Shopify B2B, l'ecommerce per clienti business su Shopify Plus

Indice

Shopify Plus ha un potente motore che permette, in maniera nativa, di costruire negozi su Shopify dedicati al B2B (ovvero a clienti con un listino prezzi dedicato) o negozi misti, ovvero utilizzati sia da clienti con un listino dedicato che da clienti B2C, che acquista con i prezzi di listino esposti a tutti, La funzione di Shopify Plus che permette di costruire negozi B2B si chiama, per l'appunto B2B on Shopify.

Che cos'è Shopify B2B

Con B2B on Shopify le funzionalità più importanti e potenti per la vendita all’ingrosso vengono integrate nel pannello di controllo e si può offrire un’unica esperienza di acquisto, fluida e personalizzata anche all'utente business.

Quando Shopify parla di "B2B"  fa riferimento quei clienti/dipendenti di aziende che hanno un qualche contratto con il merchant che permette di riservare a loro, a discrezione,  con un listino prezzi dedicato. In questo modo va a differenziarli dai clienti B2C o, comunque, da quei utenti (fosse anche possessori di partita iva) che non hanno un listino dedicato.

 

B2B on Shopify significa...

B2B on Shopify significa, in prima battuta, la possibilità di creare uno store dedicato ai clienti con listini dedicati; oppure permettere al merchant di creare un unico sito, un'unica istanza di Shopify, per vendere sia ai clienti B2B che a quelli B2C.

Ci sono molte funzioni su Shopify Plus che ne fanno uno strumento eccezionale di vendita e quelle che lo trasformano in un perfetto sistema di raccolta ordini per il B2B permettono di estendere il concetto di "digital transformation della customer experience" al livello successivo.

 

Le funzioni del B2B su Shopify

 

La gestione delle aziende

Il B2B su Shopify offre possibilità di gestire i profili aziendali, ovvero di creare i profili delle aziende, con più sedi e più utenti associati. Le aziende hanno il proprio listino prezzi, i termini di pagamento concordati, i cataloghi e le autorizzazioni per gli utenti associati.

Si possono assegnare ad ogni azienda non solo più contatti, ma anche differenti profili con differenti permessi a questi contatti. Trovate le informazioni su come gestire le aziende su Shopify B2B nella pagina assistenza di Shopify.

 

Cataloghi personalizzati

Col B2B di Shopify puoi creare anche un numero illimitato di cataloghi personalizzati ed assegnarle a specifiche aziende (massimo 25 per ogni azienda). Ciò significa che ogni azienda avrà determinati prodotti disponibili a determinati prezzi. 

Ogni prodotto inoltre avrà prezzi personalizzati che possono essere diversi da azienda ad azienda, espressi in numeri fissi oppure in percentuale rispetto ad un prezzo base e nel caso un prodotto sia presente in più cataloghi destinati alla stessa azienda, il prezzo applicato sarà il più basso tra i due.

I cataloghi inoltre possono essere creati manualmente tramite la piattaforma oppure tramite l'importazione di un file CSV. Ogni catalogo prodotto inoltre può essere esportato sempre tramite file CSV.

Ti lasciamo il link alla pagina assistenza Shopify per saperne di più sui cataloghi nel B2B di Shopify.

 

Il multilistino

Il multilistino è la funzione con il quale puoi offrire sconti in percentuale o prezzi fissi alle aziende.

Dopo aver creato un listino prezzi, questo viene assegnato a una sede aziendale per consentire ai clienti B2B associati a quella azienda, di acquistare prodotti con i prezzi personalizzati per loro.

I prezzi possono essere impostati come percentuale, che si applica a tutti i prodotti dello store. Oppure si possono impostare prezzi fissi, applicabili a prodotti e varianti specifiche.

I prezzi fissi per i prodotti o le varianti prevalgono su eventuali rettifiche percentuali complessive, che possono essere inserite, con un sistema di regole che previene le possibili vendite sottocosto indesiderate.

Ad esempio, se il tuo tuo negozio vende sigarette elettroniche a 100 € l'una si può creare listino prezzi ed inserire un -20% nella casella Adeguamento globale, che riduce del 20% il prezzo delle tue sigarette elettroniche per le aziende che hanno accesso a quel listino. Ma visto che una sigaretta costa di più quando si produce, si può impostare un costo fisso di 80 € per la produzione di quel prodotto. Quando un cliente con accesso al listino prezzi che ha il -20% visita il tuo negozio, gli vengono offerti i tuoi prodotti con il 20% di sconto, ad eccezione delle sigarette elettroniche per la quale hai inserito un prezzo fisso. Il prodotto a prezzo fisso non è influenzato dall'adeguamento generale e viene offerto a 90 €.

Tutte le informazioni sul multilistino e come creare una lista di prezzi da associare ad un'azienda potete trovarle nel link alla pagina assistenza di Shopify.

 

Termini di pagamento

Puoi assegnare dei termini di pagamento e dei metodi di pagamento differenti ad ogni azienda.
I termini di pagamento ti consentono di impostare il periodo di tempo che l'azienda ha ottenuto per pagare l'ordine che effettua sul tuo store.

Con Shopify Flow inoltre è possibile inviare automaticamente i solleciti di pagamento in caso il cliente risulti insolvente.

Puoi impostare i termini di pagamento per qualsiasi azienda che crei.
Ti linkiamo l'approfondimento per le informazioni sui termini di pagamento.

 

Ordini minimi e ripetuti

Grazie al B2B di Shopify possono essere impostati ordini minimi [foto in basso] per evitare che gli ordini all'ingrosso includano solamente piccole quantità di prodotti ed essere dispendiosi in termini di spese di spedizione, che risultano così ottimizzate. Gli ordini minimi sono anche un ottimo modo per chi opera in mercati B2B di aumentare il valore medio dell'ordine.

Possono anche essere inseriti ordini ripetuti, che ricalcano così la logica dei contratti di fornitura. Questo dà il grande vantaggio di riuscire a fidelizzare un cliente B2B più facilmente e di ottenere previsioni sui flussi di cassa più accurate per i merchant.

minimo ordine b2b shopify

B2B check-out

Quando un cliente B2B effettua l'accesso, gli viene richiesto di inserire un codice di verifica a sei cifre che viene inviato al suo indirizzo e-mail invece di utilizzare una password.

Dopo aver inserito il codice, l'utente viene indirizzato alla pagina del proprio account, che mostra le informazioni anagrafiche e un elenco dei propri ordini. I dettagli dell'ordine possono essere esaminati facendo clic sull'ordine. Per effettuare un ordine, il cliente fa clic su Vai al negozio nella pagina del proprio account.

Nelle Impostazioni del pannello di controllo Shopify dell'amministratore di sistema, la sezione "Informazioni sul cliente" della pagina Checkout e Account non si applica ai clienti B2B. Le impostazioni nella sezione "Informazioni sul cliente" si applicano solo ai clienti B2C e vengono ignorate per i clienti B2B.

Il cliente seleziona i prodotti da aggiungere al carrello come di consueto, con l'eccezione che i prezzi a lui mostrati sono quelli che il merchant ha specificato nel listino per l'azienda associata.

Il B2B check-out permette ai clienti di vedere i termini di pagamento, i metodi di pagamento e i prezzi a loro riservati con la possibilità di usare Function per creare logiche personalizzate al checkout, molto simili a quelle del B2C.

La personalizzazione al checkout per i negozi B2B avviene anche riguardo agli sconti applicati, su cui possono essere applicate logiche differenti in base al listino associato all'azienda: questa è una funzione che consente ai merchant che operano in mercati B2B di risolvere molte casistiche.

Il checkout per i clienti B2B inoltre permette il salvataggio automatico delle carte di credito, così da non dover inserire ogni volta i dati.

Ulteriori informazioni sul checkout del B2B si trovano nella pagina assistenza di Shopify. 

 

Un approccio personalizzabile e personalizzato

Invece di usare applicazioni di terze parti, B2B on Shopify ti permette di avere la libertà di scegliere tra la creazione di un Blended Store, ovvero di un unico store online per i clienti finali e i clienti B2B con un listino dedicato (visibile a loro nel momento dell'autenticazione) o di gestire una seconda istanza di Shopify dedicata solamente al B2B con accesso privato.

Qualunque sia l'opzione che si sceglie, specifici clienti possono avere listini dedicati, termini di pagamento dedicati, opzioni per legarli alla valuta e molto altro. Tutto questo, come sempre con Shopify, è gestibile in modo semplice dal pannello di amministrazione di Shopify.

 

Draft order e preventivi

 

Draft order

Shopify consente ai suoi merchant B2B di eliminare la raccolta ordini con post-it, EDI e file excel, prevedendo la possibilità di inserire ordini in bozza, i cosiddetti draft order. Questo è perfetto per tutti i merchant che ricevono ordini tramite telefonate, email oppure altri strumenti diversi dall'ecommerce. 

Una volta inserito l'ordine in bozza per il cliente B2B desiderato, l'ordine verrà aggiornato con tutte le informazioni di quel cliente, comprensivo di prezzi personalizzati, politiche di spedizione, termini e modalità di pagamento personalizzate.

I draft order consentono anche di decidere se approvare automaticamente gli ordini di un cliente oppure procedere ad approvazione manuale. Una volta approvato l'ordine, verrà trasmessa una mail al cliente con il bottone per accedere al checkout e chiudere così l'acquisto.

Il tema degli ordini in bozza può essere approfondito cliccando QUA.

 

Richiesta di preventivi

Integrate alle funzioni native, Shopify ha introdotto per i merchant B2B la funzione che riguarda la richiesta dei preventivi, perfetta per tutti gli ecommerce che vendono, ad esempio prodotti con personalizzazioni avanzate. 

 

Le integrazioni via API di Shopify B2B

Un ecommerce B2B, deve per forza di cose prevedere altre piattaforme che aiutino il merchant nella gestione di negozio online e ordini. Ecco perché un negozio B2B su Shopify non può non prevedere API da dedicare alla data integration tra la piattaforma ecommerce e altri sistemi come possono essere: gli ERP, i CRM, applicazioni personalizzate, PIM, DAM ed altre piattaforme che sono utili al normale funzionamento dell'ecommerce B2B.

Shopify anche da questo punto di vista è una piattaforma matura per progetti B2B con logiche Enterprise e prevede i seguenti API: 

  • API aziendali: questi API sono particolarmente utili grazie all’aggiunta di metafield ed una gestione migliore dei clienti B2B;
  • API sui cataloghi: questi API possono migliorare la gestione del catalogo del negozio applicando regole particolari sulla visualizzazione dei prodotti;
  • API sui listini dei prezzi: questi API sono utili per mostrare prezzi personalizzati per i clienti B2B;
  • API sulle pubblicazione: questi API sono utili in termini di personalizzazione di ciò che viene visualizzato all’interno del negozio online per ogni singolo cliente;
  • API sui metodi di pagamento: questi API sono particolarmente utili per la personalizzazione dei metodi di pagamento.

  • Puoi leggere di più sulle API di Shopify per il B2B cliccando QUA.

API per la gestione del magazzino

API aggiuntive sono stati introdotte anche per il miglioramento della gestione del magazzino, in modo da sincronizzare le quantità e per migliorare il livello della customer experience all’interno del sito Shopify.

API per la gestione dei resi

Anche per quanto riguarda la gestione dei resi Shopify ha fatto passi in avanti e ha migliorato gli API potendo così fornire ai propri merchant funzionalità aggiuntive come:

In tutti questi casi, se non si hanno le giuste competenze per sfruttare gli API che la piattaforma dà, il consiglio è sempre quello di affidarsi a degli esperti Shopify che ti sapranno aiutare per trovare la giusta soluzione per sfruttare al 100% le potenzialità degli API di Shopify.

 

Analisi per migrazione  e demo di Shopify Plus scopri le funzioni e il Metodo ICT Sviluppo  che faranno volare il tuo ecommerce  (se vuoi saperne di più clicca qui!)

 

I limiti del B2B su Shopify

 Gli ordini possono avere al massimo 500 righe di prodotti o varianti
- Le sottoscrizioni non è una formula compatibile con la logica del B2B
- Si può utilizzare con il B2B la localizzazione della valuta attraverso Shopify Markets oppure selezionando quella valuta per un listino, ma non si possono combinare le due modalità
- Per attivare: sconti, script che hanno effetto sugli sconti, acquisti con gift card e recupero di carrello abbandonato si deve contattare il supporto di Shopify plus, perché di default non sono attivati
- Non si può cambiare un cliente su un ordine B2B
- Non si può utilizzare la local delivery o l'acquisto online e il pickup in store.
- Non si possono utilizzare gli Shopify script che hanno effetti sul pagamento

 

Note sulle funzionalità degli ecommerce Shopify B2B

Se si opta per la realizzazione di un unico store online per B2B e B2C (o comunque clienti senza un listino dedicato) ci saranno delle limitazioni per l'utilizzo di alcune funzioni; limitazioni che cessano di esistere quando si sceglie la strada di costruire due canali separati, uno per il B2C e uno dedicato al B2B

 

Sui Blended store (un unico canale per entrambe le tipologie di clienti):

  1. Gli utenti B2B non possono usare i codici sconto, avendo loro un listino dedicato, così come non possono usare le Gift Card e i loro ordini non possono subire sconti a causa di uno Shopify script. I loro prezzino quelli definiti.

  2. Notifiche email sul carrello abbandonato, setting sullo stock, sull'inventario e la maggior parte delle analytics, come pure i costi e le impostazioni di trasporto hanno il medesimo comportamento e non distinguono tra utenti B2C e B2B.

Sugli store dedicati

  1. Essendo uno store dedicato agli utenti B2B tutte le modifiche si applicano solo sui clienti B2B (non ci sono dubbi su alcune regole o comportamenti che si vorrebbero applicare solo ad una certa classe di utenti...) quindi sconti, Gift Card, Shopify script che hanno un impatto sugli sconti dei prodotti... si possono applicare.

  2. Ovviamente a questo punto abbiamo anche un inventario dedicato al B2b, notifiche per carrelli abbandonati solo al B2B e analitica solo per il B2B, oltre alla possibilità di dedicare impostazioni e costi i spedizioni solo per il B2B (è naturale, nel momento in cui abbiamo due canali diversi per le due tipologie di utenti, quelli con un listino e quelli senza un listino).

Per ulteriori info sul B2B con Shopify, ti consigliamo di scaricare la nostra risorsa gratuita su Shopify Plus, in modo da farti scoprire le potenzialità della piattaforma dedicata ai progetti enterprise e B2B.

Download ebook Cos'è Shopify Plus

 

 

Giovanni Fracasso

Giovanni Fracasso

Digital Manager Mi occupo dello sviluppo strategie inbound marketing & sales. Affianco le aziende nel loro processo di digital transformation (l'uso dell'inbound marketing per cambiare il commerciale di un'azienda) con la metodologia inbound marketing, puntando all'aumento dei visitatori sul sito aziendale, della conversione in lead del maggior numero di essi e trasformazione in clienti. BIO Sono nato nel tardo pomeriggio di un lunedì - secondo me piovoso - di un 19 gennaio come tanti. Correva l'anno 1972. Potrei ovviamente sbagliarmi su una data o su un riferimento, perché non sono bravo a ricordarmi le date e i numeri. Ho passato i primi anni scolari con tutti che mi dicevano "sei portato per la matematica", fino al compito d'esame di 5° liceo, dove me ne sono uscito con un bel 2. Tanto che mi sono laureato in Lettere e Filosofia, un corso di Laurea di Storia, in quel di Ca' Foscari, a Venezia. Credo fosse il 2000, ma anche qui potrei sbagliarmi. Ve l'ho detto, non sono bravo con i numeri. Nel mezzo un sacco di altre cose: mentre studiavo facevo il giornalista per il Gazzettino, per la Domenica di Vicenza e altre testate locali. Sono stato direttore e fondatore di una periodico locale (Il Corriere Vicentino), poi sono andato in Spagna e ho vissuto quasi 5 anni a Barcelona. Poi, la vita, l'amore e il denaro... e oggi vivo ad Arzignano, sono padre di una bambina nata nel 2010 e sono pazzamente innamorato di lei. Oltre alla bambina, ho un mutuo da pagare e un cane. Se potrebbe non mancarmi tutto questo, probabilmente dedicherei le mie giornate all'alcol e alla vita dissoluta. Invece non bevo e non faccio - quasi - mai festa: sono concentrato al 100% sul mio lavoro e mi piace un sacco quello che faccio. Cosa faccio? Beh, ha molto a che fare con l'inbound, l'eCommerce, il valore del dato per le aziende e la trasformazione digitale delle stesse.