La prima volta che ne senti parlare ti chiedi proprio cos'è marketing automation e poi pensi non è adatta alla tua azienda o che è davvero difficile da gestire.

E mentre ci sarà sempre qualcuno che sarà contrario o porterà l’esempio della sua personale situazione, devi tenere bene a mente che la marketing automation, per natura, è davvero fantastica per la tua attività.

idee sbagliate marketing automation

 

Parti dal presupposto che le aziende non sono tutte ugual. Ad esempio, non tutte si troveranno nella situazione di tweetare un messaggio controverso che rischierà di danneggiare il brand e non tutte le aziende danno retta ai falsi miti sulla marketing automation. Ma cos’è esattamente la marketing automation?

 

Cos’è la Marketing Automation?

La marketing automation si riferisce al software utilizzato per automatizzare le azioni di marketing. Comprende tutte le tattiche che permettono alle aziende di alimentare e coltivare i potenziali clienti utilizzando contenuti altamente personalizzati e di valore che le aiuterà a convertire i visitatori in contatti e a trasformarli in clienti.

La marketing automation è una parte importante dell’intero puzzle di marketing e non è per nessun motivo un mezzo per raggiungere un fine. Hai bisogno di rimodellare continuamente e analizzare la tua strategia per scoprire cosa sta funzionando e cosa no per avere successo.

Nutrire i tuoi contatti è un processo costante e la marketing automation può aiutare questo processo sincronizzando la tua strategia attraverso le attività di marketing su blog, social media, email, form, aiutandoti a organizzare il tuo piano di attacco. Detto questo, ricorda, il tuo piano di attacco si limita ad essere solo un piano, hai bisogno di agire per arrivare a coinvolgere e convertire i tuoi contatti se vuoi davvero raggiungere i risultati sperati.

 

Dove puoi applicare la marketing automation?

La marketing automation è un fantastico modo per accompagnare i tuoi potenziali clienti attraverso il tuo sito, canali sociali ed email per generare nuovi contatti, tutto questo mentre sta convertendo quelli esistenti. Validi usi includono:

  • Social Media Marketing
  • Email Marketing
  • Lead Generation
  • Lead Nurturing
  • Metriche e Analytics
  • Attività gestionali

Esistono molte aziende che sanno cos’è la marketing automation, tuttavia preferiscono ignorarla.

Molti di noi hanno sentito storie o hanno visto come un’automazione implementata malamente può condurre ad alcuni imbarazzanti momenti (ti basta solo digitare “Marketing Automation Fails” su Google). Ma non significa che il processo sia meno necessario! Così prima di credere alle storie dell’orrore sbandierate di qua e di là, prenditi un momento per leggere le 5 idee sbagliate sulla Marketing Automation e come puoi evitarle per avere successo.

 

5 idee sbagliate sulla marketing automation

 

1. Una volta e mai più

Cosa significa: una credenza popolare sulla marketing automation è che gli addetti marketing abusano dell’automazione e lasciano le risposte dei visitatori coinvolti abbandonate a sé stesse.

Perché è una credenza: La marketing automation ha bisogno di una costante cura e awareness per funzionare efficacemente. Troppe aziende lesinano e trascurano questi dettagli e pensano di poter lasciar fare tutto il lavoro all’automazione. Non è esattamente il miglior modo di raggiungere i tuoi obiettivi, vero? La marketing automation lavora come supplemento alla tua strategia di vendite, permettendoti di attuare strategie sul percorso futuro. Non va ovviamente intesa come qualcosa che puoi impostare e dimenticare.

Per esempio, prendi gli A/B test. Uno dei vantaggi principali è che puoi testare due o più pagine per vedere cosa avrà più risonanza sul tuo pubblico. La stessa diligenza richiesta è necessaria con la marketing automation. Hai bisogno di verificare con cosa interagisce di più il tuo pubblico e assicurarti che il contenuto che stai progettando stia facendo il proprio lavoro.

Inoltre, i clienti sono più propensi a interagire con i brand che interagiscono a loro volta, e se stai postando contenuti che stimolano l’interesse senza rispondere al tuo pubblico, tutto quello che stai facendo è infastidirli. Capiranno presto come gira e probabilmente ignoreranno le tue successive condivisioni.

 

2. È solo per le email

Cosa significa: Molti proprietari di aziende pensano che la marketing automation si rivela fondamentale solo per l’email marketing.

Perché è una credenza: Come abbiamo accennato sopra, esistono molti altri canali dove la marketing automation svolge un ruolo considerevole. Sicuramente l’email marketing è certamente uno dei canali più forti per l’automazione, può essere utilizzato con i social media, landing page, le attività di lead generation, le attività gestionali e molto altro ancora.

Una delle ragioni principali per cui esiste questa credenza è che la maggior parte delle persone sono abituate a un marketing inefficace, da qui l’accostamento tra spam e marketing automation. Quando realizzi però i vantaggi che la marketing automation può portare agli altri canali (come può rendere i processi più veloci e semplici, e come può letteralmente accompagnare innumerevoli contatti attraverso il processo di conversione) sei sulla strada per far risparmiare soldi e tempo alla tua attività.

 

3. La marketing automation è pigra

Cosa significa: Molte persone credono che la marketing automation si traduca in un modo pigro di affrontare la pubblicazione dei tuoi contenuti o campagne email.

Perché è una credenza: La marketing automation pigra è facile ma la parola chiave qui è “pigra”. D’altro canto, la marketing automation di qualità richiede lavoro e gli sforzi fatti ne valgono davvero la pena alla fine. È una critica facile da accettare quando hai la possibilità di auto-programmare i tuoi contenuti per il futuro, ma l’automazione di qualità non ha fine una volta che hai inviato o pubblicato qualcosa. Non hai la possibilità di sederti e rilassarti perché, in realtà, la marketing automation è solo una piccola parte di una strategia più ampia.

Devi essere a conoscenza di quello che stai dicendo tutte le volte, in ogni situazione, attraverso tutti i canali. Come pretendi che i tuoi contenuti programmati possano avere un qualsiasi tipo di effetto sulla tua azienda se non vengono monitorati o controllati? È come chiamare a freddo qualcuno al telefono e lasciare un messaggio in segreteria. Se il potenziale cliente richiama (pensaci su un attimo…lo farebbe davvero?) e tutto quello che ha è un segnale di linea di un numero disconnesso, secondo te potrebbe sentirsi infastidito, confuso e magari offeso?

In un mondo perfetto questo è quello che vorresti assolutamente evitare ed è per questo motivo che la tua marketing automation ha bisogno di lavorare in tandem con gli altri canali. Automatizzare il tuo marketing e i contenuti è il primo passo, ma assicurati di raggiungere e personalizzare i tuoi contenuti prima, dopo e anche dopo che hanno interagito con te.

 

4. Automazione per i Robot

Cosa significa: i potenziali clienti pensano che la marketing automation sia troppo impersonale e spesso quelli che si occupano di marketing comunicano come se stessero parlando con un muro.

Perché è una credenza: come la seconda credenza, questo non è un difetto della marketing automation, è un difetto dei cattivi addetti marketing. Troppo spesso, le aziende non si prendono nemmeno il tempo di sembrare personali, inviando email, messaggi o chiamate che sembrano un copione preimpostato. Se la tua email o Landing page inizia con, “Ciao Cliente #24948,” quel cliente sarà meno incline di procedere con la lettura della tua offerta, giustamente. Il nostro mondo oggigiorno è pieno di offerte, pubblicità, e tentativi costanti di attirare la nostra attenzione. A causa di questo, i clienti ora sono più consapevoli e vogliono sentirsi più di un semplice numero come tanti altri.

La buona marketing automation gioca entrambi i lati della medaglia. Gestisce abilmente l’automazione in base ai bisogni, e allo stesso tempo risponde ai potenziali clienti interagendo in modo produttivo con il pubblico. L’automazione non è il fulcro della pubblicazione dei contenuti, tuttavia è una parte importante di integrare la tua strategia di contenuti attuale, dimezzando il tuo lavoro e rendendo più agile alcune procedure per incrementare il successo della tua attività con contatti di qualità.

 

5. Tutta spam, nessuna attrattiva

Cosa significa: Un’altra pericolosa credenza è che la marketing automation sia solo un’altra forma di spam.

Perché è una credenza: mentre molte aziende possono scegliere di automatizzare il loro marketing in questo modo, non significa che puoi limitare l’intero processo a causa di un uso sbagliato. Lo spam è spam a causa della mancanza di rilevanza che caratterizza i messaggi, non perché appare senza preavviso nella tua casella di posta. Alla fine, se il contenuto non ottiene una certa risonanza sul tuo pubblico, probabilmente non valeva premere il pulsante invia per iniziare.

Con la marketing automation, puoi far arrivare a piccole dosi le informazioni e i contenuti ai tuoi potenziali clienti in base a chi sono, cosa piace loro e come hanno trovato la tua azienda, per iniziare. È un’opportunità per interagire con i tuoi potenziali clienti in modo colloquiale mentre li accompagni attraverso il funnel di vendita.

È importante perché le aziende che usano la marketing automation per nutrire le esperienze dei potenziali clienti hanno il 451% di contatti qualificati. Come ogni business può dichiarare, i contatti qualificati sono i più desiderati e, se sei in grado di guidare i contatti in maniera che solo i più qualificati arrivino alla fine del funnel, sei sulla strada per il successo.

 

I profitti

Quando arrivi a spogliare questi falsi miti è evidente che la marketing automation possa davvero migliorare il tuo business. Tuttavia devi essere ben informato sulle best practice prima di fare il passo più lungo della gamba, cosa che molte aziende ignorano.

Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di mantenere e scalare la tua profittabilità di business con successo. Ricordati che non tutte le strategie di marketing sono state create nella stessa maniera. Come abbiamo già più volte detto, ma è meglio sottolinearlo di nuovo, la marketing automation è solo una parte di un puzzle più grande e ha bisogno di una cura costante per fiorire.

 

scopri-come-migliorare-campagne-nutrimento-contatti

 

[Articolo originale: http://blog.hubspot.com/insiders/marketing-automation-facts?_ga=1.234000350.1547884225.1462303187]

Scritto da Alice Vanzo

Inbound Marketing Specialist

Alice Vanzo