<img alt="" src="https://secure.perk0mean.com/177371.png" style="display:none;">

Sconti online, la parola magica che accende la voglia di acquistare!

    Sommario

Sconti online, coupon, offerte e promozioni sono parole magiche che fanno drizzare le antenne dei consumatori. Nonostante la digitalizzazione dei servizi e l’avvento delle tecnologie, le dinamiche nell’ambito del marketing sono sempre le stesse. 

Marketing significa innanzitutto comunicazione e quindi bisogna solleticare le corde emotive con le giuste parole chiave.

I tuoi clienti devono pensare di avere davanti a loro un'occasione unica e irrinunciabile, da non farsi sfuggire. 

In questo articolo ti illustreremo le diverse tipologie di sconti e come puoi usarli per aumentare le vendite del tuo e-commerce. 

Allaccia le cinture, si parte!

Coupon marketing: strategia efficace e vincente per i codici sconto

La strategia di coupon marketing, basata sull’invio di buoni o codici che possono essere riscattati in cambio di beni o sconti, consente di intercettare sia nuovi che vecchi clienti.

Per i nuovi clienti l’accesso a promozioni diminuisce la diffidenza, superando il rischio percepito verso un brand sconosciuto.

Quindi proponendo un buono sconto a un contatto nuovo, lo incentiverai ad acquistare. I clienti fedeli, invece, continueranno a cercare i tuoi prodotti, indipendentemente dal prezzo ribassato, ma l’offerta di un coupon può stimolarli a comprare di più.

Il coupon marketing genera quindi una serie di vantaggi:

  • Aumenta le vendite;
  • Aumenta i clienti; 
  • Indirizza più traffico sui social;
  • Stimola la curiosità degli acquirenti;
  • Svuota il magazzino evitando che i prodotti possano deperire o comunque rovinarsi.

Un passo ulteriore nell’offerta di sconti è la personalizzazione, che rappresenta la fidelizzazione 2.0. 

Per un negozio online è fondamentale differenziare i contenuti da inviare a seconda del pubblico: non a tutti servirà lo stesso prodotto nello stesso momento. 

Inviare la stessa email, cambiando solo il nome, non è la strategia vincente. Il consiglio è di segmentare i clienti e studiare contenuti in base alle preferenze e ai comportamenti d'acquisto, inviando promozioni al momento giusto e sul canale preferito.

Le aziende che non usano nel modo corretto gli sconti perdono terreno nei confronti della concorrenza. Del resto le tendenze parlano chiaro: è in costante aumento la percentuale di persone che utilizzano coupon, anzi ne vorrebbero anche di più. 

Esempi pratici per la creazione di un buono sconto

Se stai pensando di creare uno sconto online e ti stai impegnando nel suo calcolo giusto, c’è prima un altro aspetto che devi considerare. 

Il design e la grafica devono catturare il cliente, per questo sono elementi importanti quanto la percentuale di sconto. Studia la grafica con cura, altrimenti rischi di fare un banner simile ai tuoi competitor e non attrarre nessun cliente. Cerca di essere originale puntando su: 

  • Grafica d’impatto;
  • Copy efficaci;
  • Beneficio che il cliente avrà dal tuo sconto. 

Ma non basta perché devi fare attenzione a non dimenticare dati importanti come: 

  • Tutti i riferimenti dell’azienda;
  • Indirizzo diretto della pagina d’acquisto;
  • Data di scadenza;
  • Valore del coupon;
  • Atri elementi opzionali come il QR-code.

Ti faccio un esempio di un copy impattante

Sei già affiliato alla nostra azienda? Puoi ricevere un pantalone Levi’s a 49,99 euro anziché 70. Approfitta subito del nostro bonus sconto!”- questa potrebbe essere una call to action coinvolgente per lanciare sconti online sull’abbigliamento e catturare con parole semplici, ma efficaci il cliente.

Hai notato come in questo esempio abbiamo usato una strategia che mette in evidenza il ribasso di prezzo di 20 euro su un prodotto di tendenza. 

La premessa serve per far capire che l’offerta è destinata agli affiliati: se non lo sono probabilmente lo diventeranno subito per usufruire del beneficio. 

La parte finale è un invito all’azione, una “spintarella” che fa cadere il consumatore nelle tue braccia, trasformando il prospect in cliente. 

Come implementare le vendite cavalcando gli sconti online per siti web e-commerce?

Potresti pensare che il coupon riduca il tuo margine di guadagno ed in parte questo è vero. Devi però considerare tutti i vantaggi che ne derivano. 

Hai l’opportunità di conquistare nuovi clienti e quindi una marginalità più alta nel medio-lungo periodo. In sostanza se il primo acquisto porta una marginalità bassa, tutti gli altri acquisti del cliente fidelizzato la aumentano in maniera esponenziale. 

Da non dimenticare il passaparola, che genera ancora ulteriori contatti e potenziali clienti. Un cliente soddisfatto è il tuo miglior venditore. 

Affinché le varie strategie funzionino devi avere un sito in perfetta salute. La soluzione migliore è Shopify, una piattaforma cloud in grado di realizzare siti e-commerce che si adattano ai vari business, permettendo alle aziende di concentrarsi unicamente sulle vendite. Puoi creare saldi Shopify attrattivi per i clienti in modo estremamente facile e intuitivo.

Sconti e promozioni su e-commerce portano una serie di benefici tangibili che vanno molto al di là della singola vendita. Per cavalcare questi benefici ecco alcune best practices per accattivarti il cliente:

  • Sconti e-commerce per clienti nuovi e già fidelizzati;
  • Usare gli sconti in determinati periodi dell’anno;
  • Offerta “paghi uno e prendi due”.

Buoni sconto ad acquirenti nuovi e clienti fidelizzati

Fidelizzare un cliente è meno dispendioso che acquisirne uno nuovo. Questo non vuole dire però che devi restare col tuo “parco clienti”, anzi allargarlo è l’obiettivo di tutti i retailer online.

Proponi sconti molto interessanti ad un nuovo cliente, così da attirarlo e convincerlo all’acquisto. In questo modo ti conoscerà e con buone probabilità tornerà ad acquistare da te una volta fidelizzato.

Naturalmente non devi dimenticarti degli utenti fedeli. Anzi puoi proporre sconti per quei clienti che raggiungono una determinata soglia di spesa, così da incrementare anche le vendite.

I migliori codici sconto per e-commerce in base alle stagioni dell’anno

Natale, Pasqua, festa della mamma o San Valentino sono i momenti migliori per vendere, poiché i clienti sono molto più propensi all’acquisto. I consumatori si aspettano quindi che tu proponga sconti online interessanti in questi periodi.

Durante i periodi dell’anno nei quali si registra un forte rallentamento degli acquisti puoi pensare di lanciare degli sconti dedicati. 

Un periodo ideale per lanciare sconti è proprio Agosto, poiché le persone hanno maggior tempo libero e possono dedicarsi agli acquisti online. 

Ad esempio, se rappresenti un ecommerce che vende abbigliamento per uomo, potresti pensare di scontare la tua collezione autunnale di scarpe o giacche o camicie. 

“Sconti online 2021” sulle giacche invernali della nostra collezione X. Approfitta del nostro buono sconto ora e non acquistare in prezzo pieno in autunno”

Prendi uno e paghi due

Questa è una vecchia tecnica che ha sempre le stesse dinamiche. Va però usata con intelligenza per sfruttarla al massimo. 

Puoi utilizzarla ad esempio quando non riesci a vendere un prodotto, oppure quando il tuo magazzino trabocca di merce che occupa spazio. Con la formula “prendi uno e paghi due” ti liberi più facilmente degli articoli che fai fatica a vendere, recuperando contemporaneamente spazio prezioso nel magazzino.

Come promuovere gli sconti per un e-commerce?

Una volta creato il tuo sconto per l’e-commerce, devi naturalmente farlo conoscere ai tuoi clienti. Come? Le modalità sono tante:

  • Email marketing: con un messaggio di posta elettronica avvisi i tuoi abbonati della disponibilità di buoni sconto e di nuove offerte in arrivo;
  • Social network: i social ormai sono una vetrina fondamentale per le aziende che possono raggiungere una clientela potenzialmente illimitata. Usare i social media per vendere più che un’opportunità è diventata una strategia imprescindibile per tutte le aziende;
  • Sms marketing: all’interno del messaggio puoi inserire un link di affiliazione con gli sconti allegati.

Come ottimizzare lo sconto e-commerce per incrementare le vendite sul sito: la forza dei pop-up

I coupon possono fungere da traino e portare il cliente a fare altri acquisti, al di là dello sconto, aumentando il tempo trascorso sul sito e migliorando la user experience. Magari hai riscontrato un maggior tasso di abbandono del carrello o una frequenza di rimbalzo pericolosamente alta.

I seguenti strumenti possono tornarti molto utili per coinvolgere maggiormente i clienti ed aumentare le vendite:

  • Popup di benvenuto: il popup si apre nel momento in cui il tuo cliente atterra sul sito e contiene un buono sconto. È un ottimo sistema per aumentare il tasso di conversione;
  • Popup di uscita: questo popup, al contrario di quello precedente, compare al cliente quando sta uscendo dal sito senza aver acquistato. Un coupon sconto potrebbe fargli cambiare idea, acciuffandolo “in extremis”;
  • Popup gamificato: questa soluzione è sempre più apprezzata sia dalle aziende che dai clienti ed è statisticamente provato che aumenta il tempo di permanenza. In pratica il cliente, tramite il popup, può tentare la fortuna con giochi tipo “gratta e vinci” o “gira la ruota”. Un modo divertente per coinvolgere maggiormente i visitatori;
  • Punti premio in cambio di feedback: le recensioni e i commenti svolgono un ruolo principale per gli e-commerce. Per incentivare gli utenti a rilasciarli, puoi concedere in cambio punti premio o buoni sconto; 
  • Promemoria di carrelli abbandonati: sono diversi i motivi per i quali i clienti abbandonano il carrello e non completano la scelta. In questi casi è consigliabile inviare e-mail di promemoria per invogliare il cliente a completare l’acquisto magari aggiungendo qualche agevolazione;
  • Notifiche push per offerte a tempo: l’effetto scarsità, abbinato all’effetto urgenza, è una strategia molto efficace. Inviando notifiche push ai tuoi clienti li informi di una promozione in atto, limitata però nel tempo a causa della scarsità del prodotto. In casi come questi i consumatori spesso fanno acquisti d’impulso per non perdere un’ottima occasione.

Conclusioni

Dopo questo viaggio nel mondo degli sconti possiamo concludere che questi ultimi sono strumenti abbastanza semplici da usare e potentissimi boost di marketing che offrono davvero grandi opportunità per le aziende. L’importante è saper scegliere, di volta in volta, le strategie più adeguate tenendo presente sia il target di pubblico sia il proprio business.

Generalmente il contatto più delicato è quello con i clienti non ancora fidelizzati. Se vuoi approfondire meglio questo argomento scarica gratis l’ebook sottostante per aumentare l’efficacia del primo contatto commerciale.Scarica ebook gratis come aumentare efficacia attività cmmerciale

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Gli errori più comuni per la SEO di un eCommerce

Gli errori più comuni per la SEO di un eCommerce

Aumentare le vendite e il fatturato di uno shop online è il tuo obbiettivo? Spesso la soluzione...

LEGGI TUTTO
La pianificazione di un progetto ecommerce

La pianificazione di un progetto ecommerce

Organizzazione non è mai stata la mia parola preferita. Lo ammetto molto umilmente, o quasi.

LEGGI TUTTO
Che cos’è l’architettura dell’informazione in un progetto web

Che cos’è l’architettura dell’informazione in un progetto web

Architettura dell’informazione è un termine di fondamentale importanza nel campo del marketing e...

LEGGI TUTTO