Trovare nuovi clienti online è l’obiettivo di tutte le aziende che iniziano un’attività di qualche genere su web. 

Ovvio no? Ma non sempre questa è una strada semplice da percorrere, perché bisogna mettere in campo competenze, strumenti adeguati e, soprattutto, una strategia e una metodologia di lavoro. Tutto ciò si trasforma in risorse. E le risorse costano.Ma quali sono le azioni che puoi attivare fin da subito per trovare nuovi clienti con il sito web aziendale?

Ecco una lista di 10 azioni, dalle più “strategiche” alle più operative, che non hanno bisogno di attendere oltre. Sei pronto? allora partiamo!

1. Definisci con precisione il tuo target.

“Donne dai 35 ai 55 anni” potrebbe essere un inizio, ma non è sicuramente sufficiente. Crea un profilo dettagliato del tuo cliente ideale. E più profili riesci ad individuare, maggiori saranno i possibili clienti che potrai avvicinare. Ah, ovviamente: contenuti e offerte differenti per ogni profilo cliente, perchè la segmentazione è fondamentale.

Per fare un esempio: una boutique di abbigliamento femminile che vende solitamente a donne proprietarie di auto BMW, definirà come proprie clienti ideali donne che guidano una certa tipologia di vetture, che frequentano una certa classe di parrucchieri, che sono iscritte al centro benessere e che amano scattare e condividere foto su Instagram.

E quando si penseranno a dello offerte o a dei contenuti per loro, si avrà più o meno chiaro a cosa potrebbero essere interessate.

 

2. Sviluppa un'offerta chiara e mirata per ogni tuo potenziale profilo cliente.

Offri gratuitamente (o con un forte sconto) un tuo prodotto o la prova di un tuo servizio che a te costa poco, ma che invece viene percepito con un alto valore dal tuo cliente.

Ecco alcuni esempi: una nuova società di consulenza informatica potrebbe offrire un buono del valore di due 2 di riparazione/manutenzione computer a tutti i nuovi clienti; una gioielleria la pulizia gratuita dei gioielli a tutte le clienti di un salone di parrucchieri; un consulente di marketing un seminario gratuito su come gestire le vendite di spazi pubblicitari sui giornali locali; un negozio di quadri delle cornici regalo ai 200 migliori clienti del fotografo con cui lavora.

 

3. Pianifica una strategia per convertire i clienti occasionali in clienti abituali.

Questo, dopotutto, è  l'obiettivo a lungo termine e di ogni impresa che vuole fare affari. Perchè la salubrità di un'azienda si misura su quanti clienti di ritorno ha. Ad esempio, per una boutique di abbigliamento per donne che ha venduto un vestito tramite il sito, la strategia a lungo termine sarà quella di incoraggiare la cliente a visitare anche il negozio fisico per provare altri capi. Così come per un pasticciere un approccio lungimirante sarà quello di regalare a tutti i nuovi clienti un buono omaggio “Compra 5, 1 è gratis” per il prossimo acquisto.

Qualunque sia il piano specifico, premiare i tuoi clienti rimane il modo più efficace per far crescere rapidamente una clientela qualificata e ricettiva nei confronti di nuove attività o azioni commerciali. Invece di attirare singoli clienti occasionali "sparando nel mucchio" con annunci pubblicitari generici, è di gran lunga più remunerativo (perchè spesso meno dispendioso) lavorare su quelli già acquisiti per fidelizzarli al brand.

 

4. Crea un Blog aziendale.

Questo è assolutamente il punto di partenza di ogni strategia di comunicazione su web per attirare e trovare nuovi clienti verso un sito internet. Infatti i motori di ricerca (Google in primis) amano chi crea contenuti di valore e li premiano dando loro maggiore visibilità sulla pagina delle ricerche. Ed il blog è il luogo ideale dove organizzare e mostrare i tuoi contenuti editoriali tramite articoli, workshop ed e-book. Il marketing contenutistico con il blog è il terreno ideale su cui fare pratica per poi abbracciare in toto la metodologia dell'inbound marketing e convertire in clienti i tuoi visitatori. 

 

5. Utilizza i Social media e il web 2.0.

Devi approfittare di ogni opportunità che ti offrono sia social media che il web 2.0, aprendo profili non solo su LinkedIn e Facebook, ma anche nei forum e comunità online più specializzate nel tuo settore. Costruire profili ricchi e ottimizzare i link, le immagini e i video perchè reindirizzino al tuo sito aziendale è una parte fondamentale della tua strategia.

 

6. Non avere paura delle opinioni.

Siti di valutazione e recensione come Yelp, MerchantCircle e CitySearch sono aggregatori di contenuti generati dagli stessi utenti e sono diventati ormai di uso comune. E con gli articoli del blog e i post sui social avrai numerosi contenuti interessanti da sottoporre ai tuoi potenziali clienti.

 

7. Sfrutta le testimonianze dei tuoi clienti.

Ogni azienda deve recuperare le testimonianze dei clienti soddifatti in ogni formato: scritto, audio e video. Questo perché si tratta di una delle forme più efficaci per costruire e trasmettere la fiducia nel brand nei consumatori attraverso i vari canali di comunicazione a tua disposizione.

 

8. Mostra i Case history.

I casi di successo dei clienti che hai già reso felici con il tuo prodotto o servizio sono un ottimo esempio per mostrare le tue capacità e farti conoscere e apprezzare da nuovi potenziali compratori. Quando infatti le persone si immedesimano in una storia di successo, sono più propense ad affidarsi a chi l'ha resa possibile.

 

9. Costruisci la pagina delle FAQ.

Non si può negare il valore delle informazioni confezionate in questa maniera. Però bisogna andare oltre alle domande che normalmente vengono poste dai clienti, comprendendo anche quelle inespresse, in particolare quelle che ti consentono di posizionarti in modo favorevole rispetto alla concorrenza.

 

10. Utilizza la pubblicità a pagamento.

Grazie a strumenti come Google AdWords e Facebook Ads puoi intercettare i bisogni dei tuoi consumatori nel giusto momento in cui essi li esprimono.

Le campagne Pay Per Click su Google, ad esempio, servono per attrarre i clienti sul tuo sito web utilizzando le parole chiave (keyword) che, si ipotizza, possano essere utilizzate dagli utenti sui motori di ricerca per trovare contenuti/prodotti/servizi desiderati.

Gli annunci o i post sponsorizzati su Facebook, invece, sono utili per comunicare con quelle persone che hanno espresso un interese verso un particolare argomento, evento o brand.

 

scarica gratis ebook 10 errori sito web che non ti fanno trovre clienti online