo blog.

 

Contenuti di qualità

Il requisito più importante in assoluto per generare traffico su un blog è presentare dei contenuti di qualità.

Navigando online, di contenuti ne trovi a bizzeffe. Quindi limitarsi a pubblicare semplici articoli non è sufficiente.

Si ha la necessità di avere a disposizione testi -passatemi il termine- cazzuti.

Possiamo trovare tre modi per emergere:

  • trattare argomenti completamente nuovi - attraverso cui costruirsi una forte autorità;
  • trattare gli argomenti meglio degli altri blogger;
  • l’originalità.

 

Il primo metodo è sicuramente quello più arduo da mettere in pratica. Quasi tutti gli argomenti esistenti sono stati già trattati da altri blogger.

Ma se il tuo settore è innovativo, o hai l'opportunità di essere il primo a trattare questo tema, allora scegli questa soluzione.

La maggior parte degli articoli di rilievo ricadono nel secondo o nel terzo punto. Trattare gli argomenti meglio degli altri può significare approfondire maggiormente o, al contrario, semplificare l'argomento. Opta quindi per la soluzione più utile ai tuoi lettori.

Un altro modo per dare valore aggiunto su un certo tema è quello di affrontarlo in modo innovativo.

Come?

  • Puoi arricchire il testo con più elementi visivi;
  • puoi esaminare l'argomento in una diversa prospettiva;
  • puoi esprimere una nuova opinione;
  • puoi seguire un ragionamento singolare.

 

Il mio consiglio primario, è quello di verificare con chi vi andrete a scontrare. Individuate i contenuti più popolari su un certo argomento e leggeteli (eh sì, informarsi prima di ogni altra cosa!).

Cerca la tua parola chiave su Google e controlla i contenuti dei risultati presenti in prima pagina. Questo ti darà un'idea più chiara dei contenuti che stanno avendo buone performance.

La promozione si basa sull'originalità dei contenuti perciò, prima di iniziare a scrivere, pensa a come rendere il più accattivante possibile il tuo testo.

 

Ora entra in atto la strategia.

Disponi dei contenuti giusti?

Ottimo! Allora è giunto il momento di iniziare a fare un po’ di pubblicità.

 

Ci sono un’infinità di strategie per promuovere un blog.

Eccone alcune semplici ed efficaci che puoi mettere in atto tutte assieme o una alla volta.

 

Condivisione sui social

Una delle regole basilari su come promuovere un blog è quella di assicurarvi, ogni volta che pubblicate un nuovo articolo, di condividerlo sui social media. Condividi sul tuo profilo e sulla tua pagina aziendale.

E, se ancora non disponi di una community sui social, è tempo di iniziare a costruirne una.

E ricorda di non limitarti a condividere una volta sola. Potresti postarli nuovamente dopo qualche settimana, o perché no, dopo qualche mese.

 

Mailing list

Non solo pubblicità nelle tue mail: gli utenti potrebbero stancarsi velocemente e cancellare l’iscrizione. Continuate invece a stimolare il loro interesse tra un messaggio pubblicitario e l'altro attraverso articoli interessanti e utili.

In questo modo indurrete nuovamente sul vostro sito questi potenziali clienti, che potrebbero anche condividere i vostri contenuti sui social, ampliando la cerchia dei vostri collegamenti.

 

Link bait

Ogni tanto, potresti fare outreach attraverso i tuoi stessi contenuti, parlando di altri blogger o imprenditori.

Questa tipologia di contenuti è chiamata link bait, che significa letteralmente "link esca": si tratta infatti di procurarsi dei link compiacendo le persone citate (questo, per rendere più probabile che i soggetti menzionati condividano i vostri contenuti, o li richiamino nel loro sito).

Grazie al contributo di esperti esterni, avrai l'opportunità di arricchire i tuoi contenuti, a vantaggio dei lettori.

Naturalmente, se l'interessato non sa che lo avete citato, comunicateglielo via email o menzionandolo sui social.

 

Guest post

Un altro modo per attingere al pubblico altrui è quello di pubblicare articoli anche sui blog di altri.

 

Un modo per far girare il tuo nome e generare traffico sul tuo blog è quello dei guest post. Fai in modo di targetizzare la community giusta, scrivi articoli rilevanti sia per il pubblico che per la tua attività e assicurati di inserire in ogni articolo uno o due link che rimandino al tuo sito.

 

I commenti

Sfrutta i commenti del blog per costruire relazioni con altri blogger e farti conoscere dal loro pubblico. Lascia commenti utili e interessanti: le probabilità di essere notati dall’autore del blog (e magari dai lettori) sono davvero alte!

E soprattutto si alzano le probabilità che questi possano cliccare sul link per visitare il tuo sito.

 

Un’idea può essere quella di inserire nel commento un link al vostro blog, se è rilevante, naturalmente.

 

I forum

Qualcosa che non passa mai di moda è il magico mondo dei forum, che per te si traduce in un’ulteriore chance di promuovere il tuo blog.

Esistono molti forum dove le persone si ritrovano per parlare di argomenti specifici. Analogamente a quanto avviene per i commenti sui blog, partecipare alle conversazioni portando un valore aggiunto mette in luce te e il tuo blog.

 

Contest

Promuovere il tuo blog in modo originale ed efficace? Lancia un Contest!

I modi per raccogliere adesioni sono molti: condivisioni social, commenti del blog e iscrizioni attraverso la mailing list. Tutto questo genererà traffico immediato, o contribuirà alla costruzione di una community, portando traffico in futuro.

Il segreto è assicurarsi che il premio sia così allettante da indurre il vostro target audience a iscriversi.

Attenzione però: il premio dovrà attrarre solo ed esclusivamente gli utenti che rientrano nel vostro target. Non è una buona cosa, ad esempio, offrire premi in denaro.

La soluzione per esempio, potrebbe essere quella di regalare al vincitore il vostro prodotto, o qualcosa che sia legato ad esso.

 

I gruppi Facebook

Un luogo eccellente per promuovere i tuoi contenuti è sicuramente quello dei gruppi. È molto probabile che tu sia già membro di alcuni gruppi Facebook relativi al settore di cui ti occupi. Se non lo sei, fai una ricerca rapida e trovane qualcuno in cui entrare.

Non è scontato: leggi bene ciò che l’utente dice. Tutto questo rappresenta degli ottimi spunti per scegliere cosa scrivere.

 

Content syndication

Il guest posting richiede di scrivere contenuti completamente nuovi. Ma esiste anche un'altra possibilità: pubblicare i tuoi articoli esistenti su altri siti web.

Content syndication è il nome di questa operazione. È possibile cercare siti specifici per il tuo settore che possano pubblicare i contenuti del tuo blog.

 

Non dimentichiamo però che esistono anche siti web di utilizzo generale: vedi Linkedin che si presta bene a questo scopo.

Assicurati di includere diversi link al blog e incoraggia i lettori a cliccare per approfondire l'argomento.

 

Conclusione

In conclusione.

Creare contenuti di qualità richiede tempo ed energia?

Certamente sì.

Come detto all’inizio, siamo tutti d’accordo che ogni azienda debba avere un suo blog e sapere come promuoverlo?

La risposta è: doppiamente sì.

Devo continuare a ripetermi?

La risposta in questo caso è no, ma solo perché c’ho fame e quel panino con triplo strato di mortadella sulla mi scrivania non si mangerà da solo.

 

Scarica gratis l'ebook: Come realizzare una strategia di contenuti da urlo

 

Scritto da Angela Bertoldi

Angela Bertoldi