<img alt="" src="https://secure.perk0mean.com/177371.png" style="display:none;">

Risparmiare tempo ed ottimizzare le attività quotidiane

    Sommario

Sommersi dalle email, dagli appuntamenti di lavoro, dai compiti che i colleghi lasciano a voi... 

...dalle telefonate e dalla quantità di lavoro che si prospetta per le prossime ore? Era il problema anche di Brian Balfour, che si è trovato a gestire un'enorme quantità di to-do all'interno della sua azienda. 

Per risolvere la questione ha organizzato una serie di automatismi con email ed applicazioni, riuscendo a delegare compiti meno importartani o posticipando quelli meno urgenti.

Quello che ho trovato molto interessante del suo documento su Slideshare è stato il framework che ha costruito per definire cosa demandare e dare da fare agli altri e cosa no. Un modello per categorizzare in quattro tipologie gli impegni di lavoro, sulla base di due assi: importanza e urgenza.

framework-ottimizzare-tempo-mini.png

(clicca sull'immagine per ingrandirla e poter stamparla)

 

 

premota demo gratuita CRM
Giovanni Fracasso

Giovanni Fracasso

Digital Manager Mi occupo dello sviluppo strategie inbound marketing & sales. Affianco le aziende nel loro processo di digital transformation (l'uso dell'inbound marketing per cambiare il commerciale di un'azienda) con la metodologia inbound marketing, puntando all'aumento dei visitatori sul sito aziendale, della conversione in lead del maggior numero di essi e trasformazione in clienti. BIO Sono nato nel tardo pomeriggio di un lunedì - secondo me piovoso - di un 19 gennaio come tanti. Correva l'anno 1972. Potrei ovviamente sbagliarmi su una data o su un riferimento, perché non sono bravo a ricordarmi le date e i numeri. Ho passato i primi anni scolari con tutti che mi dicevano "sei portato per la matematica", fino al compito d'esame di 5° liceo, dove me ne sono uscito con un bel 2. Tanto che mi sono laureato in Lettere e Filosofia, un corso di Laurea di Storia, in quel di Ca' Foscari, a Venezia. Credo fosse il 2000, ma anche qui potrei sbagliarmi. Ve l'ho detto, non sono bravo con i numeri. Nel mezzo un sacco di altre cose: mentre studiavo facevo il giornalista per il Gazzettino, per la Domenica di Vicenza e altre testate locali. Sono stato direttore e fondatore di una periodico locale (Il Corriere Vicentino), poi sono andato in Spagna e ho vissuto quasi 5 anni a Barcelona. Poi, la vita, l'amore e il denaro... e oggi vivo ad Arzignano, sono padre di una bambina nata nel 2010 e sono pazzamente innamorato di lei. Oltre alla bambina, ho un mutuo da pagare e un cane. Se potrebbe non mancarmi tutto questo, probabilmente dedicherei le mie giornate all'alcol e alla vita dissoluta. Invece non bevo e non faccio - quasi - mai festa: sono concentrato al 100% sul mio lavoro e mi piace un sacco quello che faccio. Cosa faccio? Beh, ha molto a che fare con l'inbound, l'eCommerce, il valore del dato per le aziende e la trasformazione digitale delle stesse.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Un produttore di sci con il CRM di HubSpot migliora vendite e produzione

Un produttore di sci con il CRM di HubSpot migliora vendite e produzione

 Usare il CRM di HubSpot per migliorare le vendite, con il flusso di informazioni che arriva dal...

LEGGI TUTTO
Le persone comprano da coloro di cui si fidano... giusto? Mmmm... no, non più

Le persone comprano da coloro di cui si fidano... giusto? Mmmm... no, non più

Graham Hawkins ha passato una vita a studiare e a divulgare metodo, teorie e pratiche che hanno...

LEGGI TUTTO
I problemi di sicurezza e i costi dell'open source (e di Wordpress)

I problemi di sicurezza e i costi dell'open source (e di Wordpress)

Quando dovete sviluppare un nuovo sito web (per presentare un prodotto, un’azienda o une...

LEGGI TUTTO