<img alt="" src="https://secure.perk0mean.com/177371.png" style="display:none;">

Scopri la potenza dirompente delle immagini nell’e-commerce

    Sommario

Se ti stai chiedendo quanto siano importanti le immagini nell’e-commerce, sei sulla strada giusta per creare un progetto vincente. Innanzitutto devi metterti nei panni del cliente per capire le sue percezioni e il suo punto di vista.

Da cosa viene attirata la nostra attenzione appena atterrati sul sito? 

Dalle immagini che, forse, hanno addirittura una valenza superiore al prezzo. Gli acquisti online servono per rispondere ad un bisogno o per esaudire un’esigenza, quindi le foto devono stimolare l’emotività del cliente che spesso acquista d’impulso.

La descrizione del prodotto completa ed esaustiva, accompagnata da foto nitide e chiare, è un biglietto da visita perfetto per ogni e-shop. Foto poco nitide e sgranate invece danno un’idea di trascuratezza, cosa che non depone certo a favore del sito online.

Nei seguenti paragrafi analizziamo perché le foto negli e-commerce hanno un ruolo così importante, dopodiché ci concentriamo su alcune “best practices” e consigli da seguire per realizzare immagini dal grande impatto visivo ed emotivo.

Come offrire un’esperienza d’acquisto simile a quella dei negozi reali?

Prima di approfondire il discorso sulle modalità di inserimento delle foto negli e-commerce, è opportuno contestualizzare il momento che stiamo vivendo. Durante la pandemia c’è stato un vero e proprio boom degli e-commerce, poiché le persone potevano fare qualsiasi acquisto online senza alcun contatto fisico.

Ora che il peggio è passato, la tendenza ad acquistare online si è rafforzata e ha conquistato altri “fan” del commercio sul web. Guardando però l’altra faccia della medaglia, non bisogna pensare che le persone non hanno più il gusto di acquistare nei negozi fisici.

Con l’online infatti molte cose si perdono, come la possibilità di chiacchierare e chiedere consigli ai commessi o di toccare con mano gli oggetti in vendita. Se la perdita del contatto umano può essere sostituita con gli operatori dell’assistenza, che forniscono il loro supporto laddove richiesto, risulta complicato trovare un palliativo per l’impossibilità di toccare i prodotti con mano.

Ecco quindi che le foto sono la soluzione ideale per dare ai clienti la sensazione di poter quasi toccare il prodotto. Come? Con immagini curate sin nei minimi dettagli, in grado di stimolare la curiosità dei consumatori e toccare le giuste corde emotive, facendo scattare la molla dell’acquisto d’impulso.

Anche l’occhio vuole la sua parte: 4 “best practices” per aumentare le vendite

La prima impressione è quella che conta e quindi immagini curate e ben dettagliate sono in grado di suscitare l’interesse del consumatore e aumentare le vendite. Ecco di seguito una serie di “best practices” da tenere a mente per qualsiasi tipologia di e-commerce.

Scegli uno sfondo bianco

Prima regola per realizzare foto di eccellente qualità per gli e-commerce: scegli uno sfondo bianco. Con quest’accortezza conferisci un aspetto pulito e professionale al sito, inoltre il bianco si abbina con qualsiasi colore facendolo risaltare. Potresti pensare che uno sfondo colorato o a fantasia dia un maggior senso di dinamismo, in realtà rischia di distrarre eccessivamente il visitatore dal prodotto, che invece deve essere l’unico protagonista.

Se un domani decidi di cambiare il tema del sito o di effettuare un vero restyling, non c’è bisogno di sostituire le immagini dei prodotti. La stessa immagine può essere usata sui social o su qualsiasi altro sito, creando le basi per una customer experience da serie A!

A proposito di customer experience, per ottimizzare le prestazioni del sito è consigliabile affidarsi a Shopify, piattaforma per il commercio elettronico che mette proprio il cliente in primo piano. In questo modo consenti al cliente di vivere un’esperienza d’acquisto personalizzata navigando tra le sezioni del sito con foto perfette, come se si trovasse in un reale negozio fisico.

Foto nitide e di qualità

A rischio di essere ripetitivi lo ribadiamo: la qualità delle foto deve essere impeccabile, così da dare al cliente la sensazione di poter quasi toccare e “sentire” il materiale del prodotto. Una foto di scarsa qualità può indurre il cliente in errore, soprattutto negli e-commerce di abbigliamento.

Supponiamo che una camicia di colore rosa, la cui foto è scura e di bassa qualità, sembri fuxia. Cosa farà il cliente quando si vedrà recapitare una camicia rosa, anziché fuxia come aveva immaginato? Con buone probabilità chiederà il reso che, oltre a farti perdere soldi e tempo, genera anche fastidio e nervosismo nel cliente.

Esistono dei piccoli stratagemmi per scattare foto eccellenti, anche per chi non è un professionista, che analizziamo nei seguenti paragrafi relativi proprio alle modalità di fotografia.

Dai coerenza al tuo catalogo online

Lo sfondo bianco è il prima passo per dare pulizia e linearità alla tua vetrina online, ma non l’unico. Per dare coerenza al tuo catalogo devi adottare delle soluzioni omogenee per tutti i prodotti, come ad esempio la realizzazione di cornici colorate, ombre ed effetti particolari che diano un senso di dinamismo agli articoli in vendita. Adotta soluzioni e stili personalizzati in linea con il tuo business e in generale con il template del sito.

Scatta diverse foto e da più punti di vista

L’impossibilità di guardare un prodotto a 360° è uno dei principali freni all’acquisto. Una solo foto non basta, ma ne devi scattare molte di più per riprendere l’articolo da diversi punti di vista. In questo modo rassicuri il cliente, che può avere una panoramica completa dell’articolo in vendita. In caso contrario il consumatore può acquistare un prodotto non di suo gradimento, con il rischio di aumentare i resi e di perdere il cliente.

La prima cosa da fare è creare un’“immagine eroe” che raffigura il prodotto frontale. La regola cambia solo per:

  • Le scarpe che generalmente vengono fotografate di lato;
  • Le sedie che vanno riprese da un angolo di 45°;
  • I piatti che vanno fotografati dall’alto.

Sotto l’immagine eroe devi poi postare una serie di foto che riprendono l’articolo da vari punti di vista e da angolazioni originali e alternative.

Un’ottima idea per rafforzare la tecnica dell’up-selling è creare un quadro contestuale. Puoi pubblicare l’articolo in un contesto specifico o insieme ad altri prodotti. Un esempio? Se vendi forchette puoi postare una foto con una tavola imbandita con tanto di bicchieri, coltelli e cucchiai. O magari puoi abbinare un jeans con una felpa e delle sneakers particolari.

In questo modo influenzi la percezione dello spettatore di quell’articolo, che viene visto in un determinato contesto per soddisfare esigenze e bisogni specifici. Non solo aumenti la possibilità di vendere quel prodotto, ma anche gli altri complementari.

Consigli per fotografi non professionisti

Non sai proprio nulla di fotografia? Allora per i primi tempi ti conviene rivolgerti ad un fotografo professionista, specializzato nella fotografia commerciale per e-commerce. Col tempo però potresti aver voglia di svecchiare il tuo sito e portare una ventata di aria fresca con nuove foto. 

Perché quindi non inizi a sperimentare e realizzare scatti fotografici fai da te? 

Sono molti i proprietari di e-commerce autodidatti che hanno imparato da soli a fare foto di ottima qualità. Ecco alcuni suggerimenti per scattare ottime foto in grado di aumentare le vendite.

Acquista la giusta attrezzatura

Gli smartphone moderni sono in grado di realizzare foto di qualità, ma sicuramente vale la pena investire in macchine fotografiche professionali. Stai facendo un investimento sul tuo lavoro, quindi non sono soldi buttati.

Le fotocamere DSLR (Digital Single- Lens Reflex) assicurano una resa di gran lunga superiore rispetto alle altre e sono dotate di preimpostazioni che facilitano il compito di chi è alle prime armi. A questo punto non può mancare un bel treppiedi, che assicura un tempo di esposizione più lungo per scattare foto nitide e non sfocate.

Occhio ai dettagli

Un tuo prodotto ha un dettaglio originale o una particolarità rispetto agli altri competitor? Perfetto! Valorizzalo e mettilo in mostra. Scatta delle foto che puntino unicamente ai dettagli più caratteristici.

Come già anticipato il cliente non ha la possibilità di toccare l’articolo con mano, quindi devi dargli tutti gli strumenti utili per avere un quadro chiaro. Questi piccoli dettagli possono dare la spinta finale verso l’acquisto.

Parola d’ordine: sperimentare!

È vero che devi fare più di uno scatto per riprendere tutte le particolarità di un oggetto, ma ogni foto deve dare effettivamente un valore aggiunto. Postare 3-4 foto dalla stessa angolazione non ha molto senso, proprio perché non aggiunge nulla di nuovo.

E allora impara a sperimentare diverse angolazioni, anche quelle più improbabili. Più foto fai e meglio è. Alla fine del lavoro confrontale e scegli quelle che forniscono realmente un valore aggiunto.

Procurati un software di editing per il fotoritocco

Esistono in commercio diversi software di editing grazie ai quali puoi diventare un piccolo web designer. Sono facili da usare e ti consentono di ottimizzare le foto e aggiungere i filtri e gli effetti più adatti. Esistono anche software gratuiti, ma ti consiglio di puntare su quelli a pagamento che offrono maggiori opzioni. I costi sono piuttosto accessibili per tutte le tasche, quindi non devi fare investimenti folli.

Conclusioni

Un’immagine vale più di mille parole? Sì, se prendiamo in considerazione il mondo dell’online e dell’e-commerce. L’immagine ha una potenza dirompente in grado di conquistare il visitatore al primo sguardo appena entra nel sito.

Se vuoi creare un sito dall’effetto wow ma non sai da dove partire, puoi trarre ispirazione dall’ebook 10 e-commerce da urlo a cui ispirarsi per realizzare homepage fantastiche e un catalogo perfetto.

scarica qui il documento 10 cose da fare per avviare un e-commerce

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Crescere col web: l'e-commerce nella strategia digitale delle piccole aziende

Crescere col web: l'e-commerce nella strategia digitale delle piccole aziende

Per gli imprenditori, qualsiasi sia l’azienda e la sua dimensione, le sfide quotidiane sono:...

LEGGI TUTTO
Dropshipping in Italia nelle vendite online: consigli per il tuo ecommerce

Dropshipping in Italia nelle vendite online: consigli per il tuo ecommerce

Anche in Italia il dropshipping, ovvero il commercio di prodotti senza magazzino fisico, è un...

LEGGI TUTTO
Resi nell’ecommerce: strategie innovative per gestirli al meglio

Resi nell’ecommerce: strategie innovative per gestirli al meglio

La gestione dei resi è una questione piuttosto spinosa per i retailer online. Ignorarla tuttavia...

LEGGI TUTTO