Tra tutti gli eCommerce disponibili sul mercato, la scelta si rivela particolarmente ardua soprattutto tra due alternative: quale optare tra Shopify e PrestaShop?

Entrambi sono due prodotti molto validi, ciò che cambia è la differente offerta che propongono ai potenziali clienti: Shopify è rivolto a tutti, anche ai meno “smanettoni”, ossia a coloro che vogliono aprire un negozio online, ma che non parlano la lingua dei codici e vogliono un prodotto semplice ma subito efficace.


PrestaShop è dedicato, invece, a chi già riesce a destreggiarsi con i linguaggi di programmazione (o, in alternativa, può permettersi da subito un buon tecnico) e preferisce avere tutto sotto il proprio controllo.

 

Aspetti Principali

Parliamo dei due prodotti: Shopify è un eCommerce nato in Canada nel 2004 che gestisce ormai più di 300 mila negozi online, tra cui si annoverano Tesla Motors e Red Bull.

Tramite il pannello di controllo principale, anche chi non è un vero esperto di web design può permettersi di creare un negozio online con un aspetto accattivante e personalizzato, nonché semplice da gestire.

La sua forza sta proprio in questo: Shopify è una soluzione eCommerce molto intuitiva e completa, adatta a qualsiasi tipo di negozio tu voglia aprire e ti permette di usufruire del servizio per i primi 14 giorni in modo gratuito, così da convincerti in modo definitivo che fa per te.

 

PrestaShop, invece, è una soluzione eCommerce nata nel 2005 in Francia e utilizzata da più di 250 mila negozi online.

La piattaforma è gratuita (non lo sono, invece, i moduli da installare per implementare una specifica funzionalità) e l’interfaccia si presenta anch’essa piuttosto intuitiva. La prima differenza tra i due eCommerce è la loro diversa natura: PrestaShop è un software che necessita di un hosting esterno in cui essere installato, che si traduce in maggior libertà operativa (che è una cosa positiva e negativa al contempo, dipende dalla vostra esperienza), mentre Shopify è una piattaforma utilizzabile da subito online inserendo semplicemente le tue credenziali.

Nel particolare, abbiamo analizzato i due prodotti e siamo giunti ai risultati della tabella che trovi qui sotto.

 

"Guida alle funzioni di Shopify" - scarica l'ebook gratis- 

 

Tabella differenze PrestaShop Shopify 

Se così non è, non possono essere utilizzati.

 

 Caratteristica Prestashop Shopify
Hosting PrestaShop è self hosted, cioè significa che devi scaricare il software opensource, caricarlo su un server, installarlo e configurarlo (facendo sempre attenzione al "carico" che le funzionalità della piattaforma e il traffico genera sulle risorse del server che hai a disposizione). Totalmente autonomo, non necessita di servizi di hosting né di installazione o configurazione: è un software Saas, con accesso previo nome utente e password, ovvero un account che si può creare gratuitamente. Devi puntare i dns del tuo dominio - acquistabile ovunque - e andrai in linea con estrema facilità.
Controllo Elevato: essendo una piattaforma in mano tua, puoi fare ciò che vuoi sul tuo store, come, modificare il codice sorgente dei file e cambiare le logiche di funzionamento di alcune parti: attenzione, ci vuole un programmatore esperto e non è così economico un intervento "core". Shopify è una piattaforma con accesso al sistema tramite abbonamento e completamente gestibile senza nessun altro servizio esterno, nella più totale autonomia. 
Personalizzazione Avendo il controllo del tuo software, puoi intervenire sul codice del software, puoi fare ciò che vuoi; tenendo conto, però, che i costi sono proporzionati al tipo di intervento di personalizzazione e alla quantità di questi interventi. Controlli totali sul front end, ma il cuore della piattaforma non può essere toccato: infatti è inaccessibile al singolo sviluppatore: il lato positivo è la maggiore stabilità e integrità del sistema, che ha comunque al suo interno un sacco di funzionalità integrate. Per aggiungerne si devono sviluppare moduli, non intervenire sul codice della pagina (un altro vantaggio, meno appariscente: se non vai d'accordo con l'agenzia che ti ha sviluppato il sito, la puoi cambiare quando vuoi e tutti possono metterci le mani senza problemi, visto che sul codice sorgente non è stato operato nessun cambio misterioso e difficile da inquadrare.
Aggiornamenti Con PrestaShop, si deve sempre fare attenzione che i moduli e i template attivi sul proprio server siano compatibili con la nuova versione dell’aggiornamento. Nel caso di aggiornamento con upgrade alla versione superiore, la buona pratica consiglia di effettuarlo in una installazione di prova e poi, una volta verificato che tutto funzioni, passarla sul server/installazione di produzione. La piattaforma hosted continua ad aggiornarsi e a migliorare l'operatività esistente, integrando anche nuove funzionalità a ritmo continuo, senza l’intervento da parte dell'utente finale (se non la configurazione di nuove fatture).
Tecnologia Devi dedicare una frequente attenzione al software e alla tecnologia a supporto. Nel progetto con Prestashop, devi tenere in conto che sarà sempre una spesa da prevedere nel budget perché devi fare i conti periodicamente con il fatto che hai un software che necessita di manutenzione sul tuo server. Non devi preoccuparti di nulla. Né della tecnologia, né del software. Ti concentri completamente sul tuo progetto di vendita online e sulle funzioni che attivi quando hai necessità, guidate dal business.
Complessità  PrestaShop non è complicato come Magento, nè facile come Shopify: l'interfaccia utente richiede un pò di esperienza con la piattaforma, bisogna sporcarsi un pò le mani prima che le cose filino come si desidera. Shopify ha un'interfaccia di amministrazione facile e con una curva di apprendimento molto rapida. Questo riduce anche le problematiche legate agli errori dettati dall’inesperienza che si possono fare in fase di avviamento del progetto.
Permessi È un software open source, quindi il codice sorgente può essere modificato da zero (con i pro e i contro che questo comporta). E’ possibile impostare diversi livelli di accesso alla piattaforma rispetto ai diversi permessi utenti. Anche qui, si possono impostare differenti livelli di accesso con permessi differenti tra i vari utenti che utilizzano la piattaforma, in modo che ognuno acceda alle aree di competenza.
Dimensione del business Accessibile per qualsiasi tipo di negozio, grande o piccolo, consigliato per volumi di affari consistenti. Anche Shopify è disponibile per qualsiasi dimensione di store online e va forte soprattutto per i piccoli negozi.
Scalabilità del business In caso di aumenti degli accessi repentini (ad esempio per una pubblicità in tivù), bisogna dotarsi di un buon sistemista e un piano per le emergenze. E' molto più semplice upgradare o downgradare il piano di utilizzo che si sta utilizzando.
Scalabilità del server Dipende da te, puoi installarti un server più potente da subito, per una performance migliore, però, se il volume di vendite non copre la spesa, hai fatto un investimento sbagliato. La banda è illimitata e le risorse sono di default scalabili a seconda degli accessi generati.
Applicazioni  Lo store di PrestaShop è cresciuto moltissimo negli anni e si trovano migliaia di soluzioni già pronte per praticamente qualsiasi necessità: dal trasformare il negozio in un private shop, ai connettori con qualsiasi circuito di pagamento, da utility per la SEO per arrivare alla gestione ordini agenti.
La nota dolente? Che spesso danno problemi, non sempre funzionano come dovrebbero. La colpa è delle infinite possibilità di configurazione software-server-configurazioni che un sistema aperto come PrestaShop presenta.
Shopify App Store offre un parco di funzioni completo, che cresce costantemente ad un ritmo impressionante. Merito sicuramente della necessità di compatibilità: per rimanere all'interno dello Store, le app devono funzionare. Senza dare problemi. Ah, e, spesso, la possibilità di provarle prima per qualche giorno in fase di test è un must assoluto. Aggiungendo che, se dopo qualche mese vedi che non ti è utile, puoi sempre dismettere l'app acquistata con abbonamento.
Prezzi "esposti"  Il download di PrestaShop è gratuito. Però poi bisogna installarlo, configurarlo, selezionare moduli addizionali da aggiungere... Non c'è alcun prezzo esposto in un software opensource. Ma volete sapere qual è? Potete leggervi il post "Il costo di un sito ecommerce

Shopify Basic costa 29 $ al mese, offre due account per la gestione del negozio e richiede il 2% sull vendite. Il certificato SSL è compreso

Shopify costa 79 $ al mese, hai 5 postazioni utente per la gestione, e richiede l'1% sulle vendite. Aggiunge alcune funzioni come i buoni regalo e il recupero dei carrelli abbandonati

Advanced Shopify costa 299 $ al mese, comprende 15 postazioni da amministratore e richiede il pagamento di un fee del 0,5% sul fatturato. Aggiunge rapporti complessi sull'andamento delle vendite e la possibilità di calcolare le spedizioni con service esterno.

Costo reale Un progetto chiavi in mano con PrestaShop, con una realizzazione del template grafico su misura, configurazione dei vari moduli e variabili, può andare tra l 300 e le 400 ore lavoro. Fatevi i conti. Non sarà la piattaforma più economica, però fornisce un sacco di app gratuite e, poi, la sua semplicità le fa acquisire moltissimo valore aggiunto.
Temi grafici PrestaShop ha più template grafici acquistabili online, rispetto a Shopify: se ne possono trovare moltissimi in un sacco di store online. Il problema dei template grafici di PrestaShop nei quali ti imbatti ovunque è che spesso possono essere buggati e dare problemi nell'integrazione di differenti funzionalità o negli sviluppi dello store A livello di store ufficiale Shopify ha un numero più ridotto di temi grafici, rispetto a PrestaShop, ma con un vantaggio: si possono testare direttamente sulla piattaforma come se fossero un tema installato e configurato su una piattaforma self-hosted. E, ovviamente, per quelli nello store ufficiale non ci sono incompatibilità o bug di alcun tipo. Poi, se ci si vuole avventurare nel terreno del "vediamo se funziona", ci sono un sacco di temi grafici per Shopify anche su store terzi.
Prodotti Prestashop ha una gestione del prodotto completa: possono essere associati ad n categorie e associati ai produttori, avere quante variabili/attributi si vogliano gestire e, nel complesso, è forse uno dei punti di forza di questa piattaforma. In Shopify, i prodotti possono essere suddivisi, oltre che per categoria e per prodotto, anche per venditore, per collection e per qualsiasi tag ti venga in mente, permettendo una ricerca più mirata.
Marketing Il ricchissimo store di Prestashop mette a disposizione del commerciante praticsamente ogni possibilità di sviluppo di digital marketing. Inoltre Shopify fornisce all’utente un’integrazione con HubSpot, uno dei CRM migliori in circolazione, il cui scopo è proprio quello di seguire il cliente nella sua esperienza di acquisto, ciò significa che permette di rispondere alle esigenze del compratore dalla semplice ricerca del prodotto, alla fase post vendita.
Multicanalità PrestaShop dispone di moduli già pronti per collegarsi a qualsiasi canale: basta acquistarli, installarsi, configurarli e pregare che vada tutto bene.Infatti è necessario che il modulo sia compatibile con le configurazioni del vostro store e con le caratteristiche specifiche progetto.  Shopify, già di default, arriva con un sacco di integrazioni native, nate dalle partnership con aziende come Facebook e Pinterest: ciò si traduce con l'integrazione con i social network per la vendita e la possibilità per i clienti dei loro store di non lasciare Facebook o Instagram per acquistare.
Supporto PrestaShop dedica ai suoi clienti un servizio di assistenza tramite chat, guide e chiamate dalle 9 alle 18. Ma i problemi e gli eventuali bug sulla piattaforma non hanno certamente risposte repentine, scontate o dovute. I problemi su PrestaShop se li deve risolvere il venditore. In Shopify, l’assistenza è dedicata e personalizzata 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, ti guida nelle configurazioni, nel trovare risposte ai dubbi e in qualsiasi altra cosa in cui ti serve aiuto.

 

Conclusioni

Anche PrestaShop ha i suoi lati positivi, come la piena libertà di modificare i codici e la presenza di moltissimi moduli e template tra cui scegliere (occhio sempre a controllare che le modifiche siano supportate dal vostro aggiornamento), ma, per come la pensiamo noi, se sei nuovo all’utilizzo di un qualsiasi eCommerce, e il tuo budget è limitato, non farti domande, scegli Shopify.

 

Shopify è una piattaforma SaaS (Software as a Service), ossia un software, in questo caso un eCommerce, creato e gestito da terze parti dove crei il tuo store aziendale e vi accedi tramite un semplice abbonamento.

Sembra una cosa molto complicata raccontata così, però, forse, con questo esempio apparirà tutto più chiaro: immaginate di voler fare una festa e avete due opzioni, farla a casa vostra, sapendo che c’è tutto da preparare e sistemare, oppure farla al ristorante, dove si mangia e si torna a casa senza preoccuparsi di nulla.

Shopify è proprio come l’ultima opzione: ti abboni e il tuo sito eCommerce è pronto ad essere messo online, facile vero?

Se, per qualche motivo, non dovesse essere così, sai comunque che l’eCommerce offre un’assistenza 24 ore su 24, sette giorni su sette, fattore che non può che essere fondamentale nel momento in cui si acquista un servizio esterno.

 

Se vuoi leggere altre comparazioni:
Shopify vs Magento
Shopify vs Woocommerce 

richiedi consulenza gratuita per il tuo e-commerce