Sommario

Se stai valutando la migrazione dalla tua piattaforma attuale di ecommerce a Shopify, probabilmente ti starai chiedendo in cosa si differenziano i "piani base", ovvero Basic, Shopify e Advanced da Shopify Plus.

Ok, ha un logo decisamente più figo e addirittura un sito dedicato, ma ne vale veramente la pena? E, sopratutto, quanto costa?

Beh, per rispondere alla domanda "Quanto costa Shopify Plus?" abbiamo già scritto un bellissimo post che delinea perfettamente il prezzo, confrontandolo anche con Magento "Non-così-tanto-enter-price".

Andiamo adesso ad analizzare le principali differenze fra le offerte base e Shopify plus.

 

1 | Il prezzo

Il calcolo del prezzo di Shopify Plus non è più a tariffa fissa tutto-compreso-buffet-acqua-vino-e-caffè come le offerte base Shopify, ma è una tariffa mensile dello 0,25% sul fatturato del negozio di anno in anno, con una base di 2k fino ai 9,6 milioni di $ di fatturato.

 

2 | Il B2b Wholesale

02 shopify plus creare listini b2b

Shopify Plus ti mette a disposizione un secondo store per il B2B, nel quale, attingendo ai prodotti già caricati, puoi vendere settando prezzi per quantità, minimi d'ordine, scaglioni di acquisto etc.

Tutti questi settaggi vengono applicati a dei listini che possono comprendere tutti o alcuni prodotti, e venire applicati a clienti diversi.

In pratica: il professionista che mi acquista dall'Italia può vedere alcuni prodotti con prezzi al dettaglio diversi dal professionista del North Dakota, che magari invece può vedere altri prodotti con calcolata anche la tariffazione doganale.

Un appunto: lo store non è personalizzabile graficamente. Perché? Il ragionamento di Shopify é chiaro: in questo caso l'esperienza utente deve essere puramente a livello professionale. È inutile perdere tempo in fonfonate di marketing quando in realtà sia a te che all'altro interessa solo una cosa: vendere e comprare al giusto prezzo articoli di qualità.

 

3 | Shopify Flow

feature-screen-flow-a60e10e045b5cbef1fcfaad21aa9e8e00c4ab8f3effc63f6f911d67931828a80

Ecommerce automation | A revolutionary way to scale with Shopify Plus

La vera chicca di Shopify Plus è l'applicazione Flow, che nativamente viene preinstallata. Che cosa può fare Shopify Flow?

La risposta domanda corretta sarebbe: "Cosa vuoi che faccia?"

Shopify Flow ti permette di impostare trigger su trigger automatici quando i clienti fanno qualsiasi cosa nello store, oppure per qualsiasi azione dell'inventario. O per entrambi.

Spesso quando le persone questa cosa rimangono ben poco impressionati, purtroppo. Perché? Qui dobbiamo chiederlo all'Uomo Capannonico.

Uomo Capannonico: Eh vabbè, che vuoi che sia. Uh, ho impostato che quando un cliente clicca per più di 5 volte in una collection viene taggato con il nome di quella collection. Quindi?
Enrico Capitanio: Lo sai, Uomo Capannonico, che agendo a livello codice posso filtrare i clienti con i tag e fargli vedere quello che voglio io? Tipo quella fascia "Ultimi Prodotti". Ho impostato che dopo che il cliente ha ricevuto il suo primo tag quella si trasformi e faccia vedere solo i prodotti del tag con il quale è stato contrassegnato. Ogni volta che entrerà nel sito Flow lo verificherà ed eventualmente modificherà il tag sulla base delle sue successive visite. È come cambiare la vetrina del tuo negozio e personalizzarla per ogni singolo cliente.

4 | Fino a 10 store multipli

Ah, si giusto. Puoi avere fino a 10 store diversi, ognuno con la sua lingua, la sua grafica, le sue spese di spedizione e la sua valuta.

Domani mattina ti svegli e decidi di aggredire i mercati sudamericani?

Oplà.

 

giphy

 

5 | Oltre 100 gateway di pagamento

Se hai intenzione di vendere nei paesi sudamericani, sei sicuro di avere il metodo di pagamento corretto? Oh, certo, puoi sempre usare Paypal. L'unico problema è quel 2,9% di commissioni, che su uno store con dei grossi volumi diventa una cifra problematica e importante.

Magari i tuoi clienti spenderanno più volentieri con carte certificate del Banco Do Brasil, piuttosto che con la American Express.

Shopify Plus ti mette a disposizione più di 100 gateway di pagamento per poter "parlare" i pagamenti di tutto il mondo, ciascuno di questi applicabile ad alcuni store piuttosto che ad altri.

 

6 | Più API di un alveare in primavera

Questa è un po' una visione tecnica, ma le API (Application Programming Interface) che Shopify Plus mette a disposizione per gli sviluppatori è meravigliosa. Si può fare qualunque cosa e far dialogare Shopify con qualunque sistema.

Certo, è possibile farlo anche con il base, ma se il base è un rivoletto, la velocità e reattività delle API di Shopify Plus è un fiume in piena: fino a 10.000 chiamate al minuto per gestire connessioni con il gestionale oppure applicativi personalizzati realizzati ad hoc.

giphy

 

7 | LaunchPad

Ti svegli la mattina.

Ok, è il Black Friday.

Sapendo questo, torni a dormire cullato dai dolci "ding!" che provengono dall'app di Shopify che ti avvisa di ogni vendita.

Cosa cambia da un normale Shopify? Beh, una settimana prima hai utilizzato LaunchPad, programmando in automatico sconti massivi, impostando il look dello store in maniera differente, aggiungendo codici sconto e programmato automaticamente campagne marketing, ads su Facebook e su Google.

Dalla mezzanotte e un minuto, LaunchPad ha attivato tutto da solo.

Avessi avuto Shopify Base, avresti dovuto aprire il computer e attivare tutto in manuale, farti le tue campagne, modificare i prezzi almeno una settimana in anticipo.

Uau.

giphy

 

Conclusione

Non voglio sembrare logorroico ripetendolo, ma Shopify Plus è una piattaforma ecommerce che serve per farti crescere.

Arrivati al 2019, non è più il caso di chiedersi "Posso fare questa cosa con la tecnologia?" ma "Che cosa voglio fare per vendere di più, utilizzando la tecnologia?". In Shopify Plus si può trovare una piattaforma che NON risponde alla domanda (ehi, sei tu il venditore qui!) ma che ti offre un ventaglio creativo e scalabile per far diventare il tuo business quello che vuoi.