Finanziamento da 10.000 € a 300.000 € per realizzare il  tuo e-commerce per vendere prodotti italiani (PNRR Sace-Simest)

Indice

Realizza oggi il tuo progetto e-commerce con il finanziamento Sace-Simest per realizzare progetti da 10.000 € a 300.00 €: un'occasione irripetibile sulla quale attivarsi immediatamente.

Un finanziamento dal Ministero per il tuo ecommerce

Il Ministero dello sviluppo economico, attraverso il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) ha rifinianziato la proposta Sace-Simest per lo sviluppo internazionale delle PMI attraverso piattaforme di e-commerce.

Si tratta finanziamento a tasso agevolato per la creazione di un progetto ecommerce (o miglioramento dell'esistente) per la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

Una possibilità per brand, manifatture e produttori che vogliono vendere al cliente finale o alle altre aziende, quindi sia B2B che B2C.

L'obiettivo del ministero è rendere più agevole possibile la vendita diretta di prodotti realizzati in Italia in tutto il mondo: per fare questa finanzia spese di realizzazione, di consulenza e di promozione per far funzionare un progetto ecommerce nel suo complesso.

Sviluppiamo il tuo progetto e-commerce

Praticamente puoi finanziare la realizzazione del tuo nuovo e-commerce che poi ICT Sviluppo può realizzare e consegnarti chiavi in mano, con un processo di delivery consolidato e validato, per farti competere nel mondo online con un ecommerce studiato espressamente per le tue necessità di sviluppo di business.

Un nostro project manager ti può seguire durante tutta le fasi e la durata d del tuo progetto (2/4 mesi) e mettiamo a terra, con un team tecnico di livello e consolidata Esperia, la produzione e messa in linea dl negozio online, con qualunque grado di personalizzazione necessiti il progetto, sia su piattaforma Shopify che su BigCommerce.

Ecco le fasi di sviluppo del tuo progetto:

- Kick-off e prima analisi, con una verifica dell’esistente (AS IS) e dei desiderata del progetto (TO BE), atta a definire una dichiarazione di lavoro (SOW) che copra tutto ciò che si sta cercando di ottenere con il progetto e-commerce.

- Configurazione della piattaforma Shopify o BigCommerce, dall'attivazione dell'account alla creazione delle categorie, dalla configurazione del dominio al collegamento con i social, dall'impostazione dei costi di trasporto alle tasse, valute, mercato...

- Impostazione  della grafica, o da un template dello store o  con un tema realizzato custom, con impaginazione e sviluppo di eventuali moduli e funzionalità che non sono "core" della piattaforma scelta. Architettura dell'informazione, ottimizzazione SEO, funzionamnto multidevice e multiscreen... tutti gli elementi front end vengono verificati e validati in questa fase.

- Go live e testing 

E se bisogno di una mano per preparare i documenti per ottenere il finanziamento... i nostri consulenti lavorano a success fee!

Clicca sul banner - o utilizza la chat del sito - se vuoi fissarti una call senza impegno con un nostro esperto e capire come potremmo sviluppare il tuo progetto.

 

Clicca e parla con un esperto Prenota ora una prima call per capire come possiamo aiutarti a realizzare il tuo progetto e-commerce

 

Caratteristiche del finanziamento per la realizzazione del tuo e-commerce

Per la realizzazione del proprio ecommerce il finanziamento non può essere superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall'azienda.
Se non si sceglie la strada della realizzazione di una piattaforma proprietaria (ahimè concezione alquanto obsoleta da parte del legislatore, in un mondo dominato dalle piattaforme ecommerce SaaS per costruire i proprio progetti) l'importo finanziabile ha queste caratteristiche:
- destinato a tutte le PMI che abbiano almeno depositato due bilanci
- deve richiedere un investimento minimo di 10.000
- prevedere un importo massimo finanziabile di 200.000 €
- una durata di 4 anni del finanziamento (di cui uno di pre ammortamento)
- una quota del 40% dell'importo complessivo a fondo perduto se il richiedente ha almeno una sede operativa nel sud Italia (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia)

Nel caso si scelga di sviluppare la propria piattaforma informatica si arriva a 300.000 € di investimento.

Le spese che puoi finanziare

Le spese ammissibili sono:

a) Creazione e allo sviluppo di una propria piattaforma informatica oppure dell’utilizzo di un marketplace:

  • creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma,
  • componenti hardware e software o estensioni componenti software per ampliare le funzionalità,
  • creazione e configurazione app,
  • spese di avvio dell’utilizzo di un marketplace.

b) Investimenti per la piattaforma oppure per il marketplace:

  • spese di hosting del dominio della piattaforma,
  • fee per utilizzo della piattaforma oppure di un marketplace,
  • spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma,
  • aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche,
  • spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma,
  • spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione o
  • consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma,
  • registrazione, omologazione e tutela del marchio,
  • spese per certificazioni internazionali di prodotto.

c) Spese promozionali e formazione relative al progetto:

  • spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del marketplace
  • spese per web marketing
  • spese per comunicazione 
  • spese per la formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma

Come si richiede il finanziamento?

Ci si deve registrare sul portale Simest:

https://myareasacesimest.it/Registrati

E bisogna poi compilare la domanda di finanziamento

Attenzione: è ammessa solo una domanda per ogni azienda.

 

Clicca e parla con un esperto Prenota ora una prima call per capire come possiamo aiutarti a realizzare il tuo progetto e-commerce

 

Giovanni Fracasso

Giovanni Fracasso

Digital Manager Mi occupo dello sviluppo strategie inbound marketing & sales. Affianco le aziende nel loro processo di digital transformation (l'uso dell'inbound marketing per cambiare il commerciale di un'azienda) con la metodologia inbound marketing, puntando all'aumento dei visitatori sul sito aziendale, della conversione in lead del maggior numero di essi e trasformazione in clienti. BIO Sono nato nel tardo pomeriggio di un lunedì - secondo me piovoso - di un 19 gennaio come tanti. Correva l'anno 1972. Potrei ovviamente sbagliarmi su una data o su un riferimento, perché non sono bravo a ricordarmi le date e i numeri. Ho passato i primi anni scolari con tutti che mi dicevano "sei portato per la matematica", fino al compito d'esame di 5° liceo, dove me ne sono uscito con un bel 2. Tanto che mi sono laureato in Lettere e Filosofia, un corso di Laurea di Storia, in quel di Ca' Foscari, a Venezia. Credo fosse il 2000, ma anche qui potrei sbagliarmi. Ve l'ho detto, non sono bravo con i numeri. Nel mezzo un sacco di altre cose: mentre studiavo facevo il giornalista per il Gazzettino, per la Domenica di Vicenza e altre testate locali. Sono stato direttore e fondatore di una periodico locale (Il Corriere Vicentino), poi sono andato in Spagna e ho vissuto quasi 5 anni a Barcelona. Poi, la vita, l'amore e il denaro... e oggi vivo ad Arzignano, sono padre di una bambina nata nel 2010 e sono pazzamente innamorato di lei. Oltre alla bambina, ho un mutuo da pagare e un cane. Se potrebbe non mancarmi tutto questo, probabilmente dedicherei le mie giornate all'alcol e alla vita dissoluta. Invece non bevo e non faccio - quasi - mai festa: sono concentrato al 100% sul mio lavoro e mi piace un sacco quello che faccio. Cosa faccio? Beh, ha molto a che fare con l'inbound, l'eCommerce, il valore del dato per le aziende e la trasformazione digitale delle stesse.