<img alt="" src="https://secure.perk0mean.com/177371.png" style="display:none;">

Satispay su Shopify (e altre novità in arrivo)

    Sommario

Shopify è riconosciuta ufficialmente come una delle migliori piattaforme per gli e-commerce. La capacità di aggiornarsi costantemente e di offrire soluzioni efficaci per ogni tipologia di attività è uno dei segreti della piattaforma che, anche quest’anno, continua a rinnovarsi con strumenti innovativi e all’avanguardia.

Una delle novità più interessanti annunciata il 7 settembre riguarda Satispay, l’app di mobile payment disponibile per tutti i merchant Shopify in Italia. Una partnership che rinforza ulteriormente l’affidabilità e il prestigio di Shopify. 

La nostra analisi parte proprio da Satispay, la novità più succosa, per poi concentrarci sui nuovi contenuti in rampa di lancio.

Satispay approda su Shopify: l’unione fa la forza!

Se hai in mente lo sviluppo di un progetto ecommerce Shopify, sicuramente ti sarà molto utile capire come funziona Satispay che può far volare le tue vendite.

Per conoscere le potenzialità di Satispay basta sapere che l’app oggi viene utilizzata da oltre 1,8 milioni di utenti. 

Sai cosa significa questo? Che potenzialmente hai una platea di quasi 2 milioni di consumatori, ai quali offrire nuovi metodi di pagamento sicuri.

Una delle principali resistenze all’acquisto online è infatti proprio il metodo di pagamento: se l’utente lo considera poco sicuro, molto probabilmente farà marcia indietro e rinuncerà all’acquisto. 

Questo non può succedere con Satispay, grazie al quale il cliente quando fa gli acquisti si sente in una botte di ferro!

Come funziona Satispay e quali sono i vantaggi?

Satispay è una piattaforma di mobile payment che permette di pagare, sia nei negozi fisici che online, direttamente con lo smartphone senza dover tirare fuori carte di credito o di debito. L’app crea un circuito di pagamento sicuro, basato sull’IBAN, per venditori e acquirenti. Nessuna password né inserimenti di dati personali: bastano pochi clic per concludere l’acquisto.

Gli step richiesti sono solo 3:

  • In fase di check-out il cliente seleziona Satispay come sistema di pagamento;
  • Dopo l’apertura della schermata di pagamento il cliente deve semplicemente inserire il suo numero di telefono o inquadrare un QR code;
  • Infine il cliente deve aprire l’app, confermare l’importo e concludere l’acquisto.

Semplice e veloce, no? Questo sistema, applicato ad efficaci strategie di recupero del carrello abbandonato, rende molto più fluide le vendite che nel giro di poco tempo aumentano in modo esponenziale.

Anche la user experience del cliente in fase d’acquisto, un elemento sempre più centrale nella politica di ogni e-commerce, viene ottimizzata. Il risultato finale è la fidelizzazione del cliente, il quale sa di poter fare shopping in un ambiente online sicuro al 100%.

Come installare Satispay su Shopify?

Se desideri abilitare Satispay come metodo di pagamento sul tuo negozio Shopify devi seguire 4 semplici passaggi:

  • Installa l’app Satispay per Shopify;
  • Procedi alla registrazione a Satispay Business oppure, se ce l’hai già, accedi al tuo account;
  • Entra nel pannello di controllo di Satispay e seleziona “Online shop” per creare un codice di attivazione;
  • Inserisci il codice di attivazione nella dashboard di Shopify, vai su Impostazioni e poi su Pagamenti per impostare Satispay come metodo di pagamento.

Quali sono i costi di Satispay?

I prezzi di Satispay sono contenuti e accessibili per tutti gli e-commerce, indipendentemente dalla loro grandezza.

Per tutti gli acquisti inferiori a 10 euro, è prevista una commissione dell’1%. Per tutti gli acquisti superiori a 10 euro, oltre alla commissione dell’1%, c’è da aggiungere una piccola quota di 0,20 centesimi. Non sono previsti altri costi né spese aggiuntive.

Le altre novità in arrivo quest’anno su Shopify

Satispay rappresenta sicuramente la novità più gustosa di quest’anno per i titolari di e-commerce, ma le sorprese che Shopify ha riservato per i suoi clienti non finiscono qui.

Ecco alcune delle novità più interessanti in arrivo quest’anno che renderanno la vita più facile dei titolari dei negozi online, ma anche degli utenti:

  • Nuovi temi più veloci e responsive;
  • Shopify email;
  • Pagamenti a rate;
  • Piattaforma di pagamento dedicata a Shopify;
  • Ritiro locale.

Temi veloci e responsive

Una user experience piacevole e ottimizzata parte dai temi, che devono essere facilmente fruibili. Su Shopify arriva Dawn, un tema velocissimo e dotato di un design flessibile e versatile, capace di adattarsi senza problemi a qualsiasi business.

Il tuo sito si rifarà il trucco con Dawn conferendo un notevole impatto visivo al negozio. Viviamo in un’epoca dove l’immagine è molto importante, quindi avere un sito bello da vedere e dal design accattivante è un ottimo biglietto da visita.

Altro aspetto da sottolineare è la velocità. Dawn è più veloce rispetto a tutti gli altri temi di Shopify del 35%. Con questo tema metti il turbo al tuo sito, che risulta veloce, bello e sicuro.

Shopify email per aumentare le conversioni

Fare bene l’email marketing è uno degli obiettivi principali per ogni azienda, poiché consente di acquisire, coinvolgere o recuperare vecchi clienti inattivi. Ecco perché è stato progettato Shopify email, che consente di inviare email personalizzate.

Lo strumento mette a disposizione una galleria completa di modelli già pronti all’uso, quindi non devi fare altro che scegliere quello che meglio si adatta in base al tuo target di pubblico, al periodo o alla promozione che vuoi spingere.

Inoltre i modelli sono in grado di estrarre in automatico il logo, le immagini dei prodotti, le descrizioni e i prezzi dallo shop online. Shopify email ha introdotto una nuova funzione da agosto, cioè l’inserimento di campi personalizzati per creare campagne di email marketing estremamente personalizzate e plasmate secondo le proprie specifiche necessità.

Pagamenti a rate

Vuoi aumentare il valore medio degli ordini? Allora attiva l’opzione del pagamento a rate! Talvolta i clienti rinunciano all’acquisto per il prezzo troppo alto del bene o del servizio. Perché allora non rateizzare il pagamento? Si tratta di una soluzione win-win, dalla quale tutti ne escono vincitori: il titolare dell’e-commerce che vende e il cliente che acquista il prodotto desiderato.

Lo strumento in questione è Shop Pay, grazie al quale i clienti possono concludere l’acquisto e poi dividere i pagamenti in 4 rate senza interessi né spese aggiuntive o nascoste. Al momento Shop Pay è disponibile solo negli Stati Uniti per gli ordini superiori ad un valore compreso tra i 50 e i 1.000 dollari. Una soluzione rivoluzionaria che presto approderà in Italia.

Una piattaforma di pagamenti specifica per Shopify

I consumatori hanno abitudini d’acquisto diverse, anche per quanto riguarda le modalità di pagamento. Alcuni preferiscono le carte di credito, altri le prepagate e altri ancora Paypal. Per quanto tu possa targettizzare il tuo pubblico, non puoi conoscere le preferenze di pagamento di ognuno di loro.

Ecco perché devi offrire diversi gateway di pagamento per permettere ai tuoi clienti di effettuare gli acquisti nella massima libertà e senza vincoli. In questo modo aumenti le conversioni e migliori l’esperienza d’acquisto dei clienti.

È quindi in rampa di lancio la Piattaforma Pagamenti di Shopify, che consente di creare canali di pagamento sotto forma di app di Shopify. I clienti possono quindi scegliere la modalità di pagamento preferita, mentre i merchant offrono un valore aggiunto al loro sito e possono vendere in più posti.

Ritiro locale

Il local e-commerce è una delle opportunità più interessanti offerte dalla digital transformation. Si tratta in pratica di un commercio elettronico basato sulla prossimità geografica, figlio del lockdown. Con la chiusura delle attività molti negozi hanno dovuto reinventarsi e trasferire il loro mercato dall’offline all’online.

I consumatori quindi hanno rivolto l’attenzione verso i piccoli negozi online in prossimità della propria abitazione. Il vantaggio principale risiede soprattutto nella velocità della consegna. In meno di 24 ore è possibile ricevere direttamente a casa il prodotto ordinato, ma con Shopify si può fare addirittura meglio!

Configurando le sedi di solo ritiro, il merchant dà la possibilità ai clienti di recarvisi personalmente. Ancora una volta ne beneficiano tutti. Il titolare dell’e-commerce non deve spedire il prodotto, condizione che ne facilita notevolmente le operazioni all’interno del magazzino. Il cliente invece può recarsi tranquillamente presso la sede più vicina a casa sua, senza dover pagare i costi di spedizione e accedendo ad un prezzo più economico.

C’è il rischio di vendere prodotti stoccati in magazzino che in realtà sono stati venduti? Assolutamente no! Il sistema infatti mostra la merce come disponibile per il ritiro, ma non per la spedizione e quindi la vendita. Eviterai un bel po’ di pasticci che rischiano di causare ritardi o cancellazione degli ordini, per non parlare del danno d’immagine!

Conclusioni finali

Le novità di Shopify, alcune già disponibili e altre pronte a decollare, cambieranno in meglio il commercio online rendendo le esperienze più flessibili e performanti per venditori e acquirenti. Oggi bisogna essere sempre sul pezzo e aggiornarsi per non farsi scavalcare dai competitor.

Sei alle prime armi e vuoi saperne di più? Allora puoi scaricare gratis l’ebook sottostante che ti introduce a Shopify e ti guida alla conoscenza delle funzioni principali di questa piattaforma, per creare un e-commerce efficiente e facile da gestire.

"Guida alle funzioni di Shopify" - Scarica l'ebook GRATIS -

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Quali sono gli obblighi fiscali per vendere online? [5 domande]

Quali sono gli obblighi fiscali per vendere online? [5 domande]

Uno dei fattori di successo (o insuccesso) per il tuo e-commerce da non sottovalutare è quello...

LEGGI TUTTO
Nexi porta XPay su Shopify, il sistema di pagamento più diffuso in Italia

Nexi porta XPay su Shopify, il sistema di pagamento più diffuso in Italia

Usi - o pensi di usare - Shopify o Shopify Plus? Puoi integrare XPay per i tuoi pagamenti con...

LEGGI TUTTO
Local e-commerce, una marcia in più per i negozi di quartiere

Local e-commerce, una marcia in più per i negozi di quartiere

Chiamato anche e-commerce di prossimità o proximity e-commerce, oggi il local e-commerce è uno...

LEGGI TUTTO