Di Luisa OlivoFrancesco Dolci. 
Trovare nuovi clienti all'estero - senza fare troppa fatica, diciamocelo - è uno dei sogni di tutte le piccole e medie aziende che vogliono aumentare il fatturato, la produzione e la redditività.

Pensaci bene, ora:  i mercati esteri non sono più, oggi, solo un miraggio lontano per l’ azienda che vuole sbarcare oltre confine.  Si può far questo rimanendo comodamente seduto sulla sedia della tua scrivania, senza dover ricorrere ad agenti commerciali con un notevole risparmio di denaro.


Quale mezzo si presta meglio a questo scopo? Di sicuro il web è tra le opzioni da tenere maggiormente in considerazione, perché la distanza tra paesi e città lontane diventa un semplice click, con una velocità di connessione tra le persone imparagonabile per altri mezzi, uno strumento comunque economico (rispetto alle performance che può raggiungere dato un budget, rispetto a sistemi tradizionali) e sempre monitorabile.

Ma come utilizzare il web in modo efficace per trovare nuovi clienti all'esterno?

 

1. Individua il tuo target internazionale

Studia il mercato di riferimento, abitudini, cultura e competitori stranieri per scegliere le parole più utilizzate in rete per il prodotto che vuoi vendere, per farlo trovare subito nei motori di ricerca. Sono proprio questi gli strumenti che ti permettono di acquisire maggiore visibilità nel web. E’ importante conoscere i principali strumenti utilizzati in quella nazione. Non basta tradurre il proprio sito internet in inglese per ricevere contatti da tutto il mondo. Considera nella scelta dei contenuti, quelli già usati dalla concorrenza e le differenze culturali e linguistiche.

 

2. Crea un sito nella lingua del paese nel quale vuoi trovare nuovi clienti all'estero

Acquista un dominio nel Paese di riferimento, costruito a partire da approfondita analisi marketing e strutturato secondo una logica di comunicazione persuasiva, con una pagina destinata all’acquisizione dei contatti. Utilizza la “SEO internazionale”  cioè quell’insieme di attività volte a migliorare il posizionamento del sito web sui motori di ricerca col fine di aumentarne la visibilità anche all’estero.

 

3. Imposta la comunicazione sui contenuti

Attraverso una campagna pubblicitaria online sulle parole chiave più adatte sfrutta gli strumenti offerti da internet (Pay per Click, Social Media, Blog). Permetti in questo modo ai potenziali clienti esteri di trovarti attraverso contenuti di valore che possono trovare utili e interessanti, fondamentali per creare “Brand Awareness” quindi per far conoscere e dare autorevolezza al tuo marchio nei mercati internazionali. Promuovi il tuo sito nei principali canali di comunicazione del Paese estero per ottenere mirate richieste di preventivo o acquisto e mantieni il contatto con i clienti acquisiti con l’utilizzo delle newsletter.

Questo metodo ha un nome: è l’inbound marketing.  Sfrutta i canali digitali per  intercettare l’utente, senza andare ad interromperlo, con l'idea che sarà lui a trovare quello che gli serve, i contenuti di cui ha bisogno, al momento giusto, ovvero quando ne avrà bisogno.

Un nuovo sistema di fare promozione online, attraverso il quale i miei potenziali clienti internazionali possano trovarmi attraverso un marketing mix che mette insieme contenuti originali e interessanti che siano Google friendly e Social friendly ma soprattutto ritagliati sulle reali esigenze degli utenti.

Riassumendo, per un progetto di web marketing internazionale servono sicuramente:
 posizionamento sui motori di ricerca esteri
 pubblicità pay per click internazionale
 e-mail marketing
 social media marketing in lingua
 blog multilingua

 

Conclusioni

Con queste indicazioni avrai la possibilità di aprirti uno spazio in nuovi mercati e di vendere stabilmente all’estero, direttamente dal tuo ufficio, con un considerevole risparmio in termini di costi. Non sarà più necessario mandare agenti a cercare i clienti in giro per il mondo ma saranno i contenuti del tuo sito a portarli da te.

 

smettila di buttare soldi da web - consulenza introduttiva inbound

 

PS
Questo contenuto è stato realizzato all'interno del percorso pratico-formatico del corso INBOUND SPECIALIST dell'EnacLab di Schio.