Le differenze tra Magento e Shopify pone l'utente di fornte al dilemma tra proprietà ed accesso. Indovinate quale vince?

Scegliere una piattaforma da cui partire per realizzare il proprio ecommerce online senza sentire parlare di Magento, è difficile. E se ti sta capitando, pensa in che mani sei capitato. Magento è la piattaforma per fare ecommerce più famosa (complice anche un'acquisizione di eBay nel passato) e più diffusa negli USA, mentre in Europa deve vedersela con Prestashop. Neppure considero Woocommerce, soluzione ibrida, ovvero un plugin di Wordpress, un software nato per fare blogging, che certamente non è una soluzione ideale per un progetto Ecommerce aziendale strutturato e completo.

Ma tutti i re, primo o dopo, cadono. 

Guardate questa immagine da Google Trends, un servizio di Google che indica il volume delle ricerche su determinate parole chiave, nel tempo. Vediamo il trend del volume di ricerche nel mondo sulle due parole "Shopify" e "Magento".

google trends shopify vs magento - mondo

Il re è caduto nel 2017. Lunga viva al nuovo re, Shopify.

[Leggi il post del blog: Che cos'è Shopify]

In Italia, si sa, ci arriviamo dopo e, al momento, non c'è storia. Siamo sempre un po' più legati ai sistemi tradizionali: mi prendo un software, me lo installo e me lo sistemo. Siamo più furbi, diciamo noi, vogliamo il controllo su tutto. Ma il mondo va in una direzione decisamente contraria, dove le persone si concentrano sulla crescita del business e non sull'avere la "proprietà" del proprio meraviglioso sistema.

google trend shopify magento italia

In Italia sembra un mondo sconosciuto e lontano, anche se, nel corso del 2017, piano piano qualcosa si sta muovendo. Il modello di business di Shopify è Software as a service (SaaS) (Software come servizio, in italiano), un modello di distribuzione del software applicativo dove un produttore di software sviluppa, opera (direttamente o tramite terze parti) e gestisce un'applicazione web che mette a disposizione dei propri clienti via Internet previo abbonamento. Si tratta spesso, ma non sempre, di un servizio di cloud computing. Tutte le info su come funziona il Saas le potete trovare su una bella voce di Wikipedia. Ed è questo, il motivo per cui, in Italia, probabilmente, c'è qualche difficoltà culturale in più da superare. Ma oggi Shopify rappresenta, come abbiamo visto anche dai numeri mondiali in forte crescita, molto più che un'alternativa, forse sta diventando il modello di riferimento. E, a mio avviso, giustamente.

Quindi, bando alle ciance (anche se avete capito la mia predilezione per il modello Saas, sia con Shopify che con Hubspot), siete venuti qui per vedere la comparazione tra i due software e su quella ci concentriamo.

Differenze Shopify Magento

 
 

Magento

logo magento

Shopify

logo shopify

Hosting Self-hosted, cioè significa che devi dotarti di un server e gestire anche quello Shopify è una piattaforma con accesso al sistema tramite abbonamento e completamente gestibile senza nessun altro servizio esterno, in totale autonomia.
Controllo Maggiore: essendo una piattaforma in mano tua, fai quello che vuoi sul tuo server, per esempio puoi installare sullo stesso dominio anche un blog, senza bisogno di sottodomini Shopify è una piattaforma con accesso al sistema tramite abbonamento e completamente gestibile senza nessun altro servizio esterno, in totale autonomia.
Personalizzazione Completa: avendo il controllo del tuo codice, puoi fare quello che vuoi. Ovviamente i costi sono proporzionati al tipo di intervento di personalizzazione e alla quantità di questi interventi Controlli totali sul front end, ma il cuore della piattaforma non può essere toccato, è inaccessibile al singolo sviluppatore: questo significa, però, una maggiore stabilità ed integrità del sistema.

Aggiornamenti

Complesso e spesso costoso: per un e-commerce che sta funzionando necessita procedure da svolgere in sicurezza, come la duplicazione del negozio su uno spazio test e il successivo allineamento dei database, con l'incognita del funzionamento alla prima botta (certo, non è un problema per lo sviluppatore che si fa pagare e consiglia Magento, ma può esserlo per l'azienda). Assolutamente invisibile agli utente. La piattaforma hosted, continua a migliorare l'operatività esistente e ad integrare nuove funzionalità a ritmo continuo , senza alcun intervento da parte dell'utente finale (se non la configurazione di nuove fatture).
Tecnologia Continua attenzione al software e alla tecnologia a supporto. Nel progetto con Magento devi tenere in conto che sarà sempre una spesa da mettere a budget e controllare, devi fare i conti periodicamente con il fatto che hai un software su un tuo serve e che necessita di manutenzione Assente ogni preoccupazione sulla tecnologia e sul software. Ti concentri completamente sul tuo progetto di vendita online e sulle funzioni che attivi quando hai necessità, guidate dal business.
Complessità  L'interfaccia utente può essere ostica anche per chi ha già una certa esperienza con la piattaforma, e sembra a quasi a ribadire, con la sua austerità che qui si trattano solo cose serie. La flessibilità del software si traduce in molte area di amministrazione per poter controllare tutti gli aspetti. Con la versione 2.0 sono arrivati ad una interfaccia un po' più user-friendly e più intuita per quelli che non sono gli utenti amministratori. Shopify ha un'interfaccia di amministrazione veramente facile e con una curva di apprendimento veramente rapida. Questo riduce anche le problematiche legate agli errori che si possono fare in fase di avviamento del progetto.
Permessi Si possono impostare differenti livelli di accesso alla piattaforma giocando con i permessi utenti. Si possono impostare differenti livelli di accesso con permessi differenti tra i vari utenti che utilizzano la piattaforma, in modo che ognuno acceda alle aree di competenza
Dimensione del business Accessibile per medi e grandi negozi online, con un volume di affari consistente. Qualsiasi dimensione di store online
Scalabilità del business Dalla Magento Community Edition si può passare all'enterprise quando il fatturato lo permette (quando si supera qualche milione di euro di fatturato online si comincia a poter permetterselo...). E' molto più semplice upgradare o downgradare il piano di utilizzo che si sta utilizzando.
Scalabilità del server Dipende dal piano e dal server. In caso di aumenti degli accessi repentini (ad esempio per una pubblicità in tivù) bisogna dotarsi di un buon sistemista e un paino per le emergenze. La banda è illimitata e le risorse sono di default scalabili a seconda degli accessi generati.
Applicazioni Magento Connect gode di un vantaggio temporale notevole e presenta un sacco di soluzioni "già pronte" che permettono di sviluppare ex novo funzioni per il vostro e-commerce. Il costo è generalmente legato all'acquisto del modulo software che viene installato sul server. Capita anche di comprare applicazioni che non funzionano come dovrebbero, ma l'assistenza dello sviluppatore, con un po' di pazienza, vi aiuta a sistemare le cose Shopify App Store è partito dopo rispetto a Magento, ma ci sono sempre più sviluppatori che investano tempo e capacità nell'offrire un parco di funzioni completo, che cresce costantemente ad un ritmo impressionante. Merito sicuramente anche del modello di business, legato a fee mensili per l'uso delle varie applicazioni da integrare nello store. Ma il vantaggio più grande è quello della compatibilità: per rimanere all'interno dello Store, le app devono funzionare. Senza dare problemi. Ah, e, spesso, la possibilità di provarle prima per qualche giorno in fase di test è un must assoluto. Aggiungendo che, se dopo qualche mese vedi che non ti è utile, puoi sempre dismettere l'app acquistata con abbonamento.
Prezzi "esposti" Non è necessario pagare soldi per scariareil software Magento Community Edition, ma se si vuole eseguire l'aggiornamento alla versione enterprise, si deve chiedere un preventivo. Puoi vendere una quantità illitata di prodotti, ma hai bisogno di un dominio e un hosting esterno. Lo stesso dicasi per un servizio CDN e certificato https. Shopify Basic costa 29 $ al mese, offre due account per la gestione del negozio e richiede il 2% sull vendite. Il certificato SSL è compreso

Shopify costa 79 $ al mese, hai 5 postazioni utente per la gestione, e richiede l'1% sulle vendite. Aggiunge alcune funzioni come i buoni regalo, il recupero dei carrelli abbandonati

Advanced Shopify costa 299 $ al mese, comprende 15 postazioni da amministratore e richiede il pagamento di un fee del 0,5% sul fatturato.Aggiunge rapporti complessi sull'andamento delle vendite e la possibilità di calcolare le spedizioni con service esterno.

PS:Alcuni "imprenditori" si fermano sul discorso del pagamento di una percentuale sulle vendite, ma attenzione,  l'1% sul fatturato significa che ogni 100.000 € di fatturato dovete lasciare a Shopify 1.000 €. A volte è un fatto culturale spaventarsi di fronte all'idea.

Costo reale Magento Community Edition è una piattaforma open source: quindi il software non ha un costo per poter scaricarlo ed installarlo su un serve. M bisogna metterci il costo di un server "mediamente strutturato" che può andare dai 100 € al mese - per i piccoli/medi negozi - fino a 2.000 € al mese per store multipli su server dedicato. Bisogna aggiungere un esperto per installarla, configurarla, configurare le funzionalità base, sviluppare la grafica e armonizzare il tutto. Con un costo che può andare dai 1.000 € - se ti arrangi per quasi tutto - ai 100.000 € per soluzioni più complete, a seconda del livello di complessità del sito, delle integrazioni richieste e altro. Shopify ha tre soluzioni, che vanno dai 29 $ ai 399 $ al mese, a cui bisogna aggiungere particolari funzioni in abbonamento, se serve. A questo bisogna aggiungere l'affiancamento di un esperto per la configurazione iniziale - se non ti arrangi - e lo sviluppo di un tempalte grafico: qui andiamo dai 1.000 ai 15.000 €, mediamente, ai quali bisogna aggiungere eventuali connettori o lo sviluppo di funzioni personalizzate. La differenza è evidente, ma prima di andare alla cifre e ai mal di testa di Magento (o di qualsiasi piattaforma self-hosted) forse è meglio averne davvero bisogno (e tu come sai di averne bisogno?).
Temi grafici Magento ha più template grafici acquistabili online, rispetto a Shopify, se ne possono trovare moltissimi in un sacco di store online. A livello di store ufficiale Shopify ha un numero più ridotto di temi grafici, rispetto a MAgento, ma più che sufficiente a coprire tute le caratteristiche base. Questi hanno un vantaggio: si possono testare direttamente sulla piattaforma come se fossero un tema installato e configurato con tanta fatica su una piattaforma self-hosted con un sistema veramente user-friendly. E, ovviamente, per quelli nello store ufficiale non ci sono incompatibilità o bug di sorta. Poi, se ci si vuole avventurare nel terreno del "vediamo se funziona", ci sono un sacco di temi grafici per Shopify anche su store terzi.
Prodotti Gestisce x le caratteristiche standard del prodotto e permette tutte le personalizzazioni grafiche all'interno della scheda. Gestisce tutte le caratteristiche standard del prodotto e permette tutte le personalizzazioni grafiche all'interno della scheda.
Marketing Entrambe le piattaforme permettono di lavorare sulla SEO dei prodotti, integrarsi con servizi di email marketing e di marketing automation. Possono offrire coupon, spedizioni gratuite, recensioni prodotti e molto altro ancora. Qui Magento ha dalla sua una più grande capacità di integrazione con tutto (ma non che Shopify sia tanto da meno). Da questo punto di vista la funzione killer di Shopify è data dall'integrazione pressoché nativa con HubSpot, che permette non sono di integrare una delle più avanzate marketing automation del mondo, ma anche di poter spostare la gestione delle email transazionali in una piattaforma nata per raccogliere informazioni sugli utenti, segmentarli e gestirne i rapporti "one to one" anche in fase di post vendita.
Multicanalità Mobile friendly anche per la gestione, ma per estendere le capacità di vendere multicanale bisogna cercare nel Marketplace e trovare la soluziine più adatta alle proprie necessità. Shopify qui vince alla grande: giù di default viene con un sacco di integrazioni native, nate dalle partnership con aziende come Facebook e Pinterest: significa integrazione con i social network per la vendita e la possibilità per i clienti dei loro store di non lasciare Facebook per acquistare (e un sacco di chicche come questa).
Supporto Magento Community Edition è una piattaforma opensource e non ha nessun servizio decicato ai clienti pr rispondere alle loro domande (bisogna scalare a Magento Enterprise per poter avere risposte dirette). Se avete problemi con Magento e siete uno sviluppatore che si sta trastullando potete rivolgervi alla comunità dedicate, ma senza che ci sia una garanzia di risposta. Ma se sei un'azienda che sta vendendo online... beh, devi pregare. Shopify fa del suo servizio di assistenza al cliente uno dei fiori all'occhiello: un'assistenza dedicata personalizzata 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, ti guida nelle configurazioni, a trovare risposte ai dubbi… perché, i malfuzionamenti, sono decisamente molto rari...

 

Le opinioni degli utenti che hanno provate entrambe le soluzioni

Ma cosa dicono quelli che da Magento sono passati a Shopify e che, hanno provato le due piattaforme? Ce lo raccontano su questa pagina e riportiamo alcune esperienze.

John Talentino: "Con Magento devi avere qualcuno che è uno sviluppatore di Magento, a meno che tu non voglia investir e il tuo tempo di commerciante o imprenditore per studiare la tecnologia ed imparare ad usarlo in profondita, sopratutto se desideri un sito personalizzato, Mi piace in modo in cui gestisce i prodotti, un po' meglio di Shopify secondo me. Questo è uno dei motivi per cui ci siamo rivolti a Magento Go. Ma il supporto era nullo e rimane nullo fino a quando non spendi almeno 25.000 dollari l'anno per un livello Enterprise. Con Shopify puoi impostare un negozio con un'esperienza minima di software e di computer e concentrarti su ciò che è importante, vendendo i tuoi prodotti e assistendo i tuoi clienti. Il livello di supporto di Shopify è eccezionale. Questo è quello che ci ha entusiasmato fin dall'inizio."

Greg Nelson: "Ci siamo appena spostati da Magento Enterprise a Shopify e finora siamo entusiasti dei risultati... Abbiamo trasferito i dati, scelto la grafica e adattato la piattaforma in 30 giorni. Penso che abbiamo preso la decisione giusta. Finora abbiamo ci è costato meno di 1.000 $, rispetto ai 25.000$. In più il nostro sito è più facile da navigare, da usare e già mobile."

Luke Ferris: "L'interfaccia amministratore è molto chiara e pulita, molto più avanti rispetto a MAgento Go, molto più ostico a confronto, le Api sono documentate molto meglio, tanto che ci erano volute due settimane per integrare Magento Go con i nostri sistemi e solo due giorni per integrare Shopify. I modelli grafici sono migliori e la sensazione generale dei negozi sembra più attuale.

Conclusioni

 Shopify e Magento sono entrambe ottime soluzioni per avviare un progetto ecommerce, tutto dipende da che budget avete e quanto avolte "tenere sotto controllo" la macchina, mettendo le mani sotto il cofano. Io, per esempio, da amante del Macintosh come computer, rimanendo lontano dagli smanettamenti e pompamenti delle macchine di molti amici nerd, so da che parte vado. E se devo giocare con i videogiochi scelgo la Xbox One o la Play Station 4, non un computer da moddare con cooling system e ventole ipersonore. Ok, la sto iperbolizzando ma si capisce di cosa sto parlando, no?

Ma venendo ai fatti, nonostante l'incredibile storia di Magento, la sua stabilità e diffusione tra le agenzie del mondo che si dedicano all'ecommerce, Shopify è più popolare di Magento. Stando a chi fa ricerche su Google.

Scritto da Giovanni Fracasso

Mi occupo dello sviluppo strategie inbound marketing & sales. Affianco le aziende nel loro processo di digital marketing (blog, contenuti, call-to-action, landing page, SEO) all'interno di una strategia che punti all'aumento dei visitatori, della conversione in lead e trasformazione in clienti.

Giovanni Fracasso