<img alt="" src="https://secure.perk0mean.com/177371.png" style="display:none;">

Spedizioni per e-commerce: fai la differenza con la forza esplosiva delle idee!

    Sommario

Molti retailer commettono l’errore di sottovalutare il servizio di spedizioni e-commerce, che è invece un plus da usare con intelligenza per distinguersi dai competitor.

Una consegna sbagliata o in ritardo, un prodotto rotto o danneggiato o un pacco anonimo nel design può avere ripercussioni negative sulle spedizioni e-commerce.

Il risultato? Cliente scontento, feedback negativo, aumento dei costi in termini di reso e passaparola negativo.

Per evitare tutto questo devi adottare una strategia ben delineata, seguendo passo dopo passo le “best practice” per implementare e ottimizzare il tuo servizio di spedizioni.

Per conquistare i clienti non importa qual è il budget a tua disposizione, né tanto meno in quale mercato desideri lanciarti. Ciò che conta è trovare idee e-commerce originali che sappiano vendersi e conquistare il cliente.

Gestione delle spedizione per ecommerce in Italia: gli step fondamentali

Come gestire spedizioni e-commerce in Italia? Questa non è una domanda scontata né tanto meno la risposta è banale.

La spedizione rappresenta il momento della verità, poiché è l’ultimo step della vendita online ed è in quel momento che fidelizzi il cliente o rischi di perderlo: non sono ammessi errori!

Non promettere la luna

Innanzitutto non devi promettere la luna ai clienti se non puoi realmente dargliela. 

Se garantisci la spedizione del pacco entro 24h, ma non hai i mezzi e le risorse adeguate per farlo, questa promessa si trasformerà in un boomerang.

Il cliente infatti, se riceverà il pacco dopo 3-4 giorni, avrà comunque una percezione negativa dell’azienda anche se il prodotto spedito è in ottime condizioni. 

Mantieni quindi sempre le aspettative che i clienti hanno su di te.

Se sei una piccola azienda locale non puoi certo sfidare colossi del web che garantiscono la spedizione entro poche ore. 

Opera secondo i tuoi limiti e valorizza i pregi della tua offerta, come ad esempio la qualità del prodotto oppure usando un packaging molto curato nei minimi particolari. Proprio l’aspetto estetico ha una grande importanza e ci ritorneremo più tardi.

Occhio ai costi

Quando pianifichi una strategia di e-commerce, devi prestare la massima attenzione ai costi e alle tariffe di spedizione. Tieni presente che il costo della spedizione dipende dai seguenti fattori:

  • dimensioni del pacco;
  • peso;
  • città di partenza e città di destinazione;
  • presenza del tracciamento;
  • eventuali assicurazioni di spedizione.

Devi fare un po’ l’equilibrista, fornendo agli acquirenti prezzi potenzialmente competitivi e massimizzando al massimo il tuo profitto. 

Una buona idea è quella di offrire il servizio di spedizione gratuita, che tanto piace ai clienti. 

Come recuperare però i soldi? 

Basta aumentare leggermente il prezzo di partenza, così da includere anche le spese di spedizione. Un piccolo aumento che non viene percepito dal cliente e che ti consente di offrire un servizio gratuito senza perdite. 

In alternativa puoi offrire la spedizione gratuita al superamento di una determinata cifra, invogliando il cliente a fare più acquisti in una sola volta.

Migliorare la Customer experience con le spedizioni 

Un cliente fidelizzato è disposto anche a spendere di più presso un’azienda, poiché si fida. Il 91% dei clienti invece, se vive un’esperienza negativa, non acquisterà mai più presso quell’azienda.

Questo è solo un accenno per farti capire l’importanza della customer experience, letteralmente l’esperienza del cliente. Bisogna considerare quindi la customer journey, cioè il viaggio del cliente che prevede 5 tappe:

  • scoperta: il cliente viene a conoscenza di un’azienda e inizia a raccogliere informazioni;
  • valutazione: il cliente comincia a valutare le varie aziende per il suo acquisto e in questo step riveste una grande importanza la precedente fase della scoperta, che deve posizionare il brand in cima ai suoi pensieri;
  • acquisto: il cliente decide di acquistare, quindi l’intero processo deve essere snello e veloce per un’esperienza gradevole e senza problemi;
  • fidelizzazione: il cliente riceve il prodotto e risulta soddisfatto, quindi bisogna restare in contatto con lui per proporgli altri acquisti futuri;
  • raccomandazioni: il cliente innesca un passaparola positivo che si diffonde rapidamente, sia online che offline, a tutto beneficio dell’immagine aziendale.

Compito della tua azienda è essere costantemente al fianco del cliente in fase di pre e post-vendita, agendo come una figura rassicurante pronta a supportarlo in ogni momento.

Come gestire il rapporto con i fornitori

Il rapporto con i fornitori fondamentalmente non è così tanto diverso da quello con i clienti, poiché tutto si basa sulla fiducia reciproca. 

Innanzitutto non devi pensare solo a te stesso, dal momento che tu e i tuoi fornitori siete sulla stessa barca e remate nella stessa direzione. 

Se affondano loro, affondi anche tu. Cerca quindi di arrivare in una situazione “win-win” in cui entrambi ne uscite vincenti. Stila delle strategie ben delineate per gli acquisti presso i fornitori e le successive rivendite.

Richiedi gli ordini in tempi accettabili e, se prevedi una forte richiesta in un determinato periodo, anticipati con i tempi. 

Generalmente si pensa sempre al peggio e nei contratti con i fornitori si inseriscono solo penali. 

Per ottimizzare il rapporto con i fornitori inserisci anche degli incentivi, magari al raggiungimento di determinati obiettivi. Condividete al massimo le rispettive informazioni, così da affrontare al meglio eventuali emergenze o situazioni impreviste.

Come usare la piattaforma di spedizioni ecommerce Shopify ai fini della tracciabilità

Molte grandi aziende di e-commerce offrono il servizio di tracciabilità, molto apprezzato dai clienti, per verificare in tempo reale la posizione del pacco e valutare il giorno della consegna. 

Questo servizio viene offerto anche da Shopify, una delle piattaforme per il commercio elettronico più consolidate che consente agli utenti di creare il proprio negozio online. Per ottimizzare le prestazioni del tuo e-commerce puoi usufruire anche di Shopify Plus, che velocizza le operazioni per effettuare le consegne in modo rapido ed efficace.

Le scatole per ecommerce? Belle e resistenti

Quando si parla di e-commerce, devi considerare tutta una serie di dettagli e di sfumature che però possono fare la differenza. 

Uno degli step fondamentali per l’e-commerce è la spedizione. Apparentemente potrebbe sembrare un’attività secondaria, l’importante è che il prodotto arrivi al cliente.

In realtà non è esattamente così, anzi la spedizione può essere una chiave di volta per differenziarsi dai competitor.

Concentriamoci quindi sul design del packaging, che deve assolvere a due requisiti fondamentali: la resistenza e l’estetica.

Scatole per spedizioni: solidità e resistenza al primo posto

Il packaging della scatola deve garantire robustezza e resistenza, soprattutto quando si inviano prodotti delicati che richiedono un’attenzione maggiore nella fase di imballaggio.

Le scatole di cartone ecommerce, generalmente le più utilizzate per la loro duttilità, devono avere le dimensioni adeguate: non devono essere né troppo grandi, altrimenti il prodotto rischierebbe di “ballare” durante la movimentazione e danneggiarsi, né troppo piccole per evitare compressioni o schiacciamenti della merce.

Si possono usare scatole, pallet, pluriball e tanti altri prodotti per le corrette spedizioni e-commerce. Per il packaging nella food industry, ad esempio, bisogna scegliere materiali appositi in grado di conservare e isolare adeguatamente i cibi per evitare che deperiscano o che perdano le loro proprietà organolettiche e nutrizionali.

In commercio esistono diversi materiali, l’importante è sceglierli con cognizione di causa in base al proprio business e alla tipologia di prodotti spediti.

Packaging ecommerce: spedizioni dall’effetto “wow” per differenziarsi dai competitor

Viviamo in un’epoca in cui l’immagine ha un’importanza cruciale, perciò bisogna prestare attenzione anche all’aspetto estetico della spedizione. 

Il packaging ecommerce abbigliamento, ad esempio, deve subito suscitare interesse e curiosità nel cliente che, attratto da colori sgargianti e originali, non vede l’ora di aprire il pacco. 

Crei così un effetto “wow” già alla consegna del pacco, toccando le giuste corde emotive del cliente.

Un’idea carina e simpatica è anche la personalizzazione del pacco spedito con i colori del brand o con slogan simpatici che suscitano l’interesse del consumatore. 

La tua spedizione “customizzata” assume un valore maggiore agli occhi del cliente, in quanto rafforzi l’idea di professionalità della tua azienda.Inoltre, se ad esempio se inserisci nel pacco un bigliettino di ringraziamento intestandolo con il nome del cliente, fai sicuramente una scelta di customizzazione efficace. 

Stai sicuro/a che se lo ricorderà per sempre questo dettaglio.

Alcuni venditori per le spedizioni usano shopping bag personalizzate, che possono essere eventualmente riutilizzate. 

In questo modo il cliente, quando va a fare la spesa o semplicemente quando esce per delle commissioni, si trasforma in una pubblicità itinerante sfoggiando la shopping bag riportante il tuo logo nei negozi, nei supermercati, nelle strade ecc. 

Il packaging personalizzato si trasforma così in un potente strumento gratuito di marketing.

Diverse aziende di packaging danno inoltre l’opportunità di scegliere i colori e i materiali più adatti per la spedizione. 

Il nero e il blu sono più indicati per un articolo elegante, come un profumo o una cravatta, mentre per giocattoli o articoli di intrattenimento si possono usare colori briosi che suscitano gioia e curiosità. 

Ecosostenibilità, la parola magica per una spedizione di successo

Nelle spedizioni e-commerce, ma in generale in tutti i settori commerciali e industriali, riveste una straordinaria importanza il concetto di ecocostenibilità.

Si tratta di un tema molto caldo nell’opinione pubblica, ma soprattutto tra la Generazione Z ed i Millennials che rappresentano anche una percentuale altissima degli acquirenti online. 

Con il packaging sostenibile comunichi che la tutela dell’ambiente è un aspetto cardine della tua filosofia aziendale, inoltre hai la possibilità di ridurre i costi utilizzando materiale riciclato ma assolutamente efficace e affidabile.

Conclusione

Una semplice idea può avere una forza dirompente e lanciare un messaggio che va dritto al cuore dei tuoi clienti. 

Trova la strada per apparire davvero unico agli occhi della tua clientela, attingendo a piene mani dalla tua creatività per mettere le ali al tuo business.

Se vuoi avere qualche altro spunto utile su come far funzionare il tuo e-commerce puoi scaricare qui sotto l’ebook gratuito contenente tante idee innovative ed esplosive da cui trarre ispirazione.

Scarica ora ebook gratuito ecommerce

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

La categorizzazione di un ecommerce: consigli pratici

La categorizzazione di un ecommerce: consigli pratici

Stai cercando una soluzione ottimale per categorizzare i prodotti del tuo ecommerce? In questo...

LEGGI TUTTO
Che cos’è l’architettura dell’informazione in un progetto web

Che cos’è l’architettura dell’informazione in un progetto web

Architettura dell’informazione è un termine di fondamentale importanza nel campo del marketing e...

LEGGI TUTTO
Descrizione del prodotto: come toccare le corde emotive del cliente

Descrizione del prodotto: come toccare le corde emotive del cliente

La descrizione del prodotto è un elemento chiave e, se scritta nel modo giusto, ha un...

LEGGI TUTTO